STE83


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: * / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Gita fattibile slo per allenamento in salita. Da Pian Mesdì all'intermedio conviene scendere a piedi, dall'intermedio alla partenza dello scoiattolo crostone fotonico, dalla partenza dello scoiattolo al frais neve stile dentrifricio abbastanza sciabile. Lo spessore della neve non supera mai i 20cm comunque.. Occorre attendere nuove nevicate se ci si vuole divertire in discesa, mentre resta buona come puro allenamento.

Oggi pomeriggio ha fatto 3cm di neve, il giusto per coprire le pietre che dall'intermedio in su abbondano!
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in auto sino a Pra la Grangia
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita sulle montagne di casa in un vallone isolato e selvaggio, rarissimamente percorso con gli sci..

Neve ottima nonostante lo scarso rigelo notturno.



[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Con fuoristrada, fino a bivio quota 1356, altrimenti aggiungere 30 min
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Ottimo rigelo solo a partiche da quota 1800 metri circa. Utili ramponi e piccozza per la crestina finale di misto, ma non indispenzabili.

Partire molto presto al mattino, il pendio esposto a est sotto balmafol è posto in una conca molto calda e può diventare seriamente pericoloso se sceso troppo tardi in giornata.

Ambiente stupendo, due stamchecci con l'aria assai stupita di vedere gente sciare lassù..

Quasi sicuramente un'altra prima discesa sulle mie montagne di casa che mi coccolavo da ormai troppi anni..
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Con termiche fino a borgata Rocca. ATTENZIONE C'E' POCO PARCHEGGIO
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Innevamento ottimo e itinerario sicuro se non si sborda troppo dal tracciato classico. Enormi accumuli da vento con cornici sotto l'alpeggio Rat, da prestare attenzione a non finirci sopra se si scende con scarsa visibilità.

Siamo partiti tardi, pensavamo di essere gli unici invece c'era già parecchia gente. Neve bella nel colplesso, peccato per la scarsa visibilità nel momento della discesa. La strada è aperta fino a borgata Rocca, da li in su non hanno sgombrato l'ultima nevicata e vi sono veramente pochi posti per le auto, da sfruttare qundi al meglio pensando anche a quelli che arriveranno.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Con 4x4 o termiche fino a Prato del Rio, altrimenti 1 Km prima
quota neve m :: 1400
Se si segue l'itinerario classico si riesce a scendere in sci solo fino a Pian Vinassa, 200 metri di dislivello sopra alla macchina. Da li in su la neve aumenta a circa 40 cm, con numerosi accumuli da vento ed occorre fare attenzione ai tratti più ripidi.

Come dicevo, seguendo l'itinerario classico la gita secondo me non merita ancora, ma se si sa dove scendere la neve bella la si trova e si arriva fino alla macchina senza problemi! Sono salito questo pomeriggio dopo il lavoro e mi son fatto davvero una bella discesa!
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Strada pulita fino a Margrit, olte non si va!
quota neve m :: 1200
Un'altra gita che ho tentato più volte, finalmente portata a casa! Ho perocorso il traverso cui dicevo prima alle ore 10.50 e non era nulla di bello, poco dopo si è staccata una grossa valanga di fondo dalla cenge di fronte, brivido!
Mi sono fermato sull'anticima sud del Palon (150 metri sotto la vetta vera e propria) a causa della neve troppo molle.

Salita effettuata con Lorenzo fino alle grange Balmafol, poi solo come al solito...
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: ATTENZIONE!!! POCO PARCHEGGIO A PRATO DEL RIO
quota neve m :: 1200
Bella gita, neve sicura se ci si tiene sull'itinerario classico. Sino a quot 1600 metri neve assestata (ci ha piovuto sopra), poi crosta morbida e un po' di farina qua e la, ma sempre abbastabza assestata a causa del suo stesso peso (ha nevicato molto umido).
Nella parte alta tenersi se ci si tiene sulla dorsale (dove è tracciato) non ci sono pericoli.

ATTENZIONE!!! La strada è sgombra da neve sino a Prato del Rio (m 1365) ma in questa frazione non vi è parcheggio e negli ultimi due chilometri di strada non vi è la possibilità di incrociare due macchine perchè è molto stretta. Consiglio di parcheggiare alla frazione Rocca (carateristica chiesetta a lato di un tornante) dalla quale parte già la neve continua.

Buona sciata.... Io ero solo questo pomeriggio e l'ambiente era veramente bello!
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Salvo dieveto, in auto sino a Ruilles
quota neve m :: 1700
Si scende in sci fino a Ruilles ma non so ancora per quanti giorni. Neve trasfromata sino alle grange Tures (1900 metri). Crosta fino quasi al colletto a quota 2300 da dove iniziano 20 cm di neve recente. A quota 2600 mezzo metro di neve recente, muove tutto! A quota 2700 metri circa, dopo il terzo "woffff" si è abbassato di 20 cm un pendio di 150 per 80 metri che mi ha fatto optare per la ritirata di già che ero solo, anche se difficilmente si sarebbe staccato qualcosa stando a debita distanza dai dossi più ripidi...

Nel complesso bella gita in solitaria...
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2300
In macchina, seguendo la vecchia strada sotto la diga si raggiunge quali il Plan de Fontainettes (quota 2093 metri) con panda, salendo un po' sulla strada sterrata, un po' su per le rive, tratti in mezzo ai prati e al ritorno in mezzo a fango e neve... Vecchia panda che non tradisce mai...
Si scende sci ai piedi fino alla strada se si segueno le linghe giuste, neve continua solo dopo i 2400 metri. Dal ghiacciaio in su neve spettacolo molto morbida, sotto completamente trasformata
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: In macchina fino a Prato del Rio, metri 1300 circa
quota neve m :: 1300
Sta fondendo tutto, lungo l'itinerario classico neve continua solo dai 2000metri in su, sotto solo lingue.
Sceso il versante ovest (quello tristemente famoso x la valanga del 1996), ben innevato ma dove bisogna stare veramente all'occhio a non staccare tutto nei primi 150 metri di discesa.