STE83


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: Buono, abbomdante
tipo ghiaccio :: Solido, compatto e molto plastico
note su accesso stradale :: In macchina fino alle grange Mouchequite (podo dopo Rochemol)
quota neve m :: 1600
Cascate in ottime condizioni, abbiamo salito il classico cascatone dello Scarfiotti, Candelabro di Giada e Chandelle 28. Tutte in ottime condizioni, posto spettacolare non a caso battezzato da Gian Carlo Grassi come la Disneyland delle cascate di ghiaccio...

Itinerari
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: sottile, fragile, aleatorio sul primo tiro, poi migliora
note su accesso stradale :: senza problemi fino al lago Arpone
quota neve m :: 2500
Il primo salto è al limite, protezioni su ghiaccio inesistenti, usato tre chiodi da roccia, 2 nut e 2 friend medi. Nei salti superiori il ghiaccio migliora un po, ma il ghiaccio spesso è solido è pura utopia! la cascata è davvero bella!!!

Se volete andare, occorrono nervi saldi! Persona avvisata mezza salvata!

sul primo salto
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Solo noi su tutto il Cervino, davvero fantastico... Ancora oggi a due giorni di distanza stento quasi a crederci: solitudine, pace e armonia...

Siamo saliti dalla cresta del Leone calzando i ramponi già alla Carrel, pasaggi impegnativi per la neve (crestine di neve aeree e incosistenti,placche ricoperte di neve, ecc...) tra il Pic Tyndall e la testa del Cervino, i passi verticali e la scala Jordan sono puliti.
Siamo scesi in Svizzera dalla Cresta di Hornli,che a differenza di quella del Leone è carica di neve a tal punto da coprire quasi i fittoni e le corde fisse in alcuni punti. Il traverso sulla vetta Svizzera è facile ma espostissimo, la prima parte della cresta di Hornli è in ghiaccio con placche di neve ventata, poi molta neve sulle corde fisse e sulla spalla al di sopra della capanna Solvay. Dalla capanna in giù le difficoltà diminuiscono ma la discesa non finisce veramente mai, sempre da disarrampicare e fare attenzione,neve sulle cenge ma siamo riusciti a togliere i ramponi. A metà strada è venuta notte... L'attraversamento del ghiacciaio del Furggen per raggiungere il colle del Breuil non da problemi (crepaccia terminale enorme ma con buon ponte di neve, impressionante!!!), la discesa per detriti dal colle verso Cervinia è facile ma occorre attenzione a non finire su salti rocciosi.
Gli elicotteri di Zermatt che han girato tutto il giorno intorno al Cervino, sopra di noi e guardandoci in ogni istante (sembrava volessero persino contarci il numero di peli del sedere tanto che venivano vicini) ci han veramente rotto lo scatole...

Partiti alle 7 di mattina dalla capanna Carrel, alle 13 in vetta al Cervino, alle 13.15 sulla vetta Svizzera, alle 22 al rifugio HornliHutt, poco prima di mezzanotte al colle del Breuil e alle 4 di mattina di nuovo a Cervinia... Alle 6.30 a casa, un ora di sonno e una nuova giornata era già cominciata senza quasi che ce ne fossimo accorti!

Cordata davvero fantastica! Grazie davvero, sono senza parole...
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Itinerario interesante, ma a mio parere molto più facile e molto meno bello della vicina Grassi-Re. La prima metà è paragonabile alla Malvassora (ma la Malvassora secondo me è più bella), i tre tiri sullo scudo sono molto belli ma si limitano in tutto a 70 metri di arrampicata.

Allego uno schizzo della via redatto sul tracciato seguito ieri, che corrisponde alla relazione di G.C. Grassi presente sul libro "Le cento più belle..."

Schizzo della Via
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Via bellissima per gli amanti del genere, sconsigliata al popolo della magnesite e degli spit ai quali sicuramente non piacerà!

350 metri di arrampicata mai banali, sia per le difficoltà tecniche sempre forti (sia in libera che in artificile), per la qualità delle protezioni, per gli appigli instabili...

Salire il diedro del terrore rimane comunque un'esperienza memorabile...

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Condizioni ancora buone ma occorre partire presto, bisonga essere al Triftjisattel al levar del sole per evitare i pericoli di possibili scariche di sassi durante il percorso di avvicinamento. La terminale del Triftjiplateau inizia a essere rognosa da passare. Abbiamo percorso la via interamente in conserva, utili un paio di chiodi da ghiaccio. Friend e nuts possono restare a casa.
Giornata bellissima e grande soddisfazione. Grazie davvero!
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: Abbondante
tipo ghiaccio :: granuloso
quota neve m :: 1700
Bellissimo cascatone, ambiente straordinario. Neve non rigelata nella notte e gran culo andare all'attacco dovendo attraversare diverse vallette con numerosi sali-scendi. Un'innocua ma enorme crepa orizzontale che taglia la cascata per tutta la sua larghezza da il benvenuto a chi ha voglia di camminare sin quassù. Protezioni aleatorie nei tratti verticali, buone invece le soste.
Ancora in condizioni per almeno una decina di giorni.
Contare 2 ore di avvicinamento se la neve è portante, altrimenti si sfiorano le 3...
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo itinerario :: molto faticoso
tipo clima :: corretto
Bellissima corsa in quota di 1500 metri di dislivello, non si perde nulla in spostamento. Non c'è più neve sul tracciato (tolto 5 metri sotto la croce di ferro) ed il terreno è asciutto tranne pochi passi sotto la vetta. Impiegato 1h24'33" (passo Ca d'Asti in 43'30, la croce di ferro a 1h12')

Vivamente consigliata nel pomeriggio
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Terminale ok, prima muro a 80° poi un salto di mezzo metro agganciandosi in piolet su pendio a 60°. Poche scariche ma la rigola è impressionante, ghiaccio buono nella goulotte ma poco proteggibile, pendio di neve compatta, uscita in cresta su neve inconsitente.
Abbiamo attaccato poco dopo le 4, in vetta alle 9.

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Strada pulita fino a Margrit, olte non si va!
quota neve m :: 1200
Un'altra gita che ho tentato più volte, finalmente portata a casa! Ho perocorso il traverso cui dicevo prima alle ore 10.50 e non era nulla di bello, poco dopo si è staccata una grossa valanga di fondo dalla cenge di fronte, brivido!
Mi sono fermato sull'anticima sud del Palon (150 metri sotto la vetta vera e propria) a causa della neve troppo molle.

Salita effettuata con Lorenzo fino alle grange Balmafol, poi solo come al solito...
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Novalesa (Gran Cascata di) (21/01/17)
    Thuras Gully del Boucher (10/12/16)
    Rochemolles Chandelle 28 (Cascata) - Rifugio Scarfiotti (12/11/16)
    Novalesa (Gran Cascata di) (23/01/16)
    Rio Arià (Cascata del) (23/01/16)
    Bellagarda (Cascata) (17/01/16)
    Chiapili di Sopra (Cascata di) (17/01/16)
    Vaccare (Trucco delle) e Pilone Madonna della Neve da Frais (09/01/16)
    Brusà (Punta) Couloir Est (13/12/15)
    Rognosa d'Etiache (Cascatone della) - Rifugio Scarfiotti (29/11/15)
    Rio Guccie (Cascata del) (28/11/15)
    Quota 2717m da Prà la Grangia per il Vallone delle Miande (18/04/15)
    Les Larmes de Nicodeme (Cascata) (24/01/15)
    Fournel (Valleè du) Capitaine Courageux (Cascata) (10/01/15)
    Rio Eldrado (Cascata del) (01/01/15)
    Grande Ruine (la) - Pointe Brevoort Cresta S (07/09/14)
    Roccia Nera Goulotte Grassi-Bernardi, Gran Diedro (31/08/14)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale: Diedro Caneparo + Diedro Dassano (07/06/14)
    Coolidge (Pic) Couloir Dérobé (01/06/14)
    Etendard (Pointe de l') Couloir NE (13/04/14)
    Fenera (Costa) Pendio Sud (15/03/14)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (08/02/14)
    San Nicolao (Cascata) (30/11/13)
    Trois Scies (Pointe des) Sperone Est - Via Elisa (31/08/13)
    Croux (Aiguille) Ottoz - Hurzeler (21/07/13)
    Militi (Parete dei) Settore Albatros - Spigolo Fornelli (13/07/13)
    Pelvoux Traversata Couloir Coolidge - Glacier des Violettes (07/07/13)
    Mroz (Scoglio di) Gogna (07/06/13)
    Repentance Super (Cascata) (10/03/13)
    Hiroshima (Cascata) (03/03/13)
    Viollins (Cascade de) (02/03/13)
    Coboldo Caustico (Cascata) (23/02/13)
    Naressa (Cascata della) (17/02/13)
    Frejus (Orrido del) Oriorifico Tritone (Cascata) (16/02/13)
    Chiapili di Sopra (Cascata di) (27/01/13)
    Colombino (Monte, Cascata del) (26/01/13)
    Sueur (Rocce della) Inattesa Sorpresa (Cascata dell') (19/01/13)
    La Sourche des Dieux (Cascata) (12/01/13)
    Vermicelle (Cascata) (22/12/12)
    Scale del Moncenisio (Cascata delle) (15/12/12)
    Lamet (Pointe du) Goulotte The First (20/10/12)
    Bard (Cima di) Via Nordio-Cordola (15/09/12)
    Maudit (Mont) Cresta Kuffner (18/08/12)
    Bard (Cima di) via Carlo Giorda (11/08/12)
    Nantillons (I Pointe de) Bienvenue au Georges V (26/07/12)
    Rouge (Tour) Marchand de sable (25/07/12)
    Grande Sagne Soleil Glacial (07/07/12)
    Tacul (Mont Blanc du) Pilier tre punte - Mellano Perego (23/06/12)
    Caporal Orecchio del pachiderma + Itaca nel sole + Rattle snake (02/06/12)
    Orsiera (Monte, Punta Nord) Cresta Dumontel (10/05/12)
    Penna (Rocca) Area Trad (26/04/12)
    Verte (Aiguille) Goulotte Bettembourg-Thivierge (28/03/12)
    Plan (Col du) Fil a Plomb (26/03/12)
    Baldassarre (Punta) Couloir Est (13/03/12)
    L'Altro Volto del Pianeta (Cascata) (22/02/12)
    Sudore di Malfix (Cascata) (16/02/12)
    Sudore di Malfix (Cascata) (16/02/12)
    Canna di Fenils (Cascata) (15/02/12)
    Scale del Moncenisio (Cascata delle) (20/01/12)
    Tre Gioielli (Cascata) (18/12/10)
    Balapore (Cascata) (08/12/10)
    Ritardo Altrui (Cascata) (07/12/10)
    Rochemolles (Cascata di) (05/12/10)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (03/12/10)
    Scarfiotti (Rifugio, Cascata del) (29/11/10)
    Il Ghiaccio dell'Ovest Vive Ancora (Cascata) (30/10/10)
    Cervino o Matterhorn Cresta del Leone (20/09/10)
    Tribolazione (Becco Meridionale della) Via Machetto-Re (05/09/10)
    Militi (Parete dei) Diedro del terrore (19/08/10)
    Breithorn Occidentale Cresta Triftjigratt (19/07/10)
    Umbrias (Cascatone) (10/04/10)
    Rocciamelone da La Riposa (19/07/09)
    Breithorn Orientale Goulotte Vanis (11/07/09)
    Palon (Monte) Gran pendio SE (28/02/09)
    Sacra di San Michele (Cascata della) (19/02/09)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) Canale Sud (11/02/09)
    Gran Bosco (Cascata del) (18/01/09)
    Brousse (03/01/09)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (19/12/08)
    Breithorn Occidentale Supersaxo, parete N (23/07/08)
    Cervino o Matterhorn Cresta del Leone (13/09/07)
    Pirchiriano (Monte) Vie lato ferrata (09/06/07)
    Sans Nom (Pic) La Raie des Fesses (25/04/07)
    Tacul (Mont Blanc du) Supercouloir (14/04/07)
    Monday Money (Cascata) (17/03/07)
    Terra Nera (Monte) da Rhuilles (04/03/07)
    Scale del Moncenisio (Cascata delle) (25/02/07)
    Rio Gentira (Cascata del) (17/12/06)
    Il ghiaccio c'è anche dove non c'è! (26/11/06)
    Rocciamelone da La Riposa (06/10/06)
    Ciamarella (Uja di) Parete Nord da L'Ecot (15/06/06)
    Lamet (Pointe du) da Plan des Fontainettes (30/04/06)
    Fratellone dove sei? (27/02/06)
    Balma Fiorant (Cascata) (19/02/06)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (02/02/06)
    Rio Marzo (Cascata) - Amore che non ha amata (19/01/06)
    Pontat (Cascata) (11/12/05)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (17/04/05)
    Terra Nera (Monte) da Rhuilles (29/03/05)
    Ronce (Pointe de) parete SO , via della ragnatela (19/03/05)
    Balma Massiet (12/03/05)
    Couloirino (Cascata del) (06/03/05)
    Coda di Cavallo (06/03/05)
    Diadema di Lakhsmy (Cascata) (14/02/05)
    Amore di Cristallo (Goulotte dell') (18/11/04)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (03/03/04)
    Oigoma: Amore di Cristallo (08/02/04)
    Gran Bosco (Cascata del) (01/02/04)
    Mezzo Secolo (Cascata del) (31/01/04)
    Scale del Moncenisio (Cascata delle) (04/01/04)
    Ritardo Altrui (Cascata) (07/12/99)