Filo


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti e scesi dal Vallon des Vaches, ma purtroppo il vento forte e la visibilità molto scarsa ci hanno suggerito di spellare 150m sopra Pas des Manzes. Il vento tiepido e umido ha modificato parecchio la neve nell'arco della giornata, rendendola umida soprattutto in basso, ma comunque sciabile. La parte medio alta è più divertente. Qualche pietra sulla stradina del rientro.
** ma considerata la situazione generale di mancanza di neve, **+.
In 8 per la sociale del CAI ULE di Genova Sestri.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Non aggiungo molto a quanto già scritto qui sotto da altri amici scialpinisti. Il freddo e il vento non hanno consentito di sostare in vetta e ci hanno costretti a scendere subito. Vista strepitosa, anche se le vette non sempre sono state completamente libere dalle nubi. Ottima neve ben sciabile su tutto il percorso, anche sulla stradina. Parecchia gente sull'intero percorso (forse una delle gite più affollate che abbia mai visto!), e anche noi abbiamo dato il nostro contributo.

In 26 della sottosezione CAI ULE di Genova Sestri.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Accesso regolare e strada pulita dal Turchino.
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata strepitosa con meteo ottimo e luci favolose. Si scende bene fino a 950m, oltre si tocca qualche pietra. Neve scorrevole primaverile mai sfondosa in fase di trasformazione. A nord c'è da divertirsi,peccato che non avevo tempo per ripellare e approfondire.
Gita in ambiente unico. Senz' altro la neve durerà ancora qualche giorno.

Un saluto all ' amico scialpinista Cuneese incontrato in vetta.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata spaziale più di fine marzo che di inizio gennaio. Neve assestata (condizione necessaria per questo giro) anche se il passo delle Scalette richiede un po' di attenzione. Neve ventata sul versante colla Bauzana e con molti rododendri e pietre in vista. Primo tratto di discesa sci in spalla per il sentiero estivo per penuria di neve, poi discesa divertente fino alla strada su crosta portante e primaverile.


Con Ema e Andrea
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata strepitosa. Partiti sci ai piedi dalla fontana di S. Giacomo. Parecchi scialpinisti e ciastristi nella zona, ma le numerose gite e alternative di percorso per le vette della zona hanno consentito di salire in relativa tranquillità. Siamo saliti lungo la traccia sul lato destro orografico del torrente fino a ricongiungerci alla strada circa a quota 1740m, poi lungo il percorso classico. Una decina di persone in vetta.
Discesa da urlo(più di 600m di dislivello e goduria) dalla vetta fino al punto della gorgia in cui il torrente costringe ad un percorso in costa che merita attenzione. Dal ponticello, fino alla macchina sulla stradina del percorso di salita.
Grazie a Larice, che con la sua invogliante descrizione ci ha suggerito questa vetta, e a Miche, che essendoci stato sabato ha confermato.
Con Ema e Andrea.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Il tratto che adduce alla vetta e che si distacca dal sentiero per il Beigua è piuttosto ripido. In discesa è preferibile aggirare la vetta da N e scendere su versante E della montagna fino a ritrovare il sentiero di salita.
Con Picca, oggi molto in forma.


Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella gita che si apprezza nelle belle giornate di cielo limpido come oggi.
Meravigliosa la vista oggi sul Mar Ligure, le Alpi e la vicina dorsale del Beigua.

Al rientro, abbiamo allungato fino alla cappella di S. Anna (sentiero L rossa) con vista mozzafiato su Alpicella.
Con Picca.


Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella e facile gita in ambiente alpino a due passi dal mare. In vetta, splendida vista mare e sulla valle Tanaro.
Tempo ottimo e temperatura quasi estiva!
Con Picca che ha fatto amicizia con qualche mucca.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Bella gita fatta oggi con clima decisamente primaverile e piacevole. Come sempre, pochissimo traffico.
In solitaria.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Gita di buon sviluppo e di grande soddisfazione. Il terreno, specie con neve abbondante come quest'anno, richiede neve assestata. A parte le tipiche valanghe lungo il tratto di strada tra il Villaggio Ardua e il Pian delle Gorre, una grande ed impressionante valanga scesa dalla valle di Setrera, richiede attenzione. Lungo il Vallone del Marguareis, sono scese parecchie valanghe.
Nel complesso ottima gita, caratterizzata da paesaggi maestosi con la cornice di Punta Emma, Cima Bozano e il bellissimo versante N del Marguareis. Meravigliosa la vista dalla vetta, su valle Ellero, e tutte le cime circostanti.
Con Emanuala ed Andrea.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Creusa Occidentale (Monte) da Limonetto (22/12/18)
    Reixa (Monte) dal Passo del Faiallo (25/02/18)
    Steliere (Monte le) da Bagni di Vinadio (11/02/18)
    Giobert (Monte) da Preit (13/01/18)
    Giulian (Monte) da Giordano (17/12/17)
    Traversiere (Becca della) da Surrier (30/04/17)
    Grand Area traversata Cresta S, Couloir N (09/04/17)
    Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto (12/03/17)
    Champillon (Col) da Chatelair (22/01/17)
    Seirasso (Cima) da Prato Nevoso (03/01/17)
    Nebin (Monte) da Goria (28/12/16)
    Manse (Cima delle) o Tete de Villadel da le Pontet (11/12/16)
    Furggen (Colle di, o de la Forclaz) da Cervinia (15/05/16)
    Gorfi (Monte) da San Giacomo (12/03/16)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (06/03/16)
    Plate Longe (Tète de) da Larche (31/01/16)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (17/01/16)
    Reixa (Monte) dal Passo del Faiallo (24/01/15)
    Mondolè (Monte) da Prato Nevoso, giro per il Passo delle Scalette (04/01/13)
    Grum (Monte) da San Giacomo (09/12/12)
    Priafaia (Monte) da Faie (26/02/12)
    Greppino (Monte) da Alpicella (08/01/12)
    Monega (Monte) e Carmo dei Brocchi dal Passo della Teglia (15/10/11)
    Varazze, Teglia, Stella S. Giovanni, Albisola Sup., Varazze (17/04/11)
    Marguareis (Porta) da Madonna d'Ardua (26/03/11)
    Pittè (Cima) da Tetti Rumiano (27/02/11)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (06/02/11)
    Croi (Bric) da Celle Ligure, anello per Cassisi (23/01/11)
    San Bruno (Vallone di) dalla Certosa di Pesio, anello (06/01/11)
    Carmo del Finale (Monte) o di Loano dal Giogo di Toirano, anello per San Pietro in Varatella (27/11/10)
    Loie (Lago di) da Lillaz per Alpi di Bardoney (28/08/10)
    Erro, Giusvalla Giro da Varazze (18/08/10)
    Varazze, Pontinvrea, Savona, Varazze (16/08/10)
    Varazze, Teglia, Stella S. Giovanni, Albisola Sup., Varazze (13/06/10)
    Foresta demaniale della Deiva (16/05/10)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (28/03/10)
    Corne de bouc (Pointe de la) dal Lac des Mesches (14/03/10)