Larix66


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Di nuovo sul Medaro, a tre anni dall’ultima volta. Gita lunga ma appagante per la bellezza dell’ambiente in cui si svolge, nella solitaria e selvaggia alta Valle Onsernone.
Andata passando per il Lago Panelatte e l’Alpe Piana, ritorno per l’Alpe Galeria e il Passo di Fontanalba; questa variante del percorso ci fa risparmiare un po’ di dislivello e di tempo. I sentieri sono in ottime condizioni fino al Passo dell’Omo, oltre il quale si procede senza percorso obbligato.
Giornata piuttosto serena al mattino, con qualche velatura e grossi banchi nuvolosi visibili all’orizzonte verso Sud. Arrivati in vetta ci raggiunge una nebbia non troppo densa che offusca la visione del panorama ma non ostacola poi la discesa. Le uniche persone incontrate sono l’alpigiano all’Alpe Piana e un gruppo di escursionisti di ritorno dal Panelatte.

Gita in compagnia di Cristina, Francesco e Marco.

Conca detritica e vetta

Vetta vista dalla Bocchetta di Loccia Carneria

Alpe Ragozzo

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Dopo due ascensioni misto-invernali torno a salire la Pioda di Crana in condizioni estive. Scelgo di affrontare la salita per il canalone del versante Est, alternativa (leggermente più facile) al percorso della grande piodata descritto nell’itinerario. L’accesso avviene dall’Alpe I Motti, da cui si traversa in direzione dell’ingresso del canalone, tra pietraie, rododendri e ripidi prati transitando presso un grosso masso isolato noto in zona come “Sasso delle marmotte”. Raggiunta la barra rocciosa citata nell’itinerario, la si supera direttamente a sinistra per un breve salto erboso/roccioso per poi proseguire tra blocchi e detriti (e qualche ortica) sotto le rocce verticali della prima piodata per uscire alla “Forcella” da cui si prosegue lungo la via normale. L’unico problema consiste nell’acqua che spesso bagna le placche a ridosso della parete.
Partito piuttosto tardi per dare alle rocce il tempo di asciugarsi dopo le piogge di ieri, comincio la salita del canalone tenendomi per quanto possibile verso la parete alla mia sinistra, per sfruttarne gli appigli. Un passaggio complicato dall’ acqua che rende scivolose le placche mi causa qualche difficoltà che decido quindi di evitare con un delicato traverso in aderenza verso destra. Spostandomi di nuovo a sinistra raggiungo l’ultimo salto che supero senza particolari difficoltà per proseguire la salita sulla via normale, che seguirò poi interamente in discesa. Tre capre mi precedono sull’ultimo tratto di cresta verso la cima, dove incontro altri due escursionisti saliti dalla via normale.

Gita in solitaria; ben poca gente in tutta la zona nonostante la splendida giornata favonica.

Sasso delle marmotte e canalone

Canalone

Placche umide

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Gita ben riuscita in una giornata ottimale; solo qualche nuvola sui vari 4000 all’orizzonte ma facciamo in tempo ad ammirare tre delle quattro punte principali del Rosa. Partiti alle 8 circa da Campello siamo praticamente i soli sul percorso, raggiunti da un solitario escursionista lombardo che ci accompagnerà per gran parte della gita. Raggiunta la vetta, l’ambiente comincia a popolarsi con altri gruppi di escursionisti, chi alla Cima Lago, chi al Capezzone, mentre il grosso si ferma al Lago omonimo. Il tempo tiene e si rannuvola parzialmente solo durante la discesa; tutt’altro rispetto al mio sopralluogo del mese scorso.
Gita del CAI Vigezzo con 7 partecipanti.

Cima Capezzone e Rifugio Traglio

Altemberg e Cima Lago

Cresta finale

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Gita pianificata con l’intento di estendere la semplice visita al Lagginbiwak con il raggiungimento di un’interessante quanto poco frequentata vetta. Consultata la “Guida dei monti d’Italia” del CAI-TCI, volume “Andolla Sempione” di R. Armelloni, optiamo per la salita lungo la dorsale Est e la discesa lungo la cresta Sud-Sud-Est per poi raggiungere il bivacco. Passate le prime rocce e evitato a sinistra il promontorio citato nella descrizione dell’itinerario, il gruppo si divide: la maggioranza decide di rinunciare alla vetta e si dirige al Bivacco; Cristina ed io invece raggiungiamo la cima sul percorso non facile sopra descritto. L’arrivo in vetta (circa tre ore e mezza da Simplon Dorf), compensa ogni sforzo affrontato durante la salita, appena in tempo per ammirare il panorama sulle imponenti cime vicine prima che spariscano tra le nuvole. Dalla vetta decidiamo di scendere direttamente verso il bivacco per il canalone del versante Sud, decisamente più abbordabile di quello salito. Raggiunti gli amici al bivacco, si decide, nonostante il mio parere negativo, di rientrare passando per la testata della Laggintal. La scelta aumenta di almeno due ore e mezza i tempi di rientro; il precorso offre scorci interessanti fino agli alpeggi, con una bella vista sulla cascata del Torrente Laggina, poi ci tocca l’interminabile rientro sulla strada che percorre il lato sinistro della valle, in una zona da me ben conosciuta (vedasi itinerario di scialpinismo al Tossenhorn).
Gita in compagnia di Bernardino, Cristina, Martino, Pinuccia, Stefano e Tom.

Wenghorn visto da Sud

Inizio della cresta Est da S. Antonius

Weissmies e Fletschhorn visti dalla cima

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Giornata fredda ma sostanzialmente serena; ghiacciai in ottime condizioni, quasi interamente coperti di neve; nessun crepaccio osservato durante il tragitto. Si incontra qualche difficoltà nel reperire le tracce nel complesso tratto morenico, che decidiamo così di superare senza percorso obbligato tra i grossi blocchi instabili come faremo poi anche al ritorno. L’innevamento si estende ben oltre la superficie dei ghiacciai, facilitando salita e discesa, con una consistente lingua di neve che dall’Homattugletscher raggiunge quasi la parete Nord-Ovest dell’Hübschhorn. La cornice al Breithornpass è ancora imponente come in primavera mentre il pendio che collega l’Alpjergletscher con il colletto dove si attacca la cresta Sud è per una buona metà innevato.
La cresta si presenta sgombra da neve; le formazioni di ghiaccio sul versante Ovest e i piccoli nevai residui sul versante Est non ostacolano minimamente l’ascensione. Le solite nuvolette provenienti dal versante italiano ci fanno temere l’ennesimo arrivo in vetta nella nebbia, ma per fortuna si limitano ad impedirci la vista sul Lago d’Avino mentre il resto del panorama è a nostra disposizione, con giochi di nuvole sull’Ossola e cielo terso sull’Oberland e sul Vallese. Dalla cima si nota l’innevamento ancora consistente sul versante settentrionale.
A due anni esatti dalla prima esperienza torno per la terza volta su questa cima e trovo i ghiacciai in buona salute, grazie alle temperature basse e le frequenti precipitazioni di questa strana estate.

Gita in ottima compagnia con Fabio e Mario; solo altre tre cordate sul percorso.

Homattugletscher e morene

Homattupass e Hübschhorn

Breithorn e Breithornpass

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Dopo due rinvii per maltempo, arriva la giornata ideale per questa gita: cielo sereno e temperatura non eccessiva. Il percorso prevede la partenza da Arvogno, con discesa al Melezzo e risalita all’alpe Coier da cui passando per Cortino e Anfirn raggiungiamo la conca dell’Alpe Forno con il rifugio Regi del CAI Vigezzo (la fontana è momentaneamente fuori uso). La salita alla vetta e la discesa avvengono lungo la via “normale” sulla cresta Sud-Est; le uniche difficoltà incontrate consistono in alcuni passaggi su lastroni di gneiss, non eccessivamente inclinati e fortunatamente asciutti. Per il ritorno seguiamo il tragitto dell’andata fino al bivio per Anfirn, dove ci dirigiamo a sinistra verso l’Alpe Casariola e l’Alpe Campeglia, dove finalmente troviamo dell’ottima acqua. La via del ritorno prosegue in direzione dell’Alpe Colla da cui scendiamo direttamente al ponte sul Rio Verzasco seguendo un sentiero poco visibile e poco frequentato. Il segnale telefonico (Tim) è presente in vetta e nell’ultima parte della salita dove ci si affaccia sulla città di Domodossola, nonché in un breve tratto del ritorno passato l’alpeggio di Colla.
Gita sezionale del CAI Vigezzo con 14 partecipanti, tra cui il “collega” gulliveriano Franz Roten con la consorte. Anche grazie alla splendida giornata, con il bel tempo che ha tenuto fino alla fine, tutti soddisfatti nonostante i tempi di ritorno dilatati ben oltre il previsto (arrivo ad Arvogno alle 20.00!).

La finestra e i polmoni

La Scheggia, versante Valle Cortino

Ultimi metri

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
La nostra gita si svolge su un percorso alternativo, che coincide solo nella seconda parte con quello indicato nella descrizione dell'itinerario. Partiamo dall'Alpe Blitz e saliamo alla Bocchetta di Sant'Antonio, da cui iniziamo la lunga traversata in cresta passando tra l'Alpe Caneto e la cima omonima, passando poi per l'Alpe Motto, la Colma di Dissimo e la Bocchetta di Cortaccio. Da qui proseguiamo secondo l'itinerario "classico" transitando per l'Alpe di Olgia, varcando il confine e raggiungendo l'Alpe Ruscada. Il sentiero ci porta sulla cresta Nord nel punto panoramico segnato sulla carta svizzera come "Cappellone", da cui senza difficoltà arriviamo in cima. Il ritorno avviene secondo lo stesso percorso fino alla Bocchetta di Cortaccio, da cui scendiamo all'Alpe Rovina e successivamente all'Alpe degli Orti. Lungo il sentiero che avrebbe bisogno di manutenzione dopo le ingenti nevicate di quest'inverno raggiungiamo l'Alpe La Cailina da cui facciamo ritorno al Blitz. Rispetto all'itinerario da Dissimo, questo percorso comporta un maggior sviluppo e di conseguenza maggiori tempi di percorrenza, compensati dalla bellezza degli ambienti attraversati (eccetto il breve tratto su strada sterrata al ritorno, verso l'Alpe Blitz).
Gita in compagnia di Cristina; pochissima gente sull'insieme del percorso nonostante la bella giornata: incontriamo nell'ordine una raccoglitrice di mirtilli, una coppia di svizzeri all'Alpe Ruscada e un escursionista solitario. Queste montagne si confermano l'ambiente ideale per gli amanti della solitudine...

Alpe Motto e Pizzo Ruscada

Alpe Ruscada e cima sullo sfondo

Cappellone

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Giornata ideale (finalmente), buon soleggiamento con qualche cumulo e temperatura gradevole per questa gita in un ambiente selvaggio e ancora pressoché intatto. La cima non è molto frequentata ma meriterebbe maggior attenzione come obiettivo in sé e non come punto di partenza o arrivo della classica traversata alpinistica. Bel panorama soprattutto sulla sottostante Val Fenecchio, ottimo spunto per pianificare le prossime gite...
Scegliamo di compiere in percorso parzialmente ad anello transitando dapprima per Campeglia-Caseriola e poi, al ritorno, per Anfirn-Cortino.
Gita in compagnia di Alessandro, Andrea e Cristina; un saluto al noto fotografo di Domodossola incontrato sulla via del ritorno.

Cima indicata dalla freccia e versante di salita

Gruppo della Scheggia e Passo Campeia visti salendo

Panorama con Laghi di Forgnone e Larecchio
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Viste le condizioni meteo oltresempione cambiamo il programma, che prevedeva una gita tra Vallese e Oberland. Decidiamo di approfittare dell'apertura della strada (succede solo due volte all'anno) che rende meno isolata la splendida Alta Valle Isorno. Da Agarina raggiungiamo il Lago di Matogno, passando per Alpe Nocca, Alpe di Matogno e Alpe Lago. Dal lago, percorso in parte il sentiero per la Cappella della Croce, raggiungiamo il costone appena a sinistra della grande piodata, da cui iniziamo a salire sui ripidi prati fino alla cima del Pizzo Cortefreddo. La salita è faticosa per la pendenza sempre sostenuta (che sciata che sarebbe, se l'accesso invernale in questi luoghi non fosse così problematico), ma priva di particolari difficoltà tecniche. Le nuvole nascondono i colossi alpini all'orizzonte ma la vista sulle montagne vicine, dal Devero alla bassa Ossola, alla Valle Vigezzo, non è certo meno appagante. Scesi dalla cima raggiungiamo l'Alpe Ratagina da cui facciamo ritorno al punto di partenza. Gran bella gita in un ambiente di straordinaria bellezza, in una giornata dal meteo tutto sommato decente.
Gruppo abbastanza numeroso (8 persone) a cui vanno i miei saluti; problemi di natura informatica hanno causato il ritardo di qualche giorno nell'inserimento della gita.
Un grosso saluto anche ad Adrimiglio.

Pizzo Cortefreddo visto dal Lago di Matogno

Pendio di salita

Panorama di vetta sulle montagne tra Isorno e Vigezzo

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Escursione "sopralluogo" per verificare l'itinerario in vista di una gita sezionale CAI. Dall'alpe Piana di Via, toponimo non indicato sulla CNS, un sentiero a destra porta direttamente all'Alpe Capezzone senza passare per l'alpe Calzino. Percorso sempre evidente e ben segnalato, percorribile anche in condizioni di scarsa visibilità (come spesso è capitato oggi). Alcuni tratti ripidi ma non particolarmente impegnativi; qualche nevaio residuo nella parte alta. I pochi passaggi rocciosi incontrati verso la cima sono elementari e non esposti.
Gita in solitaria; oltre alla compagnia (alcuni alpigiani e un solo escursionista incontrati al ritorno) è mancato anche il panorama; speriamo in meglio per la gita in programma in agosto.

Cima Capezzone nella nebbia

Canalino verso la bocchetta

Lago Capezzone e Rifugio Traglio
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Crana (Pioda di) da Arvogno (02/09/18)
    Sabbione (Punta del) o Hohsandhorn dalla Diga di Morasco (30/08/18)
    Scheggia (Pizzo la) da Arvogno (28/08/18)
    Caneto (Cima di) da Blitz per il Monte Ziccher (25/08/18)
    Ragno (Pizzo) Traversata Orcesco-Malesco per il Pizzo Nona (24/08/18)
    Stagno (Pizzo) da Fondighebi, anello per il Monte Cimone (21/08/18)
    Mater (Monte) da Albogno, anello (19/08/18)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (16/08/18)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (14/08/18)
    Laurasca (Cima della) da Fondo Li Gabbi (10/08/18)
    Alta (Cima) da Arvogno (08/08/18)
    Alpe Veglia - Alpe Devero - Rifugio Margaroli da San Domenico, traversata (4 gg) (05/08/18)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (22/07/18)
    Arbola (Punta d') Via Normale da Valdo per il Rifugio Margaroli (01/07/18)
    Torriggia (Monte) da Finero, traversata a Cursolo (24/06/18)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (26/05/18)
    Breithorn dal Passo del Sempione (12/05/18)
    Basodino (Monte) da Riale (06/05/18)
    Breithorn dal Passo del Sempione (21/04/18)
    Trubbio (Cima) da Arvogno (02/04/18)
    Galehorn da Engiloch (25/03/18)
    Cima (la) da Malesco (04/03/18)
    Ragno (Pizzo) da Malesco (03/03/18)
    Alta (Cima) da Arvogno (14/01/18)
    Ziccher (Monte) da Alpe Blizz (02/01/18)
    Trubbio (Cima) da Arvogno (01/01/18)
    Trubbio (Cima) da Craveggia (31/12/17)
    Cima (la) da Malesco (29/12/17)
    Alta (Cima) da Arvogno (09/12/17)
    Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta (14/10/17)
    Piota (Cima la) da Gurro (01/10/17)
    Ruggia (Pizzo) per la cresta Est (26/08/17)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (24/08/17)
    Terrarossa (Punta di) dal Passo del Sempione (21/08/17)
    Mater (Testa del) dal Colle di Finero (20/08/17)
    Marsicce (Cima) e Cimone di Cortechiuso da Fundighebi (17/08/17)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (16/08/17)
    Sassone (Cima del) e Pizzo Formalone da Alpe Blizz (14/08/17)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (13/08/17)
    Marani (Punta) e Punta Gerla da Alpe Devero (07/08/17)
    Pedum (Cima) dalla Valgrande (05/08/17)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (03/08/17)
    Mater (Monte) da Albogno, anello (01/08/17)
    Lago Gelato (Pizzo del) e Pizzo del Forno da Agarina, anello (30/07/17)
    Crana (Pioda di) per la grande piodata (15/07/17)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (10/07/17)
    Fontanalba (Pizzo di) da Arvogno (24/06/17)
    Forcola (Pizzo della) da Arvogno (18/06/17)
    Breithorn dal Passo del Sempione (30/04/17)
    Leone (Monte) Via della Paretina (23/04/17)
    Griessernuhorn da Egga (17/04/17)
    Breithorn dal Passo del Sempione (08/04/17)
    Schilthorn da Engiloch (19/03/17)
    Breithorn dal Passo del Sempione (12/03/17)
    Galehorn da Engiloch (19/02/17)
    Schilthorn da Engiloch (29/01/17)
    Magehorn da Engiloch (15/01/17)
    Maderhorn dal Passo del Sempione (31/12/16)
    Breithorn dal Passo del Sempione (29/12/16)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (18/12/16)
    Spitzhorli da Passo del Sempione (10/12/16)
    Magehorn da Engiloch (09/12/16)
    Ziccher (Monte) da Alpe Blitz (27/11/16)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (11/09/16)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (27/08/16)
    Ragno (Pizzo) da Patqueso (26/08/16)
    Canogia (Cima di) da Arvogno (23/08/16)
    Caneto (Cima di) da Blitz per il Monte Ziccher (21/08/16)
    Forcola (Pizzo della) da Arvogno (14/08/16)
    Giove (Monte) da Sagersboden per il Rifugio Margaroli e il Lago del Busin (11/08/16)
    Galehorn da Engiloch (07/08/16)
    Ragno (Pizzo) Traversata Orcesco-Malesco per il Pizzo Nona (06/08/16)
    Gries (Corno) o Grieshorn da Riale (03/08/16)
    Muino (Schegge di) da Vocogno (01/08/16)
    Valgrande (Pizzo) da Ponte Campo, anello (30/07/16)
    Ruggia (Pizzo) da Arvogno per la Bocchetta di Ruggia (24/07/16)
    Marona (Pizzo) da Cappella Porta (17/07/16)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (13/07/16)
    Vogorno (Pizzo) da Vogorno (26/06/16)
    Schilthorn da Engiloch (15/05/16)
    Arbola (Punta d') o Ofenhorn da Valdo per il Rifugio Margaroli (10/04/16)
    Breithorn dal Passo del Sempione (20/03/16)
    Trubbio (Cima) da Arvogno (19/03/16)
    Cima (la) da Malesco (06/03/16)
    Pisgana (Vedretta di) dal Passo del Tonale per il Passo della Valletta (20/02/16)
    Cazzola (Monte) da Alpe Devero (13/02/16)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (01/01/16)
    Campelli (Cima) da Arvogno (30/12/15)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (27/12/15)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (20/12/15)
    Margineta (Monte) da Albogno (05/12/15)
    Caneto (Cima di) da Blitz per il Monte Ziccher (21/11/15)
    Valrossa (Punta di) e Punta d'Elgio da Riale, anello (06/09/15)
    Pedum (Cima) dalla Valgrande (29/08/15)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (27/08/15)
    Craveggia (Bagni di) da Blitz per la Bocchetta di S. Antonio (25/08/15)
    Pezza Comune (Punta, cima principale) da Arvogno (22/08/15)
    Valgrande (Pizzo) da Ponte Campo, anello (20/08/15)
    Rossa (Passo della) dall'Alpe Devero, anello per il Passo di Crampiolo (17/08/15)
    Sassone (Cima del) e Pizzo Formalone da Alpe Blizz (13/08/15)
    Ragno (Pizzo) Traversata Orcesco-Malesco per il Pizzo Nona (12/08/15)
    Cinque Passi (giro dei) anello da Cheggio (11/08/15)
    Galehorn da Engiloch (07/08/15)
    Maderhorn dall'Ospizio del Sempione (06/08/15)
    Teggiolo (Monte) da Bugliaga (02/08/15)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (10/07/15)
    Pioltone (Pizzo) o Camoscellahorn da San Bernardo, anello (05/07/15)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (07/06/15)
    Dammastock dall'Hotel Belvedere (06/06/15)
    Blinnenhorn o Corno Cieco dalla Diga di Morasco (24/05/15)
    Senggchuppa da Engiloch (10/05/15)
    Breithorn dal Passo del Sempione (02/05/15)
    Rebbio (Punta del) o Bortelhorn da Berisal (12/04/15)
    Laurasca (Cima della) da Malesco (06/04/15)
    Tignolino (Pizzo) da Trontano (29/03/15)
    Trubbio (Cima) da Arvogno (21/03/15)
    Mater (Monte) da Druogno (01/03/15)
    Trubbio (Cima) da Craveggia (22/02/15)
    Brunni (Corno) da Riale per il versante Sud. (05/01/15)
    Arezhorn dal Passo del Sempione (02/01/15)
    Crana (Pioda di) per la grande piodata (30/12/14)
    Spitzhorli da Passo del Sempione (29/12/14)
    Galehorn da Engiloch (22/11/14)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (31/10/14)
    Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta (21/09/14)
    Laurasca (Cima della) e Cimone di Cortechiuso Anello da Fondo li Gabbi (14/09/14)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (28/08/14)
    Crana (Pioda di) per la grande piodata (27/08/14)
    Capezzone (Monte) da Campello Monti (24/08/14)
    Wenghorn da Simplon Dorf per il canale ESE (21/08/14)
    Leone (Monte) Via Normale dal Passo del Sempione (17/08/14)
    Scheggia (Pizzo la) da Arvogno (14/08/14)
    Ruscada (Pizzo) da Dissimo (06/08/14)
    Casaletti (Cima dei) da Arvogno (04/08/14)
    Cortefreddo (Pizzo) o Corno del Ferso da Giovera di Montecrestese (27/07/14)
    Capezzone (Monte) da Campello Monti (19/07/14)
    Zeda (Monte) da Falmenta, anello creste Nord e Est (13/07/14)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren (21/06/14)
    Breithorn dal Passo del Sempione (02/06/14)
    Galenstock dal Furkapass (31/05/14)
    Rothorn o Corno Rosso per il Ghiacciaio dei Camosci (17/05/14)
    Strahlhorn dalla Britanniahutte (10/05/14)
    Basodino (Monte) da Riale (04/05/14)
    Valle (Punta della) quota 2611 m SO da Alpe Devero (01/05/14)
    De Zen Piero (Bivacco) da Egga (CH) (26/04/14)
    Terrarossa (Punta) o Wasenhorn dal Passo del del Sempione (13/04/14)
    Mattwaldhorn da Engiloch (06/04/14)
    Magehorn da Engiloch (30/03/14)
    Arbola (Punta d') o Ofenhorn da Valdo per il Rifugio Margaroli (29/03/14)
    Pioltone (Pizzo) o Camoscellahorn da San Bernardo (09/03/14)
    Mater (Testa del) da Pian del Sale (08/03/14)
    Pianchette (Cima) da San Bartolomeo (09/02/14)
    Tre Croci (Poggio) da Bardonecchia (26/01/14)
    Cima (la) da Malesco (18/01/14)
    Mater (Monte) da Druogno (06/01/14)
    Ziccher (Monte) da Alpe Blizz (05/01/14)
    Alta (Cima) da Arvogno (03/01/14)
    Trubbio (Cima) da Craveggia (29/12/13)
    Cima (la) da Malesco (27/12/13)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (14/12/13)
    Scaravini (Cima) da Massiola per la cresta Sud (27/10/13)
    Muino (Schegge di) da Vocogno (26/08/13)
    Arbola (Punta d') Via Normale da Valdo per il Rifugio Margaroli (22/08/13)
    Bavona (Val) Traversata da Foroglio a S. Carlo per la Bocchetta della Crosa (20/08/13)
    Marcio (Pizzo) e Monte Togano da Coimo a Campra (17/08/13)
    Camosci (Punta dei) o Battelmatthorn dalla Diga di Morasco, anello per Passo del Gries (13/08/13)
    Stockalperweg da Gondo a Brig (10/08/13)
    Marsicce (Cima) e Cimone di Cortechiuso da Fundighebi (09/08/13)
    Diosi (Pizzo dei) per la Cappella di Terza (06/08/13)
    Craveggia (Bagni di) da Blitz per la Bocchetta di S. Antonio (04/08/13)
    Avino (Lago d') da Veglia, rientro dal passo del Croso (03/08/13)
    Torriggia (Monte) da Finero, traversata a Cursolo (01/08/13)
    Fornale (Pizzo del) da Arvogno (31/07/13)
    Campeia (Passo) da Arvogno, giro della Pioda di Crana per il Passo Larecchio (30/07/13)
    Forno (Pizzo del) o della Fria da Agarina (28/07/13)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (14/07/13)
    Valgrande da Patqueso a Trontano, traversata per Mottac e Scala di Ragozzale (30/06/13)
    Alphubel dalla Täschhütte (16/06/13)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (08/06/13)
    Valrossa (Punta di) da Riale (12/05/13)
    Breithorn dal Passo del Sempione (25/04/13)
    Tossenhorn dalla Laggintal (14/04/13)
    Boshorn da Engiloch (07/04/13)
    Bandiera (Pizzo) da Alpe Devero (01/04/13)
    Sirwoltehorn da Engiloch (16/03/13)
    Galehorn da Engiloch (03/03/13)
    Breithorn dal Passo del Sempione (02/03/13)
    Straffelgrat Ovest (Punta) da Niederalp (10/02/13)
    Fornalino (Pizzo) da Alpe Cheggio (09/02/13)
    Ruggia (Pizzo) da Arvogno (19/01/13)
    Pioltone (Pizzo) o Camoscellahorn da San Bernardo (04/01/13)
    Sangiatto (Monte del) da Alpe Devero (29/12/12)
    Stagno (Pizzo) da Fundighebi per Alpe Cavalla (27/12/12)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (17/11/12)
    Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta (16/09/12)
    Diosi (Pizzo dei) per la Cappella di Terza (27/08/12)
    Crana (Pioda di) da Arvogno (26/08/12)
    Ragno (Pizzo) Traversata Orcesco-Malesco per il Pizzo Nona (22/08/12)
    Valrossa (Punta di) e Punta d'Elgio da Riale, anello (21/08/12)
    Valgrande da Scaredi a Cicogna, traversata per le Strette del Casè (19/08/12)
    Leone (Monte) Via Normale dal Passo del Sempione (17/08/12)
    Freghera (Cima della) da Canza (14/08/12)
    Gelato (Lago) da Arvogno per l'Alpe Camana (11/08/12)
    Cervandone (Monte) dal colle Marani (09/08/12)
    Laurasca (Cima della) da Fondo Li Gabbi (08/08/12)
    Torrione (il) da Finero, anello (07/08/12)
    Mater (Monte) da Buttogno (04/08/12)
    Fontanalba (Pizzo di) da Arvogno (02/08/12)
    Sassone (Cima del) e Pizzo Formalone da Alpe Blizz (31/07/12)
    Fracchia (Costa di) e La Porcella da Siberia (30/07/12)
    Forno (Pizzo del) o della Fria da Agarina (29/07/12)
    Stagno (Pizzo) da Fondighebi, anello per il Monte Cimone (17/06/12)
    Senggchuppa Parete NE (02/06/12)
    Breithorn dal Passo del Sempione (13/05/12)
    Nefelgiù (Corno Orientale di) da La Frua (28/04/12)
    Griessernuhorn da Egga (09/04/12)
    Valletta (Punta della) Da Pila per il canale O (01/04/12)
    Diei (Pizzo) da San Domenico (25/03/12)
    Tamierhorn da Riale (10/03/12)
    Laurasca (Cima della) da Malesco (18/02/12)
    Loccia di Peve (Monte) da Scarliccio (05/02/12)
    Stella (Corno) da Foppolo (15/01/12)
    Troggi (Corona dei) da Alpe Devero (07/01/12)
    Corbernas (Monte) da Alpe Devero per la Bocchetta di Scarpia (29/12/11)
    Breithorn dal Passo del Sempione (11/12/11)
    Muino (Schegge di) da Vocogno (10/12/11)
    Cazzola (Monte) da Alpe Devero (09/12/11)
    Sassone (Cima del) e Pizzo Formalone da Alpe Blizz (29/10/11)
    Zeda (Monte) da Falmenta, anello creste Nord e Est (02/10/11)
    Limidario (Monte) e Gridone (Cima est) da Spoccia (27/08/11)
    Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno (25/08/11)
    Medaro (Pizzo) da Arvogno per il Lago Panelatte (20/08/11)
    Campelli (Cima) da Arvogno (18/08/11)