MAURI67


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Partiti per fare la tete de Siguret, non avendo mai salito questo vallone, abbiamo seguito delle tracce che ci hanno portato su questa cima che credo si chiamo roche haute. Discesa veramente spettacolare, in un vallone selvaggio e bellissimo nonchè molto continuo. 1 stella in meno per gli ultimi 200 metri nel bosco con neve arata e quindi non godibili. Ma per il resto veramente magnifica, su neve perfetta che ha tenuto magnificamente. Da sotto non sembra neppure possibile passare, invece poi il bosco ha radure molto aperte e in alto il vallone è incantevole. Oggi molte tracce vecchie ma nessuno sul percorso, veramente un posto da tornarci.
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Saliti e scesi sul costone dritto sullo sbarramento, senza spostarsi verso il Grum. Neve perfetta scendendo alle 10, in alto ancora un po' dura. Oggi moltissima gente su questa montagna, che, data l'esposizione, non ha tradito le aspettative.

In salita

Il vallone verso il Gorfi

Un momento della discesa

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Bellissima giornata di sci, alla partenza da villaggio primavera troviamo tutto da tracciare dopo la nevicata dei giorni scorsi. Partenza difficle perchè troviamo una crostaccia infame, difficile e faticosa da battere, poi quando ci dirigiamo verso Feriiere, inizia una farina magnifica! peccato che ce n'è una quantità da paura!!!! Insomma, dopo 4 ore e mezza di salita, alle 13,00 decidiamo che va bene così e siamo a 2.100 m neanche fuori dal bosco... Una fatica veramente grande, tantissima neve, si sprofondava fino alle cosce. La discesa in compenso paga di tanta fatica, anche se bisogna andare sulle linee di massima pendenza, perchè altrimenti ci si trova fermi. Nel bosco farina bellissima, poi un tratto seguendo le tracce e poi nuovamente farina. Una stella in meno perchè per tornare a villaggio Primavera bisogna seguire la traccia e non si può uscirne.

Battendo pista..

Paesaggio da favola

Finalmente si scende...
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Grandissimo giro in un ambiente grandioso!!! Usati i coltelli, attenzione al traverso, in alcuni punti ghiacciato, occorre prestare attenzione. Risaliti fino alla cima Iurin, tolte le pelli bella discesa sul filo di cresta su crosta portante. Ripellato e traversato sino a cima Mirauda, in un ambiente davvero grandioso!!! Discesa dal costone della Mirauda in alto con neve marcia e non portante (ecco perchè una stella in meno..) poi dal primo boschetto un firn primaverile assolutamente perfetto. Veramente tutto molto bello, in particolare perchè su questo versante non viene molta gente e quindi solo in due per tutto l'itinerario.

L'itinerario di salita visto dalla Mirauda

Il canale di salita sotto lo Iurin

La cima Iurin

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Saliti e scesi da Chialvetta. Partiti per fare il Vallonasso, abbiamo optato poi per questa meta che ci sembrava più sicura, avendo visto alcune cornici staccarsi dai versanti. Molto caldo, neve pesante ma comunque sciabile, anche divertendosi, fino al bosco. Seguita poi la strada che è battuta come una pista. Oggi veramente tante persone, ma tutte al Cassin, sull'itinerario 2 ragazzi che sono andati al Vallonasso (vedo anche la relazione) e tre francesi che invece hanno optato per la nostra meta, in quanto anche per loro il Vallonasso non sembrava sicuro.

Verso il Vallonasso

Carlo in salita verso il Colletto

Vallone verso il Colletto

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Gita superlativa per ambiente, tempo, discesa.. insomma una giornata da incorniciare... 1 stella in meno perchè: in alto il primo tratto presenta un po' di crosta, quindi non bellissimo, e poi perchè tenendosi tutto a sinistra (scendendo) nel bosco, poi tocca un po' spingere, ma credo che anche così sia stupenda. Complimenti a chi ha tracciato, dura ma perfetta! Saliti a destra del colle, non abbiamo visto pericoli, discesa invece a sinistra, un po' di crosta all'inizio poi dal pendio prima del bosco farina bella e tanta! Noi poi ci siamo spostati molto verso sinistra per trovare un bel canale nel bosco ripido ma entusiasmante. Passate pochissime persone, c'è tanto spazio libero, anche nel bosco inferiore, dove non ho mai visto così tanta neve.
Tra parentesi non mi era mai capitato di salire il canale del torrente.... e invece... In discesa meglio però seguire il vecchio itinerario, con tutta la neve che c'è il bosco è rado e ci sono bellissimi spazi. Consigliata.

Carlo appena fuori dal bosco

In salita verso il colle

Il vallone di salita

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
Partiti da Castellar, abbiamo portato gli sci a spalle una quindicina di minuti. Tantissima neve, si arriva in punta sci ai piedi. Discesa su farina fantastica, veramente molto bella. La parte sciistica in discesa finisce ai tralicci, poi ancora qualche curvetta ma con un po' di crosta. Un grazie a Carlo che ha battuto tutta la gita(tranne l'ultimo pendio.. ma ormai)!!! e con così tanta neve non era comodo.. Oggi parecchia gente e anche molti che sono saliti da Pradeboni e poi scesi da questo versante, ma i pendii sono talmente ampi e la neve talmente bella che c'è posto per tutti!
Era veramente tanto tempo che non facevo questa gita, mi ricordo ancora quando i pini della fascia in alto erano stati piantati da poco ed erano alti al massimo un paio di metri.... Oggi invece sono bellissimi. Veramente una bella gita in un ambiente meraviglioso che ci ha regalato una discesa da urlo.

Un momento della salita

La coppia Carlo & Carlo

Sempre in salita

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Questa mattina necessarie le gomme da neve
Assolutamente perfetta, neve tanta e bellissima, in ambiente favoloso. Arrivati sulla punta del Viridio, abbiamo poi seguito la cresta fino alla cima del Viribianc. Discesa da urlo!! Farina fresca e bruciata dal freddo su fondo duro, veramente molto bella. Poca gente da questa parte, di più al Tibert.
La dorsale dal Viridio al Viribianc era talmente bella che è un peccato sia così corta... Un saluto a tutti i compagni di gita!!!

la partenza

Parte alta del vallone

Sulla punta del Viridio

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Confermo quanto scritto ieri, tenendosi molto a destra scendendo si trova ancora qualche tratto vergine, poi discesa per la pista tagliando qualche tornante. Anche se arato, la neve leggera permette ancora di divertirsi.

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Salendo ci sembrava una crostaccia infame, per scendere ci siamo quindi tenuti molto a sinistra, in pratica sotto i ripetitori, ed in effetti abbiamo trovato pendii intonsi e bella farina (anche se un po' pesante). Occorre tenersi prima tutto a sinistra dritti sui paravalanghe, poi sempre molto vicini al bosco, che ha protetto di più la neve e quindi è sempre sciabile. Solo che a forza di tenersi a sinistra alla fine siamo sbucati, anzichè alla macchina, un po' più a valle, e quindi qualche minuto di scarpinata. Ma ne valeva sicuramente la pena....

Curve sotto i paravalanghe

Salendo alla dorsale
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il versante N (03/05/14)
    Ciotto Mieu o Mien (Monte) da Limonetto (21/03/14)
    Seita (Monte) quota 2505 m SO da Besmorello (08/03/14)
    Midia Soprano (Monte) da Ponte Maira (07/03/14)
    Omo (Punta dell') o lo Cres de Gibert da San Giacomo (23/02/14)
    Borel (Monte) da San Giacomo (22/02/14)
    Boscasso (Bric) da Chialvetta (21/02/14)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (14/02/14)
    Vaccia (Monte) da Pietraporzio (08/02/14)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (25/01/14)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (03/01/14)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (21/12/13)
    Pianard (Costa) quota 2209 m da Palanfrè (13/12/13)
    Incianao (Punta) da Argentera (07/12/13)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (06/12/13)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (04/05/13)
    Enchastraye (Monte) da Grange (25/04/13)
    Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto (13/04/13)
    Giosolette (Cima) da Limonetto (01/04/13)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (31/03/13)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (22/03/13)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (09/12/12)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (03/04/11)
    Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto (27/03/11)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (26/03/11)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (06/03/11)
    Creusa Orientale (Monte) da Limonetto (27/02/11)
    Malamort (Cima), (Costa Artesin) da Tetti Folchi (26/02/11)
    Campaula (Costa), o Pian della Reina da Tetti Folchi (19/02/11)
    Orel (Rocca d') e Monte Pianard da Palanfrè (15/01/11)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (03/01/11)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (05/04/10)
    Bram (Monte) da San Giacomo, anello per Testa Gardon e Monte Grum (27/02/10)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Castellar (13/02/10)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (23/01/10)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (16/01/10)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (06/12/09)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (02/06/09)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (31/05/09)
    Montagnetta Est (Cima della) da Pietraporzio (17/05/09)
    Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto (10/05/09)
    Ischiator (Cima Sud d') da Besmorello (09/05/09)
    Enclausetta (l') da Grangie per il Passo di Goretta (03/05/09)
    Fer (Tete de) da Larche (13/04/09)
    Roches Haute da Certamussat (22/03/09)
    Bram (Monte) da San Giacomo (14/03/09)
    Reis (Rocca) da Villaggio Primavera per il Vallone Ferriere (07/03/09)
    Jurin (Monte) e Punta Mirauda da Limone Piemonte, anello (28/02/09)
    Colletto (il) da Chialvetta, traversata a Saretto (22/02/09)
    Stau (Colle di) da Villaggio Primavera (14/02/09)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Castellar (31/01/09)
    Viridio (Monte) da Chiappi (25/01/09)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (18/01/09)
    Vecchio (Monte) da S. Anna (05/01/09)
    Giosolette (Cima) da Limonetto (04/01/09)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (03/01/09)
    Alpe (l') o Alpe di Rittana da Gorrè (28/12/08)
    Malamort (Cima), (Costa Artesin) da Tetti Folchi (08/12/08)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (07/12/08)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (16/11/08)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (09/11/08)
    Grande Combe (la) dalla Intra Bas (04/05/08)
    Parpaillon (Montagne de) dal Col de Vars (03/05/08)
    Enchastraye (Monte) da Grange (27/04/08)
    Parassac (Tete de) da Maison Meane (26/04/08)
    Aigle (Bec de l') da Larche per il Vallon de Font Crèse (13/04/08)
    Enchiausa (Colle d') da Chialvetta (06/04/08)
    Pè de Jun (Testa) da Grangie (24/03/08)
    Seita (Monte) quota 2505 m SO da Besmorello (23/03/08)
    Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto (16/02/08)
    Abisso (Rocca dell') dal Vallone di Caramagne (10/02/08)
    Orel (Rocca d') e Monte Pianard da Palanfrè (03/02/08)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (20/01/08)
    Viribianc (Cima) da Chiappi (30/12/07)
    Malamort (Cima), (Costa Artesin) da Tetti Folchi (29/12/07)
    Creusa Occidentale (Monte) da Palanfrè per il Vallone di Costa Lausea (28/12/07)
    Binec (Punta del Vallone del) da Tetti Trocello (27/12/07)
    Saurel (Cima) da Bousson (16/12/07)
    Giosolette (Cima) da Limonetto (09/12/07)
    Stau (Colle di) da Villaggio Primavera (02/12/07)
    Incianao (Punta) da Argentera (25/11/07)
    Boschi vari sopra Vicoforte di Mondo (04/11/07)
    Paralu' (Costa) da Chiusa Pesio, La via dei morti (02/11/07)
    Havis de Giorgio - Mondovì (Rifugio) da Rastello (29/07/07)
    Gardon (Testa) da San Giacomo (22/07/07)
    Gardetta (Passo della) e Bric Cassin da Ponte Marmora giro per il Colle del Preit e Vallone di Unerzio (15/07/07)
    Pepino (Cima di) da Limone Piemonte per il Col di Tenda e Colle della Perla (08/07/07)
    Marta (Cima e Balcone di) da la Brigue, giro per Col Linaire, Baisse de Sanson, Cretè Rionard, Baisse de Gereon (01/07/07)
    Pra del Soglio Giro del Malandrè (24/06/07)
    Cappa (Fontana) anello Cuneo - Fontanelle - Pra del Soglio - Fontana Cappa - Castellar - Cuneo (10/06/07)
    Anello di Entraque (13/05/07)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (25/04/07)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (24/04/07)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (22/04/07)
    Bodoira (Monte) da Preit (09/04/07)
    Tempesta (Punta), Punta Sibolet, Monte Tibert dal Santuario San Magno, anello (08/04/07)
    Parassac (Tete de) da Maison Meane (11/03/07)
    Vermeille (Pointe de) da Larche (04/03/07)
    Vallon Claous (Tète de) da le Mèlezen (28/01/07)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (14/01/07)
    Parpaillon (Montagne de) dal Col de Vars (05/01/07)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (24/12/06)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (10/12/06)
    Pepino (Cima di) da Limone Piemonte per il Col di Tenda e Colle della Perla (08/10/06)
    Marta (Cima e Balcone di) da la Brigue, giro per Col Linaire, Baisse de Sanson, Cretè Rionard, Baisse de Gereon (09/07/06)
    Anello di Entraque (08/07/06)
    Goderie (Colla) da Roccavione (02/07/06)
    Cappa (Fontana) anello Cuneo - Fontanelle - Pra del Soglio - Fontana Cappa - Castellar - Cuneo (01/07/06)
    Pepino (Cima di) da Limone Piemonte per il Col di Tenda e Colle della Perla (24/06/06)
    Saline (Passo delle) traversata da Limone a Villanova Mondovì (17/06/06)
    Ciriegia (Cima) da Pian della Casa, Giro della Serra del Mercantour (14/05/06)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (01/05/06)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (30/04/06)
    Gioffredo (Punta) da San Bernolfo (25/04/06)
    Montagnetta Est (Cima della) da Pietraporzio (23/04/06)
    Enchastraye (Monte) da Grange (18/04/06)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (17/04/06)
    Salza (Monte) da Chianale (08/04/06)
    Ciaslaras (Monte) da Chiappera (03/04/06)
    Fascia (Cima della) da Limone Piemonte per la dorsale NO (26/03/06)
    Faraut (Monte) da Sant'Anna (25/03/06)
    Grum (Monte) da San Giacomo (18/03/06)
    Savi (Monte) da Podio Superiore (12/03/06)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (12/03/06)
    Pignal (Serriera di) da Strepeis per il vallone della Sauma (05/03/06)
    Chajol (Mont) dal Vallon de Caramagne (04/03/06)
    Stau (Colle di) da Villaggio Primavera (12/02/06)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (05/02/06)
    Vallon Claous (Tète de) da le Mèlezen (15/01/06)
    Creusa Occidentale (Monte) da Tetti Folchi (08/01/06)
    Baral (Bec) da Limonetto (07/01/06)
    Gorfi (Monte) da San Giacomo (29/12/05)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (28/12/05)
    Cars (Cima) da Madonna d'Ardua per il Vallone Serpentera (18/12/05)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (11/12/05)
    Merqua (Monte) da Sant'Anna (10/12/05)
    Garbella (Monte) Parete Est (09/12/05)
    Bodoira (Monte) da Preit (27/11/05)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (09/10/05)
    Rossa (Rocca) - Pic Brusalana giro del Pic d'Asti per Breche Ruine e Sella d'Asti (15/05/05)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (01/05/05)
    Vers (Colle di) da Sant'Anna (25/04/05)
    Enchastraye (Monte) da Grange (20/03/05)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (13/03/05)