CriBot


Le mie gite su gulliver

sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: come da descrizione
quota neve m. :: 2600
La "normale" NO (da noi seguita in salita con altri) è stata molto frequentata in queste ultime settimane, percorrendola si capisce il perché: ambiente eccezionale ed isolamento garantito. Non descrivo nel dettaglio le condizioni perché son passati giorni ed in questo periodo sono mutevoli.
In generale neve farinosa pressata fino a 4200 circa, poi sulla parete a sinistra cemento grippante che non permette di scherzare ma mai traditore (nessuna placca di ghiaccio nascosta).
Il ghiacciaio sotto su firn livellato con la bolla.

Grazie al sommo Terra, caldo come un boiler.
Grazie al gruppo di Stefano Macagno per la traccia (a buon rendere) e complimenti a Diego e Paolo per essere saliti sul Tashhorn in giornata!

Linea e l'ideatore Terra

Prima di entrare nella parete bassa

vetta con i tracciatori di giornata

[visualizza gita completa]

sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m. :: 2000
Parete percorsa in boucle passando da ovest (pendio alla dx orografica della nord del Gran Paradiso). Neve farinosa eccezionale da curve andanti.
Rientrati dal colle di Montandaynè siamo poi saliti per cresta sulla punta Vaccarone e scesi sul pendio NW della stessa: qui neve più dura ma grippante, poi firn "imbarazzante" per la scorrevolezza fino all'inizio del bosco.
Quasi superfluo sottolineare le condizioni "quasi 2013" di questa primavera avanzata.


Bellissima idea del maestro BBB, un giro scialpinistico di grande livello. Da fare!
Con BBB ed il Varco.


Versante W di salita

Condizioni NE

visione completa

[visualizza gita completa]

sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada aperta fino al Lago della Rovina
quota neve m. :: 1700
Pernottato la sera la Genova per toglierci lo "sbattone" del sentiero di notte. Ottimo rigelo notturno. Temperature subito alte appena è uscito il sole che, unitamente alla nevicata recente, hanno determinato parecchie scariche già il mercoledì.
Parete percorsa in boucle (inizio discesa ore 8:00), ottima nella pala alta (150 m 50°) ma più ostica nella goulotte traverso centrale (50 ° abbondanti, neve "pappa"). Poi sulla dorsale finale (150 m 45-50 °) grippante cercando le esposizioni più nord.
Difficile che rimanga buona con le attuali temperature, ma comunque si inneva bene tutti gli anni.
Il 5.2 proposto è forse un po' largo, ma considerando le difficoltà centrali ci può stare, in attesa di conferma da ulteriori discese.

Con Stefano Ambrosio in ralla Techno.
A parte la parete, un giro "arrogante" che sa di val Gesso.

PS: a mio avviso il bacino del Chiotas è un "bacino di discese" spettacolari spesso inedite (non per forza tecniche) e merita di essere frequentato, non solo per i classici di fine stagione.

Salita dalla normale

Itinerario parete

dalla vetta

[visualizza gita completa]

sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m. :: 1900
Neve trasformata alle 9 di mattina, un po' di bugnette da valanghe sul conoide. Bypassato le strettoie sulla cengia di destra.

Con Ste e Max, prima di rientrare a valle dopo una due giorni di sci e relax.

Itinerario dal passo del Porco

sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strada aperta fino a Terme
quota neve m. :: 1900
Dormito all'invernale del Morelli Buzzi, poi per il passo del Porco (bello innevato) saliti sull'altopiano del Baus fino all'evidente parete NE della cima Nord (inizio discesa intorno alle 9:00).
La parete è bella innevata: fondo duro con un leggero strato di neve bella appiccicata sopra. Breve tratto scoperto tra cengia di accesso e parete. Ottimo firn sull'altopiano e nel canalino/passaggio del Porco.

Con Max e Ste, riformata la triade cuneese.
Ringraziamo i nuovi gestori del Morelli Buzzi, incontrati al rientro dalla gita, per l'accoglienza e la simpatia. Ottima premessa per l'imminente riapertura del rifugio! Fateci una visita.

Uscita sulla vetta

Condizioni neve in parete

Sciata andante su ottima neve

[visualizza gita completa]

sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: /
quota neve m. :: 2100
Saliti da Fouillouse attraverso la normale e scesi in boucle il canalone W (verso le 12). Approccio consigliato solo se si lascia una macchina a Pont Vouté, perché diversamente la risalita ai passi de la Souvage e de la Couletta fanno perdere tutto ciò che si è risparmiato in mattinata con la partenza da 1900 m.
Canale su fondo duro con un po' di farinetta scaldata in alto e neve trasfo compatta dalla metà in giù, ottima moquette sul fondo.
D'accordo con la valutazione di Sborder. Un gan bel itinerario: canalone esposto ad ovest, ampio con pendenze moderate da sciata andante che non obbliga a levatacce mattutine.

Con IL socio per eccellenza Max in versione Ski touring.


sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: /
quota neve m. :: 1800
Neve pressata (però non tassé) in basso fino alla cengia, più dura nelle varie strettoie, nuovamente pressata sulla parete mediana, mentre l'ultimo tratto presentava neve più farinosa/fredda con poco fondo.
Nell'ultima strettoia prima della cengia abbiamo preferito allestire una breve doppia per superare 3 m di goulotte più salto.
Meteo pessimo (nebbia e sottile nevicata primaverile) che comunque ci ha permesso di sciare questo severo itinerario con meno patemi di una giornata soleggiata, in cui dalle balze di roccia può scendere parecchio ghiaccio.

Oggi ospite dei due grandi locals della Valle dell'Orco, ovvero il Bum Bum Bormida (detto il Maestro) e Lorenzo Feis Facelli , che ringrazio per la bella giornata modalità "maggio 2013" (non per la qualità neve ma per la compagnia, che conta di più).
Non si può dire in quale mente sia stata originariamente partorita quest'idea, probabilmente in tutte, dopo essere passati per la prima volta sotto queste grandiose Lavagne, ma "un'idea, un concetto, un'idea finché resta un'idea è soltanto un'astrazione (G.G.)" .

Linea completa

Inizio secondo nevaio sospeso

BBB nella prima parte

[visualizza gita completa]

sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m. :: 1700
Plateau sommitale su neve grippante dura. Utilizzato una corda (30 m; già ancorata su roccia oltre cornice e lasciata in loco) per calarci con sci i primi metri causa ghiaccio affiorante; con neve buona si entra senza problemi.
La parte esposta era su buona neve pressata/dura mentre il canale presentava riporti da vento di neve recente abbastanza instabili, che non permettono una sciata divertente.
Itinerario nelle condizioni attuali non consigliato, ma bello innevato e sicuramente percorribile nelle prossime settimane (se il meteo si stabilizza).
Soddisfatto di aver sciato dalla vetta questa volta, pazienza per la neve. Con BBB in trasferta trans-regionale.
sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: /
quota neve m. :: 1700
A causa del pendio di accesso (esposto a E-SE) molto carico di farina fredda su fondo duro, abbiamo dovuto percorrere tutta la cresta delle Chalanches: non banale. Dalla vetta accesso in parete agevole, qualche pietra nei primi metri. Neve dura grippante nel tratto più ripido, poi farina fredda fino alla conoide; da qui al lago un po' toccata dal sole.
Sembra in ottime condizioni anche il canale a lato.
Grande idea di Stefano.
La parete come il canale meritano di essere frequentati per la bellezza e la sciabilità. Stranamente non abbiamo trovato info di discese francesi (accesso scomodo al Lac de Rabuons), mentre dall'Italia è poco visibile quindi probabilmente passa inosservato.



[visualizza gita completa]

sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Parete ovviamente molto più secca delle condizioni "2013", però tutta sciabile. Risaliti dal basso abbiamo poi puntato direttamente al canalino che muore proprio sotto il Roc (l'entrata dalla normale è in misto). Un tratto di dry in alto e al termine del traverso, abbastanza complessa in basso la risalita della goulotte/canale che da accesso alla parete.
Non consiglierei attualmente l'itinerario, però il fondo e la linea ci sono nonostante l'annata non eccezionale (direi anzi scarsa). Con altre nevicate non troppo tardive potrebbe essere percorribile con più facilità.
Buone condizioni in zona, in relazione all'annata.
Gran linea di stampo moderno.

Con Ste ed il Tia, due maestri della piega.

Traverso

Parte centrale

Parte alta

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • mostra tutte
  • Taschhorn Diretta NO (16/06/18)
    Piccolo Paradiso Parete NE (01/06/18)
    Baus (Cima del) Parete Est (Demi) (24/05/18)
    Mondini (Cima) Canale SE (19/05/18)
    Argentera (Cima Nord) parete NE (18/05/18)
    Aval (Pointe d') o Pointe de Chauvet Couloir NO (12/05/18)
    Levanna Centrale Parete Nord - Sperone Sella (11/05/18)
    Chambeyron (Brec de) Couloir N Bonacossa (30/04/18)
    Chalanches (Cimes des), cima Nord Parete NO (29/04/17)
    Gran Paradiso Versante sud - Stairway from heaven (14/04/17)
    Niera (Roc della) via Pensa (08/04/17)
    Autaret (Testa dell') Parete E - Pulgentia (17/12/16)
    Monviso, parete N quota 3530 m Canale Coolidge inf. + Canale Perotti (15/05/16)
    Pazienza (Becco della) Parete N (06/05/16)
    Gastaldi (Punta) Canale Nord Est (30/04/16)
    Ciapous (Rocca del) Parete E-NE (27/04/16)
    Vallonasso (Costiera) -Sautron quota 3130m Couloir Chia (16/04/16)
    Bianco (Corno) Parete Ovest (14/04/16)
    Levanna Occidentale (Anticima sud) Parete NE (10/04/16)
    Chambeyron (Aiguille de) Integrale Sud per il Couloir Gastaldi (26/03/16)
    Adrechouns (Tete des) Parete E-NE (25/03/16)
    Tersiva (Punta) Parete NE - Penelope (18/05/15)
    Monviso Parete Sud e Canale Barracco (10/05/15)
    Matto (Monte) Parete N - Couloir a Z (22/04/15)
    Real (Tour) Diretta Nord (18/04/15)
    Ugliengo Nanni (Cima) Rampa NO, Voir Interdite (12/04/15)
    Bianca (Monte la) da Tolosano, parete NE (09/04/15)
    Malinvern (Monte) Spalla NE (10/01/15)
    Ugliengo Nanni (Cima) Parete E/NE - Psichedelica (06/01/15)
    Eco (Punta) Parete N, Per Adi (30/12/14)
    Piz (Becco Alto del) parete E (26/12/14)
    Naucetas (Cima di) Parete Est (29/05/14)
    Nasta (Cima di) dal Lago della Rovina (24/05/14)
    Sacillotto (Punta) dal Lago delle Rovine (17/05/14)
    Galisia (Punta) Diretta Sud (10/04/14)
    Bianca (Rocca) Diretta Nord (rikama illogicamente) (02/04/14)
    Oin (Cima d') parte N, via di sinistra (30/03/14)
    Auto Vallonasso Parete SO e versante N (16/03/14)
    Matto (Monte, Cima Est) Canalino Sandra (15/03/14)
    Bego (Monte) Parete Est - Pitture rupestri (24/02/14)
    Cairi (Rocca di) da Pian Preit (Marushka diretta a Est) (22/02/14)
    Auto Vallonasso q. 2758 canale SSE Orient Express (07/12/13)
    Montandayné (Becca di) Parete Nord - Couloir Tiziana (02/06/13)
    Chillol (Aiguille de) Canale N (01/06/13)
    Claus (Testa del) Parete Est Claus Blanc (26/05/13)
    Lavina (Torre di) Parete Sud (23/05/13)
    Monviso Canale Centrale (04/05/13)
    Levanna Occidentale (Colle della) Parete N (25/04/13)
    Ugliengo Nanni (Cima) Parete NE - Mad Connection (13/04/13)
    Meyna (Sommet de la) Integrale Sud (15/03/13)
    Casset (Brèche du) No fiesta (02/03/13)
    Frioland (Monte) Parete Est (16/02/13)
    Ubàc (Testa dell') canale E, direttissima (09/02/13)
    Orel (Rocca d') Scivolo Ovest (03/02/13)
    Sautron (Monte) spalla sinistra quota 3130m Couloir Mara (12/01/13)
    Haute de Mary (Pointe, anticima Est) da Maljasset (06/01/13)
    Panestrel (Pic de) anello Couloir E + Canale parete O diretta (05/01/13)
    Aval (Pointe d') o Pointe de Chauvet, Cima Est Couloir Dui Taru (04/01/13)
    Cobre cima Sud canale SE (03/01/13)
    Sautron (Monte) Canale E (02/01/13)
    Adréchouns (Tete des) da Fouillouse (24/11/12)
    Gialeo (Rocca) Parete Nord - Diagonale Niki (17/11/12)
    Fusherkarkopf (Nordwand) da Rif. Franz Josefs Haus (16/06/12)
    Mangart da Rif. Koca na Mangrtskem (19/05/12)
    Matlas (Bec) Canale SE + Canale Nord (25/04/12)
    Freshfield (Colletto) da Terme di Valdieri (21/04/12)
    Caprera (Colletto) Canale NO, Via Bano-Riva (07/04/12)
    Ciapous (Rocca del) Parete O + canalino N (01/04/12)
    Asta (Forcella dell') Canale Nord (24/03/12)
    Oronaye (Monte) Canale della Forcella (03/03/12)
    Oronaye (Monte) Canale Sud di Destra (25/02/12)
    Plisser (Cima) Parete NO (19/02/12)
    Pertusà (Monte) versante SO (08/01/12)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave Canale N (16/04/11)
    Homme (Tete de l') canale SE di sinistra (22/05/10)