Sergio


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Libero fino al Piazzale Dante
Via ferrata con cavo sottile non guainato e teso; in stile "dolomitico".
La valutazione della difficoltà potrebbe essere AD / AD+ e non PD come indicato.
Festeggio il mio compleanno! Arrivati alla sera per passare il WE alla Pietra di Bismantova, Elena ed io, decidiamo di sfruttare l'ultima luce dopo il tramonto, prima della notte.
Abbiamo quindi percorso la ferrata molto rapidamente. La nebbia ci ha avvolti quasi subito e si è diradata il durante la notte, salvo qualche squarcio dalla vetta. Suggestivo in ogni caso l'ambiente, nonostante il buio e le nebbie.
La Pietra di Bismantova merita una visita!

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella ferrata. E' molto breve sicuramente e questo potrebbe incidere sul grado. Così come per l'alpinismo, però, il grado generale da un'indicazione di massima. Ovvio che una via TD in Sbarua richiede un impegno molto minore di una cresta D sul Bianco. Però il singolo passaggio tecnico è maggiore in Sbarua.
Insomma forse anche qui si potrebbe utilizzare una scala per la difficoltà dei passaggi ed una per l'impegno globale.

Nel complesso comunque una ferrata molto raccomandabile, sia per l'alteticità sia per l'ambiente, sia perchè dopo la ferrata si possono visitare i siti di interesse storico-artistico del comune di Chianocco.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Freddo!!!!
Sotto l'arco, nelle parti in ombra c'erano dei candelotti ghiacciati. Abbiamo optato così per la ferrata, invece che per la roccia...
Paesaggio davvero selvaggio, con il contrasto del mare piatto lì vicino e le gole e forre che formano i valloni di questo angolo montano.
Giudizio Complessivo :: * / ***** stelle
La salita è stata piacevole.
Abbiamo dato un'unica stella poichè il sentiero di discesa che passava dietro alla sacra, è stato risistemato con passerelle in legno e tubi da ponteggio. Nulla di male fin qui, peccato però che ad un certo punto il "nuovo" sentiero sia interrotto da un cartello di divieto di transito/proprietà privata. La deviazione segnalata sulla destra, porta a passare in zone, piuttosto scoscese e scivolose e quindi pericolose in caso di caduta, ma cosa peggiore costringe a passare in una zona, utilizzata probabilmente come discarica, da chissà chi. Infatti vi è uno strato di terra vetri ed altri rifiuti che in caso di scivolata o scarpe non sufficientemente alte possono essere DAVVERO PERICOLOSI.

Ci domandiamo come sia possibile che per un chiodo in più su una via, od una sosta rifatta, si levino cori di proteste/denuncie, si muovano schiere di cybernauti pronti a riempire messaggi nei forum, si scrivano "leggi" e si gridi allo scandalo, mentre se una montagna viene resa una discarica (c'è persino una carcassa di automobile) ed un sentiero viene distrutto e si costringe la gente a passare nei rifiuti nessuno dica nulla.
Certo la scacra non è il Bianco. La val di susa non è come le dolomiti, ma è sempre e comunque un ambiente montano e naturale da rispettare e tutelare.

CONSIGLIAMO QUINDI DI SCENDERE PERCORRENDO A RITROSO, DALLA CIMA, UN BREVE TRATTO DI FEERRATA FINO AD INCONTRARE IL BIVIO SEGNALATO CHE TRAMITE SENTIERINO, RIPORTA ALLA BASE.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Ferrata facile e molto panoramica. La vista spazia dalla Tete Colombe alla Barre des Ecrines, al Pelvoux.
I cavi sono nuovi e la ferrata non presenta particolari difficoltà. Numerosi ferratisti e tempo splendido.
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
Continua il giro di ferrate. Anche oggi la neve e la tormenta ci hanno inzuppato per bene (20-30 cm di neve caduti alla Forcella nella sola giornata di oggi! e siamo quasi a Ferragosto!)
I passaggi su roccette che portano alla Forcella, oggi si son trasformati in pericolose cengie scivolose e canalini di misto facile. Fortunatamente avevamo con noi una piccozza ed uno spezzone di corda, ma in ogni caso non sono condizioni da raccomandare. Bello comunque il paesaggio in stile invernale, che ogni tanto traspariva dalle nuvole.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
La via ferrata è bella, ma il tempo è stato davvero inclemente. Partiti con il sole, siamo arrivata a metà della Cengia Gabriella nel pieno di una bufera di neve. In tali condizioni naturalmente la cengia che normalmente si percorre senza problemi ha assunto connotati davvero poco intriganti (ghiaccio ed acqua su rocce già levigate dal passaggio). Peccato perchè il panorama sarebbe stato bello, crediamo....
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella via ferrata. Divertente il ponte tibetano, lungo 4-5 metri.
La via di roccia che passa vicino è stata completamente riattrezzata con fittoni resinati...
Speriamo nel tempo per il prossimo fine settimana.....
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Ferrata falice e veloce ma panoramica. Non c'era molta gente.
L'abbiamo fatta prima di spostarci da Cortina nel Civetta.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Salita rinfrescante e piacevole. Molto suggestivi gli ambienti. Utile un costume nelle giornate calde, per fare un bagno nel rio.