Chiaris


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
il vento caldo e il sole bollente non promettevano nulla di buono. In realtà sciabilità migliore del previsto.
Cresta con residui di neve, primo pendio sotto la cima piacevole da sciare, ma da cercare. Da sotto la strada militare neve molto umida, pesante ma ancora veloce. parte finale bagnata ma, con attenzione, non si prendono pietre.
Sui versanti più soleggiati osservate in diretta scariche di pulizia.
Sempre Pietro compagno di avventura!
Giornata di luce primaverile e panorama d'effetto fino alla Corsica.
ho smarrito gli occhiali da vista dentro una custodia grigia durante la salita o sulla cima. Domani provo a tornare a cercarli, se qualcuno li trovasse avvisatemi qui!
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Salita: poche dita di farina su fondo duro, poi farina più profonda su crosta abbastanza portante Dall'Arpiola alla vetta compatta e lavorata dal vento. Discesa: :-) su versante N a partire da poco sotto la cima. Pendio ripido all'attacco (poche pietre sullo spartiacque) con farina di riporto leggera, poi canale farina più compatta ma molto ben sciabile. Parte bassa su prati con fondo consistente e tre dita di farina divertentissima.
Gran bella sciata! Regia di Pietro per la scelta della meta e dell' itinerario di discesa, dopo avere visto le macchine parcheggiate a Folchi. Ottima l'allegra compagnia di Diego e Balù! itinerario non ancora battuto da nessuno, incrociata una sola persona.

prima parte della discesa

itinerario alto di discesa
Sciabilità :: * / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
la mancanza del fondo si fa sentire soprattutto nella parte bassa dove è possibile restare bloccati da terra o pietre nascoste. In alto il vento ha portato via la neve sullo spartiacque e l'ha accumulata, schiacciandola, negli avvallamenti dei pendii.
Crosta di circa 2 cm nella parte bassa migliorata un po' in discesa con il sole (ma sempre crosta che si rompe), in alto crosta poco portante, neve non coerente e crosta ghiaccaiata. Vento a raffiche forte sulla cresta. Pietre subdolamente nascoste soprattutto sui dossi.
Cielo azzurro intenso, montagne sempre bellissime, ottima compagnia di amici e cani e anche se la discesa è stata davvero un'impresa, anche per quelli bravi! Una stella a qualcuno sembrava già troppo!!!!
Grazie a Pietro, Diego, Paolino, Dazzo Balù e Pelù. A Claudio ringraziamento speciale x le sue ottime risole che, con mossa a sorpresa,hanno deliziato l'arrivo!