STE83


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bellissima!!! La prima metà ha veramente poco ghiaccio e la scalata risulta assai aleatoria e delicata, nella seconda parte invecde il ghiaccio abbonda e si potrebbero addirittura fare soste su chiodi da ghiaccio.

Salita da solo con temperature davvero miti..

prima parte

sulla prima parte

Il salto centrale

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Parete freddissima, molte colate di ghiaccio che si evitano alla ben e meglio qua e la..

Sulla via non è rimasto nulla.

Il bellissimo diedrino centrale

Nella parte alta della via
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Condizioni molto secche in basso, l'accesso alla cresta è in ghiaccio e terminale delicata. Consiglio di passare dal colle forche, anche se il canale di destra è fattibile è in condizioni peggiori. Cresta in ottime condizioni e meteo davvero spettacolo. Concatenandola con la salita del Monte Bianco ne diviene un'ascenzione veramente lunga ma di una bellezza unica ed entusiasmante..

Partiti alle 2.45 dal colle flambeau,
alle 4.45 al colle della fourche,
alle 10.30 in vetta al mont moudit,
alle 13.40 in vetta al monte biaco.

Discesa ottima per i gouter strapieno di gente, discesa fino alla stazione del trenino a cremagliera di M. Lachat, bivacco e successiva discesa a piedi fino a Les Huches.

Rientro a Courmayeur ottimo con comodissimi bus
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Difficile, ma sopratutto improteggibile!!! Senza contare che i pressione hanno ormai 32 anni ed affidarsi a loro fa un certo effetto.. Ma tranne quello di sosta che mi è rimasto subito in mano, gli altri tengono... Placca inizale pressochè improteggibile per i primi 25 metri.. occhio!!!!

Per una ripetizione portare una serie di friend, nuts ed un vasto assortimento di chiodi..

Siamo scesi in doppia causa le grandi colate di acqua sul traverso del settimo tiro, quando mi sarebbero mancati solo 4 metri di numero per essere fuori dalle difficoltà, ma non si riesce a mettere davvero nulla se non due piattine nei primi metri che entrano a dir tanto per un centimetro e mezzo caduna..
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
Secondo giorno alle envers des aiguilles.. Sulla parete spit ovunque e non si capisce bene dove andare..

Bell'ambiente ma le vie sulla tour rouge meritano molto di pià anche se più impegnative a parità di grado..

L'ultimo trenino è ale 18.30, e per prenderlo occorre partire dal rifugio al massimo alle 16. Impegnative e delicate le scalette se si mette a piovere, provare per credere!!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Come su tutte le aiguille de chamonix, ed in particolare su questa via, non si regala veramente nulla: le difficoltà obbligatorie sono solo di 6a ma i gradi sono veramente stretti e non hanno nulla a che vedere con l'arrampicata nelle palestre del torinese dove regalano davvero i gradi

Salita nel pomeriggio, in queste condizioni se si è un po "svegli" i ramponi non servono ne per arrivare al rifugio ne per raggiungere l'attacco..

Il primo passo è veramente difficilie a causa del ritiro del ghiacciaio, per fortuna due cordoni che pendono aiutano un po.. poi bella fessura da proteggere con passi obbligati, gradata 5 dve si capisce subito con cosa si ha a che fare...

Roccia bellissima e ambiente super..

Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
Via lunga, molto ricercata.. qualche bel passaggio, peccato per le numerose cenge che interrompono la continuita su una parete che vista dal basso sembra immensa.. Con vento fore le prime doppie sono problematiche vista la conformazione della parete molto articolata..

Personalmente non amo questo genere di vie...
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Via stupenda. La terminale si passa bene, ma i couloir scaricano in modo impressionante causa la molta neve che c'è ancora in quota. A metà via un difficile passaggio su ghiaccio con scarpette ai piedi, causa una placca di ghiaccio di 10 metri che ostruisce l'uscita di un diedro-camino verticale (utili due viti da ghiaccio,che noi però avevamo lasciato all base). Sulla via, ad eccezione delle soste a chiodi da verificare, non c'è quesi nulla. Il tiro di artif è chiodato, delicata l'uscita da detto tiro per presenza di ghiaccio. Noi abbiamo attaccato i primi tre tiri della "diretta alsaziani" per congiungerci con la mellano alle prime cengie (consigliabile in quanto si è meno esposti alle scariche nel passaggio della terminare rispetto all'attacco originale della mellano)
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Ripeto questa fantastica via che avevo fatto da ragazzino, pensando di trovare ancora i vecchi spit che ricordavo a distanze chilometriche.. Ma saranno passati almeno 12 anni, le distanze chilometriche son sparite come sono spariti tutti gli spit!! Ora sulla via, a parte due vecchi chiodi, non c'è è veramente più nulla, l'ho trovata veraente ingaggiata ma ancora più bella.. I friend grand saranno utili ma non indispensabili, il più grande che avevo era un 3 e basta e avanza. Le difficoltà obbligatorie a mio avviso sfiorano il 6b! La via è bellissima, stupenda, di sicuro da annoverare tra le più belle della valle dell'orco: espostissima, roccia ottima, difficile ma mai così esasperante da privarne il divertimento..
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Partito dalla val Susa anzichè dalla classica val Chisone e il rifugio Selleries. Mi sono portato gli sci per facilitare gli spostamenti, ma visto lo scarso innevamento consiglio le ciaspole per ripetere questo giro: partenza dal paradiso delle rane (m 1280), salita a punta rocca nera, quindi calzato i ramponi e superato la bellissima ed espostissima cresta di neve che conduce all'attacco della classica dumontell.. la cresta bella e facile d'estate si rivela bellissima ma impegnativa se fatta in questa stagione: si arrampica sempre su misto, e l'arrampicata con i ramponi ai piedi è stupenda.. Dicesa per il canale ovest, e poi per il colle dell'orsiera, rientro lungo a piedi fino al paradiso delle rane
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Novalesa (Gran Cascata di) (21/01/17)
    Thuras Gully del Boucher (10/12/16)
    Rochemolles Chandelle 28 (Cascata) - Rifugio Scarfiotti (12/11/16)
    Novalesa (Gran Cascata di) (23/01/16)
    Rio Arià (Cascata del) (23/01/16)
    Bellagarda (Cascata) (17/01/16)
    Chiapili di Sopra (Cascata di) (17/01/16)
    Vaccare (Trucco delle) e Pilone Madonna della Neve da Frais (09/01/16)
    Brusà (Punta) Couloir Est (13/12/15)
    Rognosa d'Etiache (Cascatone della) - Rifugio Scarfiotti (29/11/15)
    Rio Guccie (Cascata del) (28/11/15)
    Quota 2717m da Prà la Grangia per il Vallone delle Miande (18/04/15)
    Les Larmes de Nicodeme (Cascata) (24/01/15)
    Fournel (Valleè du) Capitaine Courageux (Cascata) (10/01/15)
    Rio Eldrado (Cascata del) (01/01/15)
    Grande Ruine Cresta S (07/09/14)
    Roccia Nera Goulotte Grassi-Bernardi, Gran Diedro (31/08/14)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale: Diedro Caneparo + Diedro Dassano (07/06/14)
    Coolidge (Pic) Couloir Dérobé (01/06/14)
    Etendard (Pointe de l') Couloir NE (13/04/14)
    Fenera (Costa) Pendio Sud (15/03/14)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (08/02/14)
    San Nicolao (Cascata) (30/11/13)
    Trois Scies (Pointe des) Sperone Est - Via Elisa (31/08/13)
    Croux (Aiguille) Ottoz - Hurzeler (21/07/13)
    Militi (Parete dei) Settore Albatros - Spigolo Fornelli (13/07/13)
    Pelvoux Traversata Couloir Coolidge - Glacier des Violettes (07/07/13)
    Mroz (Scoglio di) Gogna (07/06/13)
    Repentance Super (Cascata) (10/03/13)
    Hiroshima (Cascata) (03/03/13)
    Viollins (Cascade de) (02/03/13)
    Coboldo Caustico (Cascata) (23/02/13)
    Naressa (Cascata della) (17/02/13)
    Frejus (Orrido del) Oriorifico Tritone (Cascata) (16/02/13)
    Chiapili di Sopra (Cascata di) (27/01/13)
    Colombino (Monte, Cascata del) (26/01/13)
    Sueur (Rocce della) Inattesa Sorpresa (Cascata dell') (19/01/13)
    La Sourche des Dieux (Cascata) (12/01/13)
    Vermicelle (Cascata) (22/12/12)
    Scale del Moncenisio (Cascata delle) (15/12/12)
    Lamet (Pointe du) Goulotte The First (20/10/12)
    Bard (Cima di) Via Nordio-Cordola (15/09/12)
    Maudit (Mont) Cresta Kuffner (18/08/12)
    Bard (Cima di) via Carlo Giorda (11/08/12)
    Nantillons (I Pointe de) Bienvenue au Georges V (26/07/12)
    Rouge (Tour) Marchand de sable (25/07/12)
    Grande Sagne Soleil Glacial (07/07/12)
    Tacul (Mont Blanc du) Pilier tre punte - Mellano Perego (23/06/12)
    Caporal Orecchio del pachiderma + Itaca nel sole + Rattle snake (02/06/12)
    Orsiera (Monte, Punta Nord) Cresta Dumontel (10/05/12)
    Penna (Rocca) Area Trad (26/04/12)
    Verte (Aiguille) Goulotte Bettembourg-Thivierge (28/03/12)
    Plan (Col du) Fil a Plomb (26/03/12)
    Baldassarre (Punta) Couloir Est (13/03/12)
    L'Altro Volto del Pianeta (Cascata) (22/02/12)
    Sudore di Malfix (Cascata) (16/02/12)
    Sudore di Malfix (Cascata) (16/02/12)
    Canna di Fenils (Cascata) (15/02/12)
    Scale del Moncenisio (Cascata delle) (20/01/12)
    Tre Gioielli (Cascata) (18/12/10)
    Balapore (Cascata) (08/12/10)
    Ritardo Altrui (Cascata) (07/12/10)
    Rochemolles (Cascata di) (05/12/10)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (03/12/10)
    Scarfiotti (Rifugio, Cascata del) (29/11/10)
    Il Ghiaccio dell'Ovest Vive Ancora (Cascata) (30/10/10)
    Cervino o Matterhorn Cresta del Leone (20/09/10)
    Tribolazione (Becco Meridionale della) Via Machetto-Re (05/09/10)
    Militi (Parete dei) Diedro del terrore (19/08/10)
    Breithorn Occidentale Cresta Triftjigratt (19/07/10)
    Umbrias (Cascatone) (10/04/10)
    Rocciamelone da La Riposa (19/07/09)
    Breithorn Orientale Goulotte Vanis (11/07/09)
    Palon (Monte) Gran pendio SE (28/02/09)
    Sacra di San Michele (Cascata della) (19/02/09)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) Canale Sud (11/02/09)
    Gran Bosco (Cascata del) (18/01/09)
    Brousse (03/01/09)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (19/12/08)
    Breithorn Occidentale Supersaxo, parete N (23/07/08)
    Cervino o Matterhorn Cresta del Leone (13/09/07)
    Pirchiriano (Monte) Vie lato ferrata (09/06/07)
    Sans Nom (Pic) La Raie des Fesses (25/04/07)
    Tacul (Mont Blanc du) Supercouloir (14/04/07)
    Monday Money (Cascata) (17/03/07)
    Terra Nera (Monte) da Rhuilles (04/03/07)
    Scale del Moncenisio (Cascata delle) (25/02/07)
    Rio Gentira (Cascata del) (17/12/06)
    Il ghiaccio c'è anche dove non c'è! (26/11/06)
    Rocciamelone da La Riposa (06/10/06)
    Ciamarella (Uja di) da Ecot, giro (15/06/06)
    Lamet (Pointe du) da Plan des Fontainettes (30/04/06)
    Fratellone dove sei? (27/02/06)
    Balma Fiorant (Cascata) (19/02/06)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (02/02/06)
    Rio Marzo (Cascata) - Amore che non ha amata (19/01/06)
    Pontat (Cascata) (11/12/05)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (17/04/05)
    Terra Nera (Monte) da Rhuilles (29/03/05)
    Ronce (Pointe de) parete SO , via della ragnatela (19/03/05)
    Balma Massiet (12/03/05)
    Couloirino (Cascata del) (06/03/05)
    Coda di Cavallo (06/03/05)
    Diadema di Lakhsmy (Cascata) (14/02/05)
    Amore di Cristallo (Goulotte dell') (18/11/04)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (03/03/04)
    Oigoma: Amore di Cristallo (08/02/04)
    Gran Bosco (Cascata del) (01/02/04)
    Mezzo Secolo (Cascata del) (31/01/04)
    Scale del Moncenisio (Cascata delle) (04/01/04)
    Ritardo Altrui (Cascata) (07/12/99)