Simone P.


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Interessante itinerario. Fino al passo del Limbo la traccia è ben evidente e segnalata da tacche di vernice. Poi fino alla cima del Limbo e alla cima della Vagliotta ci sono diversi radi ometti, ma l'itinerario è abbastanza intuibile o in cresta o leggermente sotto di essa: piacevole, divertente ed interessante, su roccia tutto sommato buona. La discesa dalla cima della Vagliotta non si può dire che sia divertente....: si scendono ripidi e delicati pendii su erba tenendosi ad essa (improponibile se ci fosse bagnato) e poi in qualche modo si cerca di portarsi verso il Passo della Barra della vagliotta
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella gita su percorso tutto sommato agevole anche se in parte fuori sentiero.
Seguito grosso modo il tragitto proposto e la traccia qui presente nell'itinerario di scialpinismo.
Ci sono ancora tratti con ancora un po' di neve, ma portante e che facilita la progressione, per arrivare alla Selletta dei camosci. Non sono serviti i ramponi: l'ultimo tratto prima della selletta, l'unico ripido su neve, è facilmente evitabile salendo sulla destra sul pendio libero da neve dove vi è una comoda traccia che porta alla sella. Prima saliti sul Pignal e poi sul Vallonasso da cui siamo scesi senza tornare alla selletta ma proseguendo oltre la cima e scendendo in un facile canale sulla destra.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Partiti da Limone, abbiamo raggiunto come da itinerario il Bec Baral. Poi siamo scesi al colle Baral e da qui al Matlas passando per un canale che porta all'intaglio fra la cima Ovest e quella Centrale (F, su rocce poco stabili e erba , delicato; pericoloso se con erba bagnata) e di qui facilmente alla cima Ovest. Probabilmente si potrebbe giungere più facilmente alla cima Ovest salendo non questo canale (indicato nella descrizione di salita al Matlas) ma tenendosi più a destra arrivando direttamente sulla cima Ovest. Siamo saliti poi alla cima centrale (EE) e discesi fuori sentiero dal Colle Matlas raggiungendo con un lungo traverso la Croce di Baral (m.1752) . Di qui, nuovamente per sentiero, al colle Arpiola e a Limone, senza passare per il monte Vecchio.
Con Daniele, Romano, Pietro, Mario

Il percorso

Cima centrale Matlas dalla cima Ovest

Bec Baral

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Veloce gita a bassa quota e con dislivello contenuto. Bella vista in cima sulla valle Stura e Gesso. Parecchia gente proveniente anche da Valdieri o da Andonno. Percorso ben segnalato ; in alto un pò scivoloso per le foglie.

Val Gesso, in cima

Valle Stura
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Da Pian delle Gorre, abbiamo percorso l'anello per gias Sestrera Sottano,Passo del Duca, Colle Carbonè, monte Jurin,Colle Vaccarile, gias Fontana, pian delle Gorre.
Bella giornata, calda, da maglietta a maniche corte.Solo un po più fresco nei tratti all'ombra: fino al passo del Duca e da gias Fontana a pian delle Gorre.
Tutto il percorso é completanente libero da neve. Bella visuale in cima, balcone panoramico su Limone e sulle alpi marittime.

Jurin

La dorsale Vermenagna Pesio
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Cima panoramica con ottima vista sul gruppo dell'Argentera , sull'Asta Sottana e Soprana, sul vallone del Piano della Casa del Re.
Il percorso è abbastanza lungo e impegnativo soprattutto perché al di sopra del rifugio solo a tratti è evidente una traccia: per lo più si procede fuori sentiero.
In discesa siamo scesi nel vallone del Bars. Percorso molto selvaggio, fuori sentiero dove occorre avere buona visibilità perché ci sono diverse balze da evitare.
Dalla Cima del Latous siamo scesi in cresta in direzione della Cima Meris per poi piegare a destra per raggiungere il centro del Vallone del Bars, sotto la Rocca dell' Arcoulon.
Scendendo su nevai, più in basso, dove il ruscello si incunea tra le rocce, siamo passati a destra dove abbiamo trovato un sentiero di difficile praticabilità causa vegetazione fitta. Più in basso il sentiero piega a sinistra e con lunghi tornanti, nuovamente nella vegetazione fitta si porta nel vallone della Meris dove si oltrepassa il ruscello su pietre, salendo poco più a monte....discesa avventurosa.

Vallone di Latous

Vallone di Latous

la cima

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Saliti come da descrizione all'Enchastraye : bel percorso di cresta, panoramico, con molti sali-scendi.
Dall'Enchastraye siamo scesi direttamente al Lac de Derrière la Croix, senza passare per la Rocca dei tre Vescovi, per la traccia, segnata da ometti, che inizialmente scende fino a monte del lago Enchastraye su pendio nevoso (potrebbero ancora servire i ramponi in caso di neve dura ) e poi a sinistra su ripido sentiero.
Molti animali incontrati sul percorso: una lepre , mufloni, stambecchi, marmotte e un ermellino....
Il branco di stambecchi ci ha seguito dal Ventasuso fin quasi all'Enchastraye.
Bella giornata, bellissimo posto. Molta gente , come sempre, nel vallone del Lauzanier.

In cima all' Enchastraye

Pè de Jun

In cresta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Saliti prima sul Ciuaiera e poi al Baussetti. Per raggiungere il Ciuaiera abbiamo tracciato un percorso diretto ,fuori sentiero. Dal Rifugio Manolino abbiamo salito un ripido canale erboso che ci ha portati alla base della Rocca dell'Aquila; costeggiandola poi sulla sinistra abbiamo raggiunto e percorso la cresta NE del Ciuaiera, raggiungendone la cima.

Rifugio Manolino

Ciuaiera

il percorso di salita
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
Per buona parte della salita il percorso è fuori sentiero su ripide e faticose chine erbose. Sconsigliato da fare quando l'erba è alta.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bel giro in occasione della tappa del giro d'Italia a Sant'Anna con deviazione su cima Tesina. La neve è assente o evitabile sul percorso (invece dal passo Tesina verso il colle Saboulè c'è ancora molta neve)

Vallone di Tesina
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • mostra tutte
  • Vagliotta (Cima della) dal Ponte della Vagliotta, anello Passo del Limbo - Passo della Barra della Vagliotta (23/07/17)
    Vallonasso (Monte) e Serriera di Pignal da Callieri, anello (04/06/17)
    Baral (Bec) da Limone Piemonte, anello crestone Est e Monte Vecchio (13/11/16)
    Saben (Monte) da Sant'Antonio Aradolo per la Colla delle Piastre (06/11/16)
    Jurin (Monte) da Pian delle Gorre, anello per Passo del Duca, Colle Carbonè, Colle Vaccarile (29/10/16)
    Latous (Cima del) dal S. Anna di Valdieri per la valle della Meris (03/07/16)
    Enchastraye (Monte) e Rocca Tre Vescovi dal Colle della Maddalena, anello per il Monte Ventasuso e Vallon Lauzaniere (26/06/16)
    Ciuaiera (Cima) da Valcasotto (18/06/16)
    Conoia o Conoja (Bric di) da Viozene, anello Costa Ciagrea e Cima delle Roccate (02/06/16)
    Tesina, Bravaria (Passi di) da Strepeis, anello per Sant'Anna di Vinadio (28/05/16)
    Vaccia (Monte) da Sambuco, anello dei valloni dei Soutans e Subeiran (17/05/16)
    Vinadio (Monte di) da Aisone per Testa di Peitagù e Monte Corso del Cavallo (15/05/16)
    Costa Rossa (Bric) da Tetto Croce per Costa la Motta (07/05/16)
    Cars (Cima) da Pian delle Gorre per il Vallone Serpentera (17/04/16)
    Cialancia (Cima) da San Bernardo di Desertetto, anello per il Monte la Piastra (17/01/16)
    Cernauda (Rocca della) da Celle di Macra per il Monte Bastia (10/01/16)
    Autes (Monte) e Varirosa da Neraissa (03/01/16)
    Oserot (Monte) da Bersezio (27/12/15)
    Gias (Cima del) Anello Cima del Gias-Cima della Montagnetta, da Moriglione S. Lorenzo (24/12/15)
    Guglie (Punta delle) da Colletto (20/12/15)
    Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto (08/12/15)
    Viridio (Monte), Cima Viribianc e Punta Parvo dal Gias Cavera (06/12/15)
    Nebius (Monte) anello da Sambuco per la cresta Sud (29/11/15)
    Rimà (Testa) dalla Diga di Riofreddo (21/11/15)
    Bourel (Monte) e Monte Merqua da San Lorenzo (08/11/15)
    Pelouse (Tete de) dal Pont Rouge per il Vallon de Lauzanier (22/08/15)
    Ischiator (Becco Alto d') dal Ponte del Medico, anello per Passo dell'Ischiator e Passo Laris (15/08/15)
    Ferra (Monte) e Punta di Fiutrusa da Sant'Anna, anello (05/07/15)
    Losetta (Monte) da Castello per il Vallone di Vallanta (28/06/15)
    Ventabren (Monte) da Sant'Anna per il Colle di Marchiana (07/06/15)
    Piconiera (Cima) da Sambuco, anello per la Testa di Bandia (02/06/15)
    Bodoira (Monte) da Pietraporzio per il Colle Vallonetto (19/10/13)
    Dante e Michelis (Punte) da Castello, anello Vallone delle Forciolline, Colletto Dante, Vallone Giargiatte (14/09/13)
    Scandeiera (Cima) da San Giacomo per il Colle del Vej del Bouc (27/07/13)
    Sagnes Longues (Pointe des) dalle Bergerie de Tioures per il Vallon de Clausis (23/06/13)
    Meano (Rocce) da Castello per il canalone SO (16/06/13)
    Costa Rossa (Bric) da San Bernardo (08/06/13)
    Fantino (Monte) dal Ponte Murao (26/05/13)
    Barbena (Rocca) dal Colle San Bernardo (21/04/13)
    Sabbione (Cima del) dal Colle di Tenda (25/08/12)
    Rovina (Testa) dal Piano della Casa del Re (13/08/12)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri per la Bassa del Druos (04/07/12)
    Rouss (Cima del) da Pian della Regina (14/06/12)
    Savi (Monte) da Neraissa Superiore (10/06/12)
    Havis de Giorgio - Mondovì (Rifugio) da Pian Marchisio (09/04/12)