Larix66


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Muri di contenimento della strada dopo Arvogno in alcuni punti in condizioni preoccupanti
Partenza di buon’ora e passo sostenuto per evitare i temporali annunciati per il tardo pomeriggio, che invece non si fanno vedere prima dell’ora di cena; mattina anzi ben soleggiata con innocue velature e caldo non eccessivo. Percorso anche stavolta Arvogno-Fontanalba-Alpe Galeria-Alpe Soglio-Alpe Ragozzo-Passo di Loccia Carneria-Cresta Sud-Ovest, seguito anche al ritorno, per un dislivello positivo totale di circa 1800 metri. La salita del tratto finale, più che lungo la cresta, si svolge appoggiando sul versante Ovest, ripido ma percorribile abbastanza agevolmente. Sentieri ben segnati fino all’Alpe Ragozzo e oltre, in direzione del Passo dell’Omo, dove le tracce si perdono poco prima dell’ultimo pendio senza causare problemi di orientamento, almeno con buona visibilità. Acqua per ora abbondante presso l’Alpe Villasco, sotto l’Alpe i Motti e presso la baita dell’Alpe Soglio. Ambiente completamente deserto durante tutta la salita a buona parte della discesa; oltre noi quattro solo rappresentanti della fauna locale, tra cui diverse specie di rettili.
Gita proposta come sempre da Marco, cui purtroppo un contrattempo ha impedito di partecipare, in compagnia di Claudio, Cristina e Giuliano.

Il percorso, lato Onsernone, visto dal Passo Fontanalba al mattino

Poco prima del Passo dell'Omo

Salendo al Passo di Loccia Carneria

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Torniamo su questa cima in condizioni estive, stavolta con l’interessante percorso della cresta Sud-Ovest con successiva traversata e discesa per la cresta Sud. Raggiunto il Passo Terrarossa si procede in buona parte su sentiero, quasi sempre sul versante Sud, evitando i tratti di cresta meno accessibili. Non mancano comunque passaggi su roccia, in qualche caso poco intuitivi. Nella parte alta la cresta si fa più affilata, soprattutto nel tratto quasi orizzontale tra la croce visibile dal fondovalle e la cima vera e propria; esposizione comunque mai eccessiva. Roccia nel complesso abbastanza solida, ben altra cosa rispetto alla cresta Sud percorsa in discesa lungo le tracce di sentiero su terreno instabile. Giornata soleggiata al mattino, con raffiche di vento particolarmente fastidiose durante la percorrenza in cresta. Copertura nuvolosa in estensione durante la discesa.
Gita in compagnia di Bernardino, Cesare, Cristina, Laura, Ledy, Flavio, Martino, Pinuccia, Rosalba, Stefano e Tom. La maggior parte del gruppo effettua la traversata mentre qualcuno preferisce l’accesso dalla cresta Sud.

Sentiero dal Passo Terrarossa alla cresta Sud-Ovest

Cresta Sud-Ovest-1

Cresta Sud-Ovest-2

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Strada allargata di recente, buone possibilità di parcheggio
Gita semplice ma molto panoramica, nonostante la bassa quota. Percorso allo stato attuale ben segnalato; ricordarsi, al ritorno, dalla Cappella del Group, di prendere il sentiero a destra (lato di Finero). Acqua presso la sorgente di Pianzà. Tempo ottimo, non troppo caldo e cielo terso.
Gita sezionale del CAI Vigezzo con la gradita compagnia delle amiche e degli amici del CAI di Foligno. 23 partecipanti in tutto.

M. Zeda, Torrione, Marsicce, Cortechiuso e Laurasca visti dalla Costa d'Orsera

Testa del Mater a sinistra, La Cima poco visibile a destra

Valle Vigezzo vista dalla Cima

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Nessun problema fino a Fundighebi
Raccogliamo l'invito del socio gulliveriano Giuliano per questa cima poco frequentata. Saliamo da Scaredi e ci dirigiamo verso la Laurasca, fino ad incrociare il Sentiero Bove (anzi, pochi metri sotto, vista la mia innata tendenza a ravanare...) da cui raggiungiamo la Bocchetta di Cortechiuso. Decidiamo quindi di dirigerci subito verso la Cima Marsicce, lasciando il Cimone di Cortechiuso per il ritorno. Il sentiero è ben tracciato e segnalato; superiamo il tratto roccioso, piuttosto umido come l'erba sui versanti esposti a Nord ma con la dovuta attenzione non si corrono rischi eccessivi. Seguiamo la cresta verso la Cima Marsicce mentre la nebbia che sale dal lago nasconde a tratti la vista della vetta ed a tratti del percorso stesso, dove i segni di vernice abbastanza ravvicinati sono di grande aiuto nei passaggi che evitano le maggiori asperità, non sempre intuitivi. Rinunciamo al panorama di vetta e facciamo presto ritorno verso la Bocchetta di Cortechiuso, da cui in breve saliamo l'omonimo Cimone su tracce di sentiero ben più evidenti rispetto al mio ultimo passaggio, con diversi ometti che segnano la via. Le nuvole concedono qualcosa in più a livello panoramico rispetto alla cima appena visitata, per cui ci fermiamo per il pranzo. Scendiamo quindi di nuovo alla Bocchetta da cui ci dirigiamo all'Alpe Cortechiuso, per completare il giro ad anello transitando per la Forcola e l'Alpe Loana. In vista della Cima Fornaletti, solitamente evitata dal sentiero recentemente sistemato, decidiamo di salire anche questa cima che manca ancora alla mia esperienza. Percorriamo quindi la cresta Sud, con roccette facilmente evitabili ed erbosa nell'ultimo tratto che scavalca due antecime. Per rientrare verso la Forcola bisognerebbe ora in teoria scendere verso Nord, in linea con la dorsale; il pendio in questione si mostra però invaso da una fitta boscaglia di ontanelli senza tracce visibili. Seguiamo allora la cresta che prosegue con un'ulteriore antecima verso Finero (Est), per ragiungere una selletta da cui, affrontando ancora qualche tratto roccioso, ci riportiamo per erba alta e rododendri sulla linea dorsale dove ritroviamo il sentiero per la Forcola. L'esperienza da "ravanatori" si dimostra utile ancora una volta...
Dalla forcola in giù nessun problema sui prati che mostrano vistose tracce del passaggio dei numerosi cinghiali presenti ormai ovunque.
Gita in compagnia di Cristina e del già menzionato Giuliano.


Verso la Bocchetta di Cortechiuso

Avvicinamento alla cresta Ovest della Cima Marsicce

Cima Marsicce nella nebbia vista dalla cresta Ovest

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Torno per la terza volta in poco più di un mese; salita e discesa per la via normale, su percorso a mio avviso evidente e ben segnalato. Ne approfitto per una breve visita alla quota 2296, vertice della piccola piodata appena a Sud-Est della forcella da cui provenendo dal Canalone si raggiunge la via normale. La punta in questione è stata nominata “Cima Marco Guenzi” da quando, nel 1993, è stata aperta una via di arrampicata poco o per nulla ripetuta sulle rocce strapiombanti della parete Nord-Est. L’accesso invece dalla forcella lungo la via normale non presenta difficoltà. Proseguo quindi la salita insieme al resto del gruppo; il cavo d’acciaio posato sul traverso rende accessibile la cima anche a chi diversamente non se la sentirebbe, vista l’esposizione del passaggio senz’altro superiore alla difficoltà tecnica.
Gita in compagnia di Cesare, Claudio, Cristina, Laura, Martino, Pinuccia, Rosalba, Stefano e Tom; nel mio caso si tratta della ventesima volta su questa cima, a cui sono particolarmente affezionato…

Uno degli ometti lungo la via di salita

La grande Piodata vista dalla Punta 2296

Traverso atrezzato con cavo, al ritorno
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Gita con partenza dall’Alpe Blitz, transitando per la cima del Monte Ziccher e scendendo poi alla Bocchetta di S. Antonio da cui risalendo la Gana Rossa (Ganda Rossa in cartografia) seguiamo abbastanza fedelmente la cresta che comprende anche il Pizzo Formalone. Arrivati al cospetto del Sassone saliamo per la cresta Est. Evito le placche rocciose lungo il filo nella parte iniziale, percorse invece senza problemi dal resto della comitiva. Torniamo sui nostri passi fino a S. Antonio da cui scendiamo all’Alpe Cortignasco, quindi transitando per la località “Rizza” facciamo ritorno verso il Blitz. Giornata con ben poco sole ma con la copertura nuvolosa che non minaccia precipitazioni.

Gita in compagnia di Beppi, Cristina e Mario, conclusa poi in allegria nel migliore dei modi una volta raggiunte Greta e Sonia, davanti ad un piatto di pasta rustida, tipica specialità vigezzina.


Vista sul Gridone salendo allo Ziccher

Percorso in cresta verso il Pizzo Formalone

Versante Nord-Est del Sassone

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Itinerario percorso stavolta per intero, dal Pizzo del Corno alla cima Sud-Ovest della Punta di Pezza comune. Dalla Cappella di S. Pantaleone, raggiunta lungo la storica e frequentata mulattiera che passa dall’Alpe i Motti, ci alziamo in direzione del Pizzo del Corno che raggiungiamo lungo la dorsale che racchiude il bacino del Lago Panelatte. Seguiamo poi quasi fedelmente la lunga cresta evitando solamente i passaggi più scabrosi: scendendo dal Pizzo del Corno ci dirigiamo verso la Bocchetta della Pioda prima di deviare per la Forcola di Larecchio, quindi, salendo al Pizzo della Forcola, ci teniamo a sinistra sul ripido versante erboso prima di accedere alla cima. Un breve passaggio esposto (evitabile sul lato destro) si incontra inoltre tra la prima e la seconda punta, provenendo da Sud, lungo la cresta sommitale dl Pizzo di Campolatte. Lungo la parte alta della cresta verso la cima Sud-Ovest della Punta di Pezza comune, passato il grosso ometto dove la dorsale prosegue con minore inclinazione dirigendosi a Est-Nord-Est, si incontra ancora qualche breve passaggio roccioso esposto ma non particolarmente problematico, oltre a un paio di salti di roccia evitabili a destra, sul lato della Valle Onsernone, seguendo effimere tracce sui prati. Per la discesa torniamo al Passo Campolatte; dopo una visita allo spartano bivacco “Baitin dul Peurat”, appena ad Ovest del valico, in grado teoricamente di ospitare quattro persone ma in pratica sufficiente per due, seguiamo il sentiero del “Larice Secco” che a mezzacosta sul versante della Valle Agrasino ci riporta alla Forcola di Larecchio da cui transitando per il Lago Panelatte facciamo ritorno ad Arvogno.


Gita in compagnia di Cristina.

Pioda di Crana e cresta verso il Pizzo del Corno

Dal Pizzo del Corno uno sguardo al resto del percorso

Forcola di Larecchio vista scendendo dal Pizzo del Corno

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ora il parchegio coperto nel silos è a pagamento (2 euro al giorno)
Itinerario interessante che permette di visitare due cime superiori a 3000 m a breve distanza l’una dall’altra. Partenza da Devero in una mattinata quasi serena e finalmente fresca dopo il caldo fuori norma dei giorni scorsi. Raggiungiamo il Piano della Rossa seguendo il sentiero fino al grosso masso con indicato il bivio per il Passo della Rossa; proseguiamo quindi con qualche difficoltà nel seguire le tracce discontinue per raggiungere l’accesso al vallone che porta al Colle Marani. Al ritorno seguiremo poi il sentiero, ben più evidente, che attraverso il piano alla base delle morene del Ghiacciaio della Rossa e passando tra grossi massi erratici riporta sul sentiero per il Devero, più a valle rispetto al bivio raggiunto all’andata. Il vallone si presenta ancora parzialmente innevato, risparmiandoci lunghi tratti di faticosa pietraia all’andata e soprattutto al ritorno. Il tratto più ripido prima del valico si risale lungo una traccia sulla sinistra su terreno detritico alquanto instabile, estenuante in salita ma divertente poi in discesa. La nebbia raggiunge il Colle Marani e le due cime poco prima di noi; il vento crea un’alternanza di fugaci schiarite e nuove coperture nuvolose. in attesa del momento adatto decidiamo di salire prima la Punta Gerla, dalla cui vetta spicca il grosso lastrone visibile dal basso collegato alla cima da una cresta molto affilata. Torniamo quindi al colle per tentare la salita alla Punta Marani o Schwarzhorn lungo la cresta Sud, formata da blocchi e lastroni di serpentino disordinatamente accatastati ma sufficientemente stabili per una salita abbastanza agevole; la cresta è piuttosto larga all’inizio per restringersi decisamente verso la vetta, senza però mostrare passaggi particolarmente difficili. Le nuvole ostacolano gli aspetti panoramici ma qualche rapida schiarita ci mostra lo spettacolo dell’Oberland all’orizzonte.
Gita in compagnia di Cesare, Cristina, Flavio, Ledy, Martino, Pinuccia, Sergio e Tom.

Salendo verso il Piano della Rossa

Cervandone a sinistra, Punta Gerla e Punta Marani a destra

Pendio verso il vallone che porta al Colle Marani

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Giornata calda ma senza le velature di foschia dei giorni scorsi; la fatica si fa sentire soprattutto nella salita verso Scaredi, mentre alle quote superiori la temperatura si mantiene entro limiti accettabili. Acqua per ora abbondante alla località Fornaci, all’Alpe Cortenuovo ed a Scaredi, non presente sul resto del percorso fatta eccezione per un rigagnolo quasi in secca da cui si riforniscono gli escursionisti che fanno tappa al Bivacco della Bocchetta di Campo. Sentieri evidenti e in buono stato sull’insieme del percorso. Incontriamo diversi escursionisti a Scaredi, qualcuno alla Bocchetta di Campo e nessun altro nel successivo avvicinamento alla cima, regno dei camosci di cui avvistiamo un numeroso branco. Panorama di vetta limitato dai cumuli che nascondono parte dell’orizzonte; sulla via del ritorno effettuiamo una breve deviazione per visitare anche la Cima Binà, sfiorata dal tratto del Sentiero Bove tra la Bocchetta di Scaredi e la Bocchetta di Campo.
Gita in compagnia di Beppi, Claudio, Cristina e Mario.

Cima della Laurasca e Bocchetta di Scaredi

Verso la Bocchetta di Scaredi

Bocchetta di Scaredi

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Non è passato molto dall'ultima volta ma non dico mai di no alla Pioda di Crana. Giornata calda e afosa, specialmente la mattina con il cielo velato dalla foschia. Leggermente meglio durante la discesa grazie ad una leggera brezza. Sentieri evidenti e ben segnalati, anche con ometti. Nessun altro in zona, complice probabilmente il caldo; solo qualche incontro a distanza con la fauna selvatica (camosci, marmotte e un'aquila).
Gita in compagnia di Clemens e Cristina.

Via di salita nell'afa del mattino

La nuova statua con libro di vetta e la Scheggia sullo sfondo

Posizione della statua rispetto alla cima

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Crana (Pioda di) per la grande piodata (29/09/18)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (02/09/18)
    Sabbione (Punta del) o Hohsandhorn dalla Diga di Morasco (30/08/18)
    Scheggia (Pizzo la) da Arvogno (28/08/18)
    Caneto (Cima di) da Blitz per il Monte Ziccher (25/08/18)
    Ragno (Pizzo) Traversata Orcesco-Malesco per il Pizzo Nona (24/08/18)
    Stagno (Pizzo) da Fondighebi, anello per il Monte Cimone (21/08/18)
    Mater (Monte) da Albogno, anello (19/08/18)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (16/08/18)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (14/08/18)
    Laurasca (Cima della) da Fondo Li Gabbi (10/08/18)
    Alta (Cima) da Arvogno (08/08/18)
    Alpe Veglia - Alpe Devero - Rifugio Margaroli da San Domenico, traversata (4 gg) (05/08/18)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (22/07/18)
    Arbola (Punta d') Via Normale da Valdo per il Rifugio Margaroli (01/07/18)
    Torriggia (Monte) da Finero, traversata a Cursolo (24/06/18)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (26/05/18)
    Breithorn dal Passo del Sempione (12/05/18)
    Basodino (Monte) da Riale (06/05/18)
    Breithorn dal Passo del Sempione (21/04/18)
    Trubbio (Cima) da Arvogno (02/04/18)
    Galehorn da Engiloch (25/03/18)
    Cima (la) da Malesco (04/03/18)
    Ragno (Pizzo) da Malesco (03/03/18)
    Alta (Cima) da Arvogno (14/01/18)
    Ziccher (Monte) da Alpe Blizz (02/01/18)
    Trubbio (Cima) da Arvogno (01/01/18)
    Trubbio (Cima) da Craveggia (31/12/17)
    Cima (la) da Malesco (29/12/17)
    Alta (Cima) da Arvogno (09/12/17)
    Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta (14/10/17)
    Piota (Cima la) da Gurro (01/10/17)
    Ruggia (Pizzo) per la cresta Est (26/08/17)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (24/08/17)
    Terrarossa (Punta di) dal Passo del Sempione (21/08/17)
    Mater (Testa del) dal Colle di Finero (20/08/17)
    Marsicce (Cima) e Cimone di Cortechiuso da Fundighebi (17/08/17)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (16/08/17)
    Sassone (Cima del) e Pizzo Formalone da Alpe Blizz (14/08/17)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (13/08/17)
    Marani (Punta) e Punta Gerla da Alpe Devero (07/08/17)
    Pedum (Cima) da Fondo li Gabbi (05/08/17)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (03/08/17)
    Mater (Monte) da Albogno, anello (01/08/17)
    Lago Gelato (Pizzo del) e Pizzo del Forno da Agarina, anello (30/07/17)
    Crana (Pioda di) per la grande piodata (15/07/17)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (10/07/17)
    Fontanalba (Pizzo di) da Arvogno (24/06/17)
    Forcola (Pizzo della) da Arvogno (18/06/17)
    Breithorn dal Passo del Sempione (30/04/17)
    Leone (Monte) Via della Paretina (23/04/17)
    Griessernuhorn da Egga (17/04/17)
    Breithorn dal Passo del Sempione (08/04/17)
    Schilthorn da Engiloch (19/03/17)
    Breithorn dal Passo del Sempione (12/03/17)
    Galehorn da Engiloch (19/02/17)
    Schilthorn da Engiloch (29/01/17)
    Magehorn da Engiloch (15/01/17)
    Maderhorn dal Passo del Sempione (31/12/16)
    Breithorn dal Passo del Sempione (29/12/16)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (18/12/16)
    Spitzhorli da Passo del Sempione (10/12/16)
    Magehorn da Engiloch (09/12/16)
    Ziccher (Monte) da Alpe Blitz (27/11/16)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (11/09/16)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (27/08/16)
    Ragno (Pizzo) da Patqueso (26/08/16)
    Canogia (Cima di) da Arvogno (23/08/16)
    Caneto (Cima di) da Blitz per il Monte Ziccher (21/08/16)
    Forcola (Pizzo della) da Arvogno (14/08/16)
    Giove (Monte) da Sagersboden per il Rifugio Margaroli e il Lago del Busin (11/08/16)
    Galehorn da Engiloch (07/08/16)
    Ragno (Pizzo) Traversata Orcesco-Malesco per il Pizzo Nona (06/08/16)
    Gries (Corno) o Grieshorn da Riale (03/08/16)
    Muino (Schegge di) da Vocogno (01/08/16)
    Valgrande (Pizzo) da Ponte Campo, anello (30/07/16)
    Ruggia (Pizzo) da Arvogno per la Bocchetta di Ruggia (24/07/16)
    Marona (Pizzo) da Cappella Porta (17/07/16)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (13/07/16)
    Vogorno (Pizzo) da Vogorno (26/06/16)
    Schilthorn da Engiloch (15/05/16)
    Arbola (Punta d') o Ofenhorn da Valdo per il Rifugio Margaroli (10/04/16)
    Breithorn dal Passo del Sempione (20/03/16)
    Trubbio (Cima) da Arvogno (19/03/16)
    Cima (la) da Malesco (06/03/16)
    Pisgana (Vedretta di) dal Passo del Tonale per il Passo della Valletta (20/02/16)
    Cazzola (Monte) da Alpe Devero (13/02/16)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (01/01/16)
    Campelli (Cima) da Arvogno (30/12/15)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (27/12/15)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (20/12/15)
    Margineta (Monte) da Albogno (05/12/15)
    Caneto (Cima di) da Blitz per il Monte Ziccher (21/11/15)
    Valrossa (Punta di) e Punta d'Elgio da Riale, anello (06/09/15)
    Pedum (Cima) da Fondo li Gabbi (29/08/15)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (27/08/15)
    Craveggia (Bagni di) da Blitz per la Bocchetta di S. Antonio (25/08/15)
    Pezza Comune (Punta, cima principale) da Arvogno (22/08/15)
    Valgrande (Pizzo) da Ponte Campo, anello (20/08/15)
    Rossa (Passo della) dall'Alpe Devero, anello per il Passo di Crampiolo (17/08/15)
    Sassone (Cima del) e Pizzo Formalone da Alpe Blizz (13/08/15)
    Ragno (Pizzo) Traversata Orcesco-Malesco per il Pizzo Nona (12/08/15)
    Cinque Passi (giro dei) anello da Cheggio (11/08/15)
    Galehorn da Engiloch (07/08/15)
    Maderhorn dall'Ospizio del Sempione (06/08/15)
    Teggiolo (Monte) da Bugliaga (02/08/15)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (10/07/15)
    Pioltone (Pizzo) o Camoscellahorn da San Bernardo, anello (05/07/15)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (07/06/15)
    Dammastock dall'Hotel Belvedere (06/06/15)
    Blinnenhorn o Corno Cieco dalla Diga di Morasco (24/05/15)
    Senggchuppa da Engiloch (10/05/15)
    Breithorn dal Passo del Sempione (02/05/15)
    Rebbio (Punta del) o Bortelhorn da Berisal (12/04/15)
    Laurasca (Cima della) da Malesco (06/04/15)
    Tignolino (Pizzo) da Trontano (29/03/15)
    Trubbio (Cima) da Arvogno (21/03/15)
    Mater (Monte) da Druogno (01/03/15)
    Trubbio (Cima) da Craveggia (22/02/15)
    Brunni (Corno) da Riale per il versante Sud. (05/01/15)
    Arezhorn dal Passo del Sempione (02/01/15)
    Crana (Pioda di) per la grande piodata (30/12/14)
    Spitzhorli da Passo del Sempione (29/12/14)
    Galehorn da Engiloch (22/11/14)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (31/10/14)
    Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta (21/09/14)
    Laurasca (Cima della) e Cimone di Cortechiuso Anello da Fondo li Gabbi (14/09/14)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (28/08/14)
    Crana (Pioda di) per la grande piodata (27/08/14)
    Capezzone (Monte) da Campello Monti (24/08/14)
    Wenghorn da Simplon Dorf per il canale ESE (21/08/14)
    Leone (Monte) Via Normale dal Passo del Sempione (17/08/14)
    Scheggia (Pizzo la) da Arvogno (14/08/14)
    Ruscada (Pizzo) da Dissimo (06/08/14)
    Casaletti (Cima dei) da Arvogno (04/08/14)
    Cortefreddo (Pizzo) o Corno del Ferso da Giovera di Montecrestese (27/07/14)
    Capezzone (Monte) da Campello Monti (19/07/14)
    Zeda (Monte) da Falmenta, anello creste Nord e Est (13/07/14)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren (21/06/14)
    Breithorn dal Passo del Sempione (02/06/14)
    Galenstock dal Furkapass (31/05/14)
    Rothorn o Corno Rosso per il Ghiacciaio dei Camosci (17/05/14)
    Strahlhorn dalla Britanniahutte (10/05/14)
    Basodino (Monte) da Riale (04/05/14)
    Valle (Punta della) quota 2611 m SO da Alpe Devero (01/05/14)
    De Zen Piero (Bivacco) da Egga (CH) (26/04/14)
    Terrarossa (Punta di) o Wasenhorn dal Passo del del Sempione (13/04/14)
    Mattwaldhorn da Engiloch (06/04/14)
    Magehorn da Engiloch (30/03/14)
    Arbola (Punta d') o Ofenhorn da Valdo per il Rifugio Margaroli (29/03/14)
    Pioltone (Pizzo) o Camoscellahorn da San Bernardo (09/03/14)
    Mater (Testa del) da Pian del Sale (08/03/14)
    Pianchette (Cima) da San Bartolomeo (09/02/14)
    Tre Croci (Poggio) da Bardonecchia (26/01/14)
    Cima (la) da Malesco (18/01/14)
    Mater (Monte) da Druogno (06/01/14)
    Ziccher (Monte) da Alpe Blizz (05/01/14)
    Alta (Cima) da Arvogno (03/01/14)
    Trubbio (Cima) da Craveggia (29/12/13)
    Cima (la) da Malesco (27/12/13)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (14/12/13)
    Scaravini (Cima) da Massiola per la cresta Sud (27/10/13)
    Muino (Schegge di) da Vocogno (26/08/13)
    Arbola (Punta d') Via Normale da Valdo per il Rifugio Margaroli (22/08/13)
    Bavona (Val) Traversata da Foroglio a S. Carlo per la Bocchetta della Crosa (20/08/13)
    Marcio (Pizzo) e Monte Togano da Coimo a Campra (17/08/13)
    Camosci (Punta dei) o Battelmatthorn dalla Diga di Morasco, anello per Passo del Gries (13/08/13)
    Stockalperweg da Gondo a Brig (10/08/13)
    Marsicce (Cima) e Cimone di Cortechiuso da Fundighebi (09/08/13)
    Diosi (Pizzo dei) per la Cappella di Terza (06/08/13)
    Craveggia (Bagni di) da Blitz per la Bocchetta di S. Antonio (04/08/13)
    Avino (Lago d') da Veglia, rientro dal passo del Croso (03/08/13)
    Torriggia (Monte) da Finero, traversata a Cursolo (01/08/13)
    Fornale (Pizzo del) da Arvogno (31/07/13)
    Campeia (Passo) da Arvogno, giro della Pioda di Crana per il Passo Larecchio (30/07/13)
    Forno (Pizzo del) o della Fria da Agarina (28/07/13)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (14/07/13)
    Valgrande da Patqueso a Trontano, traversata per Mottac e Scala di Ragozzale (30/06/13)
    Alphubel dalla Täschhütte (16/06/13)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (08/06/13)
    Valrossa (Punta di) da Riale (12/05/13)
    Breithorn dal Passo del Sempione (25/04/13)
    Tossenhorn dalla Laggintal (14/04/13)
    Boshorn da Engiloch (07/04/13)
    Bandiera (Pizzo) da Alpe Devero (01/04/13)
    Sirwoltehorn da Engiloch (16/03/13)
    Galehorn da Engiloch (03/03/13)
    Breithorn dal Passo del Sempione (02/03/13)
    Straffelgrat Ovest (Punta) da Niederalp (10/02/13)
    Fornalino (Pizzo) da Alpe Cheggio (09/02/13)
    Ruggia (Pizzo) da Arvogno (19/01/13)
    Pioltone (Pizzo) o Camoscellahorn da San Bernardo (04/01/13)
    Sangiatto (Monte del) da Alpe Devero (29/12/12)
    Stagno (Pizzo) da Fundighebi per Alpe Cavalla (27/12/12)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (17/11/12)
    Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta (16/09/12)
    Diosi (Pizzo dei) per la Cappella di Terza (27/08/12)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (26/08/12)
    Ragno (Pizzo) Traversata Orcesco-Malesco per il Pizzo Nona (22/08/12)
    Valrossa (Punta di) e Punta d'Elgio da Riale, anello (21/08/12)
    Valgrande da Scaredi a Cicogna, traversata per le Strette del Casè (19/08/12)
    Leone (Monte) Via Normale dal Passo del Sempione (17/08/12)
    Freghera (Cima della) da Canza (14/08/12)
    Gelato (Lago) da Arvogno per l'Alpe Camana (11/08/12)
    Cervandone (Monte) dal colle Marani (09/08/12)
    Laurasca (Cima della) da Fondo Li Gabbi (08/08/12)
    Torrione (il) da Finero, anello (07/08/12)
    Mater (Monte) da Buttogno (04/08/12)
    Fontanalba (Pizzo di) da Arvogno (02/08/12)
    Sassone (Cima del) e Pizzo Formalone da Alpe Blizz (31/07/12)
    Fracchia (Costa di) e La Porcella da Siberia (30/07/12)
    Forno (Pizzo del) o della Fria da Agarina (29/07/12)
    Stagno (Pizzo) da Fondighebi, anello per il Monte Cimone (17/06/12)
    Senggchuppa Parete NE (02/06/12)
    Breithorn dal Passo del Sempione (13/05/12)
    Nefelgiù (Corno Orientale di) da La Frua (28/04/12)
    Griessernuhorn da Egga (09/04/12)
    Valletta (Punta della) Da Pila per il canale O (01/04/12)
    Diei (Pizzo) da San Domenico (25/03/12)
    Tamierhorn da Riale (10/03/12)
    Laurasca (Cima della) da Malesco (18/02/12)
    Loccia di Peve (Monte) da Scarliccio (05/02/12)
    Stella (Corno) da Foppolo (15/01/12)
    Troggi (Corona dei) da Alpe Devero (07/01/12)
    Corbernas (Monte) da Alpe Devero per la Bocchetta di Scarpia (29/12/11)
    Breithorn dal Passo del Sempione (11/12/11)
    Muino (Schegge di) da Vocogno (10/12/11)
    Cazzola (Monte) da Alpe Devero (09/12/11)
    Sassone (Cima del) e Pizzo Formalone da Alpe Blizz (29/10/11)
    Zeda (Monte) da Falmenta, anello creste Nord e Est (02/10/11)
    Limidario (Monte) e Gridone (Cima est) da Spoccia (27/08/11)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (25/08/11)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (20/08/11)
    Campelli (Cima) da Arvogno (18/08/11)