Sciv


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Buone condizioni del ghiacciaio del Lys trasformato in apparente pista dalla quantita' di scialpinisti. Crepaccio evidente in prossimita' del Cristo delle vette facilmente aggirabile in salita sulla destra. Percorso di discesa molto tracciato. Fattibile in giornata con attenzione all'ultima funivia da Indren o all' ultima ovovia dal Gabiet.
Complice una stabile alta pressione, vera folla di scialpinisti che ha occupato sia il Mantova sia la Gnifetti. Complimenti a Francesco che ha affrontato con navigata nonchalance il suo primo 4000.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Bella neve sciabilissima per i primi 700 metri. Lavorata e di scarsa soddisfazione negli ultimi 200 metri.
Giornata ottimale per condizioni del manto, assenza di vento, visibilita', sole e temperatura. Stupisce non aver visto nessuno. Anche le tracce pregresse non davano l' idea di un itinerario molto frequentato, nonostante il Maffeis lo definisca a ragione un "classico". Preziosa la compagnia di Francesco.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima neve dalla cresta fino al boschetto che inizia a 1690 mt.
Qualche difficolta per districarsi nella fitta boschina, quindi ancora neve molto ben sciabile anche nella faggeta fino a 1400 mt. Poi un po' di sofferenza fra pietre e rami affioranti (si consigliano sci vecchi). Dalla cappelletta del Cristo che dorme (1289 mt) incantevole discesa per la faggeta della Taja' con neve appena sufficiente su fondo di foglie. Arrivati all'altezza di Rainero gli sci non sono piu' utilizzabili.
Solitaria ascesa e discesa. Tracciato in fresca con buona visibilita'. Perla della Val Sermenza, resa rara dall'esposizione a Sud e dalla partenza bassa, entusiasmante per chi ama sciare nel bosco. Sarebbe molto ben accetta un'altra spanna di neve fresca, ma il meto della prossima settimana non sembra favorevole.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Fino ad oggi il bosco da mt 917 a 1500 circa non e' sciabile in discesa. In salita si possono invece mettere le pelli dalle prime baite a quota 1000. Forse le nevicate di questa settimana renderanno percorribile il bosco anche in discesa, evitando cosi' il ritorno con gli sci in spalla. Abbondante fresco innevamento dal termine del bosco fino alla cima. Tratti di cresta finale spazzati dal vento. Utili i coltelli da dopo il ripetitore. Attenzione alla cornice sulla destra orografica della cresta.
Prima gita dell'anno in Valsesia con la piacevolissima compagnia di Francesco.