Danilo


Chi sono

Abito ad Isola d'Asti fraz. Villa
passioni: Fotografia & photoshop
Escursioni in montagna
Mountain-bike
Pesca subacquea

Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Desiderate entrare in un ambiente aspro e selvaggio?
Questo è il posto giusto.dopo il rifugio Genova si entra nel vallone.
Un anfiteatro cosparso di sfasciumi detritici dove camosci e stambecchi fanno da padroni.
Uno sviluppo di circa 17 Km alternato da tratti di sentiero e ometti che rendono il percorso non troppo agevole.
Sicuramente da non farsi se manca l'allenamento.
Non ci sono fonti di approvvigionamento idrico per cui bisogna partire forniti di acqua... non poca.
Il panorama dalla cima è spettacolare.

Dalla Cima della Testa della Rovina

Foto ricordo

La nostra meta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Giro corto ma impegnativo per metà della sua lunghezza, sviluppata su sfasciume detritico di vario pezzamento, anche il sentiero in alcuni tratti lo si percepisce solo vedendo sulle rocce le tacche rosse ben marcate (grazie per averle segnate).
Attenzione a dove posare i piedi (in periodi non proprio estivi pien) perchè tutta la parte in salita è all'ombra e in alcuni tratti al mattino la brina ricopre le rocce rendendole impraticabili.

Dalla Cima del Becco alto del Piz

Io in cima

Dalla cima del Becco alto del Piz

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Io ho trovato il trekking impegnativo ma non difficoltoso La denominazione a "EE" è corretta mentre invece l'aggiunta della "F" è eccessiva (forse dipenderà dalle condizioni del terreno in determinati momenti)
Invece non è da sottovalutare la possibilità di perdersi sul ghiacciaio durante i passaggi di nuvole, specialmente se permanenti.
Sarebbe bene avere un GPS unito al corredo di ramponi e casco.
Trekking assolutamente bello sotto tutti i punti di vista, si passa dal verde alla roccia e ghiaccio.
C'è la possibilità di incontrare stambecchi e camosci, marmotte e voli di aquile o gipeti.
Siccome è un trekking impegnativo, consiglio di non impegnare troppo a lungo il battito cardiaco durante le ascese mantenedolo sotto la soglia di affaticamento estremo, fatta eccezione all'ultima rampa... ormai ci siamo!
Io avevo acqua a sufficienza ma credo che si possa bere l'acqua discendente dai ruscelli in quanto non ci sono alpeggi.

In cima

Sul Glacier du Rochemelon

Gli omini segnavia alla ricerca del passaggio sul Ghiacciaio durante il ritorno

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .