andrea81


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Partenza dalla frazione Vigna (le prime case di Locana) e subito sentiero molto ripido e diretto, inizialmente in una fascia di rado bosco e poi per spazi aperti, a tratti anche suggestivo perchè sale una balza rocciosa a picco su Locana, non lo consiglierei con terreno innevato perchè in alcuni punti, seppur non proprio esposti, non è il caso di scivolare. Fino a poco prima delle baite diroccate di Vardlà tutto sommato buon sentiero abbastanza pulito, dopo invece, fino al termine del rado bosco invece gli alberi crollati a causa della neve di dicembre hanno reso la progressione abbastanza faticosa e lenta (ho cercato anche, salita e discesa, di fare un po' di pulizia, ma sarebbe bene che se qualcuno salisse portasse una roncola). Dal colle Vardlà neve continua, ben portante ma non ghiacciata, in salita non ho usato attrezzatura, mentre in discesa per un breve tratto più ripido (quello tra il Roc delle Teste e il colle) ho usato i ramponcini. Nonostante la quota non elevata la cima Busiera è un ottimo punto panoramico.
salito anche il Roc dell Teste e poi il Dente della Vecchia, che dal lato di salita è piuttosto elementare con un paio di gradoni rocciosi.
Discesa ripida e rapida, con cautela a non inciampare nei rami caduti.
In cima oltre a me altri tre escursionisti, saliti usando le ciaspole presumo da Posio. Meteo tutto sommato buono con alternanza di velature e pallido sole.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
Una spolverata di neve alla partenza, io sono salito dal parcheggio sotto il comune percorrendo via Occhie per arrivare all'omonima località (cascina) dove inizia il sentiero che dopo un tratto boscoso fitto si collega con l'altro proveniente da Ciancamentas, è un sentiero secondario ma abbastanza identificabile. Salendo la neve aumenta, da 5 a 10 cm fino a 1500 m poi diventano anche 15 cm prima della Testa di Peitagù, in ogni caso il percorso è ben visibile grazie ai segnavia rossi sugli alberi. Unico tratto un po' delicato (specie poi a scendere) il ripido tratto boscoso che precede la Testa di Peitagù. Qui (attenzione il cartello segnaletico della cima indica una quota di 200 m più bassa della realtà) si apre la lunghissima e dolce dorsale che prosegue verso il Monte Corso del Cavallo. Il fondo duro e portante nonostante i 15-20 cm di fresca permette di salire abbastanza bene, non sono necessarie le ciaspole anche se a volte le ho rimpiante. Raggiunto il Corso del Cavallo Est, la cima Ovest sembra molto distante... ho provato a vedere se si potesse continuare senza troppi sfondamenti e sono stato premiato, a patto di restare sempre sulla parte più soleggiata per sfruttare il fondo di neve dura. Ultima rampa per la cima invece da delirio con sprofondamenti fino alla coscia, ma per fortuna il pendio è breve.
Discesa invece decisamente più rilassante, ovviamente sfruttando la traccia fatta; ho usato i ramponcini nel tratto ripido sotto la Testa di Peitagù, mentre nella parte boscosa al di sotto dei 1500 ormai la neve stava sparendo lasciando spazio ad un mix tremendo di fanghiglia, poltiglia nevosa mista foglie e ogni altro tipo di terreno che impedisse di restare in equilibrio.
Non mi sono fidato a scendere dall'altro sentiero diretto ad Aisone passando per Case Pirot, in quanto non conoscendolo e sapendo di passaggi un po' esposti, con il terreno viscido ho preferito non rischiare.
Partito tardi causa impegni, tanto la gita doveva essere limitata alla Testa di Peitagù... ma una volta arrivato qui mi son fatto tentare e così ho proseguito anche grazie alla bellissima giornata priva di vento e con temperatura ideale.
Nessun essere umano avvistato, molta gente invece a divertirsi nella comba di San Giacomo su tutte le cime.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: la strada è pulita fino sopra il Rifugio Savigliano (ma sarebbe vietata)
Partenza dalla piazza di Pontechianale, in salita ho fatto il giro largo imboccando la strada asfaltata per il Rifugio Savigliano, pulita fino alla borgata Sellette. Da qui in poi neve sulla pista ma dura e ben battuta ma mai ghiacciata, perciò si sale tranquillamente con i soli scarponi. Raggiunta la zona della seggiovia ho tirato su dritto per dritto fra dorsali spelacchiate e neve crostosa ruvida ben portante. Raggiunta la Costa Savaresch, tratti innevati e tratti spelacchiati fino a 2800 m, qui ho messo i ramponi, ma sarebbero stati sufficienti dei ramponcini escursionistici, su neve più dura ma molto gradinata.
In discesa ho usato i ramponi fino a Pontechianale, ma una volta raggiunta la stazione di arrivo della seggiovia (Rifugio Helios), sono sceso direttamente dai pendii sotto la seggiovia stessa, si abbrevia parecchio il percorso. Nella fascia tra 2300 e 2000 m neve molto polentosa, leggermente sfondosa ma sono sceso bene senza ciaspole (che non avevo in ogni caso).
Giornata meravigliosa e piuttosto calda a parte un po' di vento in cima. Approfittato della possibilità di salire quasi escursionisticamente questa bella cima già salita in passato "a secco".
Una dozzina di persone, la maggior parte salite giustamente sfruttando la seggiovia, oltre a me una coppia salita da Pontechianale.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Piacevole salita, anche se a tratti un po' troppo boscosa e poco panoramica, ma dopo le Grange Rubbio si esce allo scoperto. Presente un po' di neve oltre i 1200 m, specialmente nel versante nord di salita al Rubbio, un po' di ghiaccio ma che non ha richiesto ramponcini. Il percorso per arrivare alla croce dell'anticima è piuttosto delicato, seppur attrezzato con un cavo fisso, io l'ho evitato (tanto la cima è poco più avanti ma molto meno panoramica). L'idea era di fare il giro ad anello alto passando per Punta Cialancia e Punta Piatta, ma tra neve, rami e trappole varie sono arrivato con un po' di fatica solo alla Punta Cialancia, dopodichè valutando la rognosità del resto del percorso, ho preferito rientrare sui miei passi, estendendo l'anello al sentiero dei Ciclamini, che allunga parecchio il percorso ma consente di vedere ambienti sempre differenti e suggestivi.
Poco prima di arrivare a Camoglieres mi sono fatto tentare dalla risalita (mezz'ora scarsa) fino alla croce della Cima Crocetta Sottana, bel punto panoramico.
Quindi discesa a Camoglieres e poi tramite scorciatoie varie sono sbucato sulla provinciale, che gioco forza va seguita per un paio di km per tornare a Lottulo.
Tutto sommato un bel giro, caldo e riparato in giornate ventose come oggi.
Zero esseri umani.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: strada viscida, ampio posteggio
Inizio della salita lugubre, nebbia fitta e pioggia ma già dopo poco (come previsto) uscito definitivamente dalle nuvole. Gita piuttosto breve, adatta a mezza giornata o a giornate incerte. Unico punto delicato poco dopo l'inizio un passaggio su un pietrone liscio scivolosissimo, meglio aggirarlo. Sentiero molto ripido da cima a fondo, esile e con vegetazione a tratti un po' invadente in basso, poi meglio sopra. Ben segnalato con vernice rossa. Raggiunto il colletto in pochi istanti si è in cima per comoda dorsale. Spettacolare la visione del mare di nuvole su tutta la valle Stura. Salita con calma in meno di 2 ore, discesa 1 oretta scarsa.
Nessuno nei paraggi, la parte più adrenalinica della giornata è stato il rientro in auto sulla strada con visibilità nulla.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: nessun problema
La salita da S.Anna per il Vallone della Meris e poi la ripida salita al Colle di Marchiana rendono l'itinerario piuttosto monotono, dapprima per l'avvicinamento su stradina, dopo per la erta china erbosa dove il sentiero è segnato solo sulla carta, e a parte vaghe tracce ci sono alcuni bolli di vernice sbiadita, in ogni caso con l'erba ormai bassa si intuisce dove è meglio passare. Per salire al Ventabren ho optato per il passaggio dal colle, ma sarebbe stato meglio abbandonare il sentiero un po' sotto per puntare direttamente alla conca sotto il pendio; invece passando dal colle ho poi traversato scomodamente tra cespugli per evitare i saliscendi della dorsale. China per arrivare in cima priva di ogni genere di traccia, si alternano erba e pietrame fino alla vetta che è un po' anonima. Al ritorno sono tornato al Colle di Marchiana (stavolta ho percorso la dorsale con un paio di saliscendi) per poi salire il vicino Monte Bourel, la cui salita viste le fatiche precedenti è stata mistica; anche qui il sentiero pur segnalato è una vaga traccia molto ripida. Sosta in cima al bivacco, mi sono concesso anche uno spritz (dato che c'era...); per rendere poi il ritorno meno monotono ho optato per percorrere la dorsale fino al Monte Merqua, percorso senza particolari problemi, con traccia a tratti discreta e mare di nuvole su entrambi i lati; sotto il Monte Merqua mi sono immerso nella nebbia (che nel frattempo stava salendo di quota) seguendo il sentiero ben evidente fino al limite del bosco, poi un po' causa nebbia un po' causa zona devastata dalle capre, ho dovuto spesso consultare il gps per riuscire a trovare il percorso. Anche nella prima parte della faggeta risulta davvero difficoltoso identificare il sentiero, invaso da foglie. Più in basso anche grazie a qualche ometto si scende con più relax. Escursione abbastanza faticosa, con il Bourel e alcuni saliscendi il dislivello supera i 1900 m molti dei quali senza sentiero.
Non mi sento di consigliare il Ventabren, meglio limitarsi al solo Bourel compiendo il giro ad anello per il Merqua. Sembra più interessante il versante di salita dalla Valle Stura, da dove sono saliti 4 escursionisti che però non ho incrociato. Bella giornata di sole al mattino sopra i 1500 m, al ritorno nuvole fino a 2000 m. Il segnale telefonico è molto scarso, quasi nullo (vodafone)
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok fino a Gran Faetto, sterrata per Prato del Colle in buono stato
Sono partito da Gran Faetto per poter effettuare l'anello completo, ma segnalo che la sterrata per Prato del Colle è in buono stato (almeno per i tratti che ho percorso in discesa). Sentiero in salita per Albornù subito bello ripido nel bosco, ed ancora più ripido il tratto tra Albornù e Prato del Colle, in una suggestiva faggeta. Prato del Colle è un luogo meraviglioso, specie se si arriva con il primo sole del mattino.Qui sono sceso per prati fino a intercettare il sentiero per il Colle della Roussa, asciutto salvo qualche rivolo d'acqua. Dal bivio per il Lago Ruen la traccia diventa molto ripida ed esile, ma ben segnata da tacche di vernice (certo non è un sentiero comodo che invita le masse a raggiungere il lago).
Dal lago, per complicarmi la vita, sono salito direttamente al Monte Tre Denti per la direttissima, lungo la ripidissima cresta di erba olina e rododendri, spesso tirandomi su con le radici... niente di difficile ma meglio seguire il giro più largo. Dal Tre Denti piacevole percorso al Monte delle Plate da dove ho continuato sul crestone fino sotto l'anticima, dove ho ritrovato il sentiero proveniente dal lago. Qui temevo di trovare neve nel traverso delicato, invece per fortuna percorso asciutto e nessuna difficoltà. Per raggiungere la cima sono salito direttamente dalle roccette all'intaglio, mentre in discesa ho fatto il giro più largo scendendo le zolle erbose del versante nord (qualche chiazza di neve ma non problematica), per poi traversare su sentiero nuovamente all'anticima.
Rientro a Gran Faetto percorrendo l'anello per il Colle della Roussa tramite Colletto Balma (attenzione perchè la deviazione non è così evidente, si rischia di scendere al lago Soprano della Balma se non si ha occhio); qui anche se sul versante nord sentiero asciutto, raggiunta la Costa Tirolo di nuovo al sole, sentiero un po' invaso da erba olina fino al Colle della Roussa e poi piacevole passeggiata fino a Pitoniere d'Aval. Rientrato a Gran Faetto seguendo la strada sterrata, si allunga un po' ma si evita la risalita a Prato del Colle.
Giro abbastanza lungo, con dislivello non esagerato ma faticoso a causa dei sentieri spesso ripidi. Colori autunnali al top e assenza di neve fino ai 2600 m, che invece è presente nella zona del Robinet-Rocciavrè. Ul mio itinerario solo un ragazzo proveniente dal Robinet che non ha spiccato per loquacità ed un altro solitario salito al Monte delle Plate (due persone in un giorno credo sia record per questa cima). Giro che mi è piaciuto molto, lungo quanto basta e selvaggio al punto giusto.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: diversi parcheggi poco prima di Pedemonte
Percorso molto diretto, salita che non molla un attimo, ho contato forse 50 m in tutto pianeggianti. La prima parte di mulattiera nel bosco è una specie di lunga gradinata, un po' rovinata dal passaggio recente di mucche; oltre il limite del bosco, nei pressi dell'Alpe Mud Inferiore la traccia è buona, anche se per essere un gta ci si aspetterebbe di meglio. Sia in salita che in discesa ho seguito il sentiero di sinistra che tocca le Alpi Mud Superiori, diventate Rifugio Ferioli (locale invernale grazioso, 4 posti letto e possibilità di cucinare con la stufa a legna) e poco oltre raggiunge il Colle Mud. Suggerisco di continuare fino al colle per affacciarsi sul versante opposto, mentre il sentiero (traccia) di salita al Corno Mud inizia 50 m prima dove il terreno spiana. Da qui in su sarà una tirata dritto per dritto, inizialmente sembra esserci un discreto sentiero, poi via via diviene una traccia tra erba olina e balze erbose. Ad un certo punto ci sono due tracce, a mio parere è meglio tenere quella di sinistra, un po' più confortevole.Il pendio non sembra finire mai, anche perchè la croce di vetta si vede solo negli ultimissimi metri, e con sè il panorama. In compenso la discesa è stata molto rapida, con sosta pranzo nei pressi del rifugio (chiuso).
Si incontrano sorgenti d'acqua sotto il rifugio. Tenere conto che nonostante l'esposizione sud del percorso, nel vallone il sole arriva molto tardi in questa stagione, nascosto dalla mole della parete del Tagliaferro. Copertura telefonica fino al colle.
Indeciso tra Corno Mud e Tagliaferro, ho scelto il Mud vista la forma non ottimale oggi. Se la salita non è proprio avvincente di contro il panorama sulla est del Monte Rosa è davvero stupendo.Altri 4 escursionisti in cima saliti da Rima, nel vallone di salita invece una manciata di escursionisti fino al colle. Giornata soleggiata fino a metà mattinata, poi velature a tratti spesse, ma temperatura non fredda.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok anche la parte sterrata
Salita concatenata al Monte Laroussa. Obiettivamente non ha molto senso come gita a sè stante; buon sentiero fino al Migliorero e poi al Passo di Laroussa (ex mulattiera ancora in discreto stato), dopodichè terminano le tracce, si incontrerà solo qualche ometto anche se il percorso risulta piuttosto ovvio: si percorre tutto il crestone sud fino ad una anticima, percorso molto ripido tra massi e zolle terrose, da evitare con neve o ghiaccio; in compenso le zone di erba olina sono limitare alla parte iniziale. Io dal passo ho seguito fedelmente la crestina rocciosa, ma volendo si scende di 20 m sul versante di San Bernolfo e si fa prima.
La traccia di sentiero (eufemismo) giunta sotto l'anticima con un po' di passaggi rocciosi, invita a traversare verso destra (ometto contro il cielo) per poi guadagnare una conca di pietrame poco distante dalla cima.
Dalla vetta comunque il panorama è di prim'ordine. Discesa con cautela, visto il pendio molto ripido. Tra salita e discesa va contata un'oretta o poco meno. Ritornato al passo, proseguito per il Monte Laroussa, anche se forse sarebbe stato meglio salire prima il Laroussa e poi il Saletta (ma temevo di non avere più voglia).
Zero esseri umani, cima poco frequentata.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok anche la parte sterrata
Partenza dal Ponte del Medico per poi seguire il sentiero scorciatoia che incrocia più volte la strada, fino ad entrare nella conca con al fondo il Rifugio Migliorero. Partendo non prestissimo tutto l'itinerario, nonostante la stagione e l'esposizione, l'ho percorso al sole compreso il vallone per il Passo di Laroussa. Fino al passo tutto bene, merito anche della vecchia mulattiera militare ancora in discrete condizioni, pensavo fosse persino più lungo il vallone invece si sale in fretta. Qui ho prima deciso di salire il monte Saletta (vedi relazione) ma è stato un grosso sbaglio, perchè mi sono cotto le gambe. Per quanto riguarda la salita al Monte Laroussa è stata da poco ritracciata con segni di vernice rossa, molti anche se non sempre proprio sul percorso migliore; La prima parte di pietraia non crea problemi, poi si arriva al passaggino dentro un canalino roccioso, molto facile e ben appigliato, ma è altresì possibile aggirarlo comodamente passando attorno alla barriera rocciosa proseguendo a sinistra per 100 m. Dopodichè restano 300 m di dislivello sul pendio erboso, sentiero poco marcato nella prima parte, un po' più netto nel finale; il minimo comune denominatore è comunque la ripidità. Giunto in cima senza vento e con temperatura tardo estiva.
Discesa rapida e ripida fino al passo, poi più scorrevole e piacevole. La lunghezza totale del percorso non è eccessiva, circa 14 km. Ovviamente nessuno su questa cima, meno frequentata rispetto al Becco d'Ischiator e al Corborant, ed effettivamente anche meno avvincente.
Incontri con altri esseri umani solo nella zona del Migliorero, comunque un buon numero di persone sparpagliate sulle cime del circondario. Superfluo da dire, ma percorsi privi di neve. Bella giornata con i caldi colori di inizio autunno, ma per i larici c'è ancora da aspettare.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • mostra tutte
  • Busiera (Cima) da Locana per il Colle Vardlà (26/01/20)
    Corso del Cavallo Est e Ovest (Monte) da Aisone per la Testa di Peitagù, anello (18/01/20)
    Tre Chiosis (Punta) da Genzana per la Costa Savaresch (12/01/20)
    Rubbio (Monte) da Lottulo, anello per Sentiero dei Ciclamini e Camoglieres (25/12/19)
    Ciastella (Monte) da Baraccone (02/11/19)
    Ventabren (Monte) e Monte Bourel da Sant'Anna per il Colle di Marchiana, anello per il Monte Merqua (30/10/19)
    Loson (Punta), Monte Tre Denti e Monte delle Plate da Gran Faetto, anello per Lago Ruen e Colle della Roussa (27/10/19)
    Mud (Corno) da Pedemonte (12/10/19)
    Laroussa (Monte) dal Ponte del Medico per il Passo di Laroussa (05/10/19)
    Saletta (Monte) dal Ponte del Medico per il Passo di Laroussa (05/10/19)
    Pousset (Punta) o Il Pousset da Cretaz per il Vallone del Pousset (29/09/19)
    Sulà (Testa) dall'Alpe Barnas, anello per i colli Sulè, Sulà e Lago di Peraciaval (21/09/19)
    Torre (la) da Moies (14/09/19)
    Piccola Torre da Moies (14/09/19)
    Bec Roux (le) da Fouillouse (08/09/19)
    Epaisseur (Aiguille de l') da Bonnenuit per il Refuge des Aiguilles d'Arves (31/08/19)
    Gros Muttet da Grange della Valle per il Rifugio Vaccarone, anello (24/08/19)
    Dzalou (Monte) da La Ferrera per il Colle di Mont Dzalou (23/08/19)
    Sassopiatto o Plattkofel dal Passo Sella (18/08/19)
    Ombretta (Cima Orientale d') da Alba di Canazei per la Val Contrin (16/08/19)
    Boè (Piz) dal Passo Pordoi per la Forcella Pordoi (15/08/19)
    Mercantour (Cima di) da Pian della Casa del Re (11/08/19)
    Leccia (Cima della) da Pian della Casa del Re per il Colle di Ciriegia (11/08/19)
    Lamet (Pointe du) dal Versante S/SO e il Signal du Lamet (04/08/19)
    Michel (Roche) e Pointe du Lamet dal Versante S/SO (04/08/19)
    Foreant (Pic de) da l'Echalp per i laghi Egorgeou, Foreant, Eychassier (31/07/19)
    Ponton (Tour) da Dondena per il Col Pontonnet (30/07/19)
    Confinale (Monte) dalla Valle della Manzina (23/07/19)
    Manzina (Cima della) dalla Valle della Manzina (22/07/19)
    Vioz (Monte) da Peio Fonti (21/07/19)
    Vieux Chaillol (le) da Chaillol 1600 per il Col de la Pisse e de Riou Beyrou (14/07/19)
    Lombarda (Cima della) e Cima di Vermeil dal Vallone di Riofreddo, anello per Lago d'Orgials, Colle della Lombarda e Colle dei Morti (07/07/19)
    Santanel (Punta) da Outre l'Eve, anello per i Valloni della Legna e di Vercoche (30/06/19)
    Gavio (Testa del) da Cretaz, anello per i Valloni di Vermiana e del Pousset (23/06/19)
    Malrif (Pic de) da Aiguilles per il Lac du Grand Laus (16/06/19)
    Pan di Zucchero dal Colle dell'Agnello (08/06/19)
    Tolomon (Bec) e Morgnettaz da Arbusseyes, anello per Cerise (25/05/19)
    Chaligne (Punta) e Punta Metz da Thouraz, anello (14/04/19)
    Ciamousseretto (Punta di) da Balmarossa (31/03/19)
    Pirchiriano (Monte) e la Sacra di San Michele da Sant'Ambrogio (02/02/19)
    Chabriere (Monte) da Eclause (20/01/19)
    Piastra (Monte la) da Valdieri per Madonna del Colletto (13/01/19)
    Pissousa (Cima) da Valdieri per Madonna del Colletto (13/01/19)
    Bergiorin (Mont) e Mont Chaberta da la Brigue, anello (06/01/19)
    Visolo (Monte) dal Passo della Presolana (30/12/18)
    Corzene (Pizzo di) e Grotta dei Pagani dal Passo della Presolana, anello per Passo di Pozzera e Passo della Presolana (28/12/18)
    Sasna (Cima) da Nona, anello (27/12/18)
    Grem (Cima di) e Cima Foppazzi da Plazza, anello per il Bivacco Mistri (26/12/18)
    Musinè (Monte) da Milanere per il Versante Sud (24/12/18)
    Longia (Monte) da Chesta, anello per Droneretto (08/12/18)
    Cerisira (Punta) e Punta Fiunira da Villanova, anello per Col Cuntent, Alpe Bancet, Colle di Boina, Alpe Crosenna (21/10/18)
    Crosatie (Punta e Col de la) da Planaval (14/10/18)
    Cistella (Monte) e Pizzo Diei dall'Alpe Foppiano, anello per la Bocchetta di Balmafreida e il Vallone del Solcio (07/10/18)
    Arietta (Testa dell') da Campiglia Soana per il Colle dell'Arietta, anello per San Besso (04/10/18)
    Nigro (Rocca del) da Chianale, anello per i colli Biancetta e di Saint Veran (01/10/18)
    Scandeiera (Cima) da San Giacomo per il Colle del Vej del Bouc (23/09/18)
    Pelat (Mont) dal Col de la Cayolle per il Col de la Petite Cayolle (16/09/18)
    Grande Rochere e Petit Rochere da Planaval (09/09/18)
    Creya (Monte) da Gimillan, anello per i valloni del Grauson e di Liconi (02/09/18)
    Gardiola o Gardiora (Cima) dalla Diga di Rochemolles per il Colle della Pelouse (26/08/18)
    Giuep (Monte) da Sant'Anna, anello per il Passo Mongioia e Col de Longet (22/08/18)
    Chasseforet (Dome de) da Pont du Chatelard per il Refuge d'Arpont, Lac de Chasseforet e versante NE (19/08/18)
    Vannetta (Becca) dalla Diga di Place Moulin (15/08/18)
    Tos (Becca di) da Revers, anello per Maison Forte e Plantèe (11/08/18)
    Marinelli (Punta) dalla Diga di Campo Moro (09/08/18)
    Tambò (Pizzo) dal Passo dello Spluga (08/08/18)
    Rechasse (Pointe de la) da Bellecombe (05/08/18)
    Homme (Tête de l') dai Piani di Stroppia per il Col Gippiera (29/07/18)
    Aiglière (Pointe de l') dal Pont de Narreyroux (24/07/18)
    Chiavesso (Cima) da Cornetti (22/07/18)
    Salé (Becca di) da Grand Brissogne per il Bivacco Menabreaz e Colle di Salé (08/07/18)
    Gias dei Laghi (Testa) dal Vallone di Rio Freddo, anello per i laghi Martel e d'Aver (01/07/18)
    Haut Mouriare (Pic du) da la Roche de Rame per il Lac de l'Ascension (23/06/18)
    Peyre Eyraute (Pic de) dal Lac de l'Orceyrette (18/06/18)
    Grigna Settentrionale o Grignone da Colle di Balisio, anello per la Bocchetta del Nevaio (17/06/18)
    Toraggio (Monte) da Buggio (20/05/18)
    Barone di Coggiola (Monte) da le Piane, anello per la Spelonca e Bocchetta Foscale (06/05/18)
    Galero (Monte) da Nasino, anello per il Passo delle Caranche (29/04/18)
    Antola (Monte) da Crocefieschi per il Monte Buio (28/04/18)
    Beigua, Ermetta, Sciguello (Monti) da Faie, anello (09/04/18)
    Serena (Punta) da Germagnano, anello per il Monte Momello (14/01/18)
    Resegone - Punta Cermenati da Versasio (24/12/17)
    Grigna Meridionale o Grignetta da Piani Resinelli per la Cresta Cermenati (23/12/17)
    Musiné (Monte) da Caselette (10/12/17)
    Manico del Lume (Monte) da Ruta per il Santuario di Caravaggio (03/12/17)
    Ciabergia (Monte) e la Sacra di San Michele da S.Ambrogio, anello per Punta dell'Ancoccia e Colle Braida (02/12/17)
    Zeda (Monte) da Scareno, anello (18/11/17)
    Diavolo (Monte del) e quota 2431 m da Campiglia Soana, anello per San Besso e Colle Balma Arietta (12/11/17)
    Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella (05/11/17)
    Verra (Monte Rosso di) da Saint Jacques per il Palon di Resy (01/11/17)
    Bellagarda (Monte) e Cima della Crocetta da Rivotti, anello valloni Vercellina e Unghiasse (28/10/17)
    Marzo (Monte) da Fondo per il Colle di Monte Marzo (22/10/17)
    Corsica (Punta) e Picco Bastia da Castello (15/10/17)
    Trento (Punta) da Castello, anello Valloni Giargiatte e dei Duc (08/10/17)
    Filon (Tète du) da Glacier (01/10/17)
    Moncimour da Forzo per il Passo del Lago Gelato (24/09/17)
    Valletta Grande (Cima) e Cima Valletta Piccola da San Giacomo per il Colle del Vej del Bouc (17/09/17)
    Palavas (Monte) o Tete du Pelvas da Villanova, anello per Colle dell'Urina, Colletto Palavas, Alpe Crosenna (10/09/17)
    Courmaon (Cima di) da Mua (03/09/17)
    Percià (Punta) o Pertcha da Creton per il Colle di Entrelor (26/08/17)
    Blinnenhorn o Corno Cieco dalla Diga di Morasco (23/08/17)
    Camosci (Punta dei) o Battelmatthorn dalla Diga di Morasco, anello per Passo del Gries (22/08/17)
    Fenilia (Punta) da Lillaz (20/08/17)
    Vitello (Corno) da Champoluc (17/08/17)
    Bagnà (Punta) o Cime du Grand Vallon dal Vallone del Frejus per Punta del Frejus e Cote Traversiere (14/08/17)
    Gran Roc dalla Diga di Plan d'Amont per il Col de la Masse e la cresta SE (13/08/17)
    Collalunga (Cima di), Rocca e Guglia di San Bernolfo da San Bernolfo, anello per Passo di Seccia e Laghi di Collalunga (09/08/17)
    Rocciavré (Monte) e Monte Robinet da Molè per il Vallone della Balma (06/08/17)
    Terra Nera (Monte) da Rhuilles, anello per i monti Giaissez, Dorlier, Dormillouse e Vallone Clausis (05/08/17)
    Clausi (Cima) o Cime de Clausis e Monte Terra Nera da Grange Thuras Inferiori (05/08/17)
    Chenaillet (le), Monte Gimont, Monte la Plane da Montgenèvre, anello dei Monti della Luna (30/07/17)
    Escalinade (l') e Turge de la Suffie da les Chalps per il Lac des Cordes, anello per il Col de Marsailles (23/07/17)
    Lamet (Pointe du) dal Versante S/SO e il Signal du Lamet (16/07/17)
    Gran Sometta da Saint Jacques per il Colle Inferiore delle Cime Bianche (07/07/17)
    Ischiator (Cima Sud d') dal Ponte del Medico (02/07/17)
    Morgon (Pic de) da le Grand Clot, anello del Cirque de Morgon (24/06/17)
    Nona (Becca di) da Pila (24/06/17)
    Dormillouse (Tete de) e l'Etoile da les Viollins (18/06/17)
    Pecè (Pointe de) da Plampinet (11/06/17)
    Amont (Tete d') da le Petit Parcher (03/06/17)
    Lose Bianche (Monte) e Mont de Prial da Cara (27/05/17)
    Alpe (Monte, Cime Est e Ovest) da Zuccarello, anello per Cerisola, Via del Sale, Erli (27/05/17)
    Tzère o Tsère (Palon di) da Saint Jacques (20/05/17)
    Figne (Monte delle) e Monte Tobbio da Ponte Nespolo, anello per il Passo della Dagliola e i Laghi del Gorzente (30/04/17)
    Cars (Cima) da Pian delle Gorre per il Vallone Serpentera (17/04/17)
    Massa del Turlo da Solivo Volta (22/01/17)
    Lariè (Cima) da Monteossolano (01/01/17)
    Antoroto (Monte) da Cascine d'Ormea (18/12/16)
    Massone (Monte) e Eyehorn da Luzzogno, anello per la Bocchetta (11/12/16)
    Merqua (Monte) da Sant'Anna (19/11/16)
    Mombarone (Colma di) e Punta Tre Vescovi da San Giacomo (12/11/16)
    Rocciamelone da la Riposa (01/11/16)
    Rocchetta (Punta) e Colle della Terra da Chiapili di Sopra (29/10/16)
    Cornet (Punta) e Bivacco Regondi-Gavazzi da Ollomont per l'Alpe Berrio (22/10/16)
    Chandelly (Mont) o Testa della Mentò da Pont du Grand Clapey per il Col Manteu (08/10/16)
    Tablasses (Testa di) e Testa Sud di Bresses dal Gias delle Mosche, anello per i Laghi di Fremamorta (02/10/16)
    Ivertaz (Monte), Envers du Lac Gelè, Punta di Mezove da Mont Blanc per il Rifugio Barbustel e i laghi del parco Avic (25/09/16)
    Lazoney/Lazouney (Punta) da Niel, anello per il Col Lazouney e Colle della Mologna Grande (17/09/16)
    Tre Vescovi (Punta) da Niel, anello per Colle della Mologna Grande e Col Lazouney (17/09/16)
    Giove (Monte) da Sagersboden per il Rifugio Margaroli e il Lago del Busin (11/09/16)
    Aran (Becca d') da Cheneil (03/09/16)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (03/09/16)
    Lazin (Piata di) da Lasinetto per la Bocchetta di Fioria (27/08/16)
    Rothorn e Piccolo Rothorn da Gressoney la Trinité (24/08/16)
    Corne Rousse dalla Grand Croix (23/08/16)
    Guajara (Alto de) e Montana Pasajiron da Cañada Blanca, anello per Degollada Ucanca e Degollada de Guajara (19/08/16)
    Viejo (Pico) e Pico Sur dal Mirador de Chio (16/08/16)
    Teide (Pico de) Via Normale da Montaña Blanca (14/08/16)
    Brezos (Roques de los) da Arona, anello (12/08/16)
    Tuf (Punta del) da Valnontey per il Col Lauson (06/08/16)
    Grand Pinier o Pic Brun dal Vallon de Freissinieres, anello per i laghi Palluel e Faravel (17/07/16)
    Vautisse (Tète de) dalla Cabane de Tramouillon (16/07/16)
    Rateau d'Aussois (le) dalla Diga di Plan d'Amont per il Col de la Masse (09/07/16)
    Charrà (Punta) da Plampinet per Col des Acles e Passo di Sanità (26/06/16)
    Thures (Rocca di) o Roche Pertuse da Roubion, anello per Colle di Thures e Colle della Scala (18/06/16)
    Guillaume (Mont) e quota 2623 m dalla Forete d'Embrun, anello per la Chapelle des Séyères e Col de Trempa Latz (11/06/16)
    Prorel (Sommet du) da Briançon per Puy-Saint-Pierre (04/06/16)
    Grand Aréa dalla Bergerie Saint Joseph, anello per la Porte de Cristol (28/05/16)
    Figne (Monte delle) e Monte Tobbio da Ponte Nespolo, anello per il Passo della Dagliola e i Laghi del Gorzente (15/05/16)
    Grande (Poggio), Pizzo Ceresa, Monte Pesalto da Ceriale, anello per i monti Piccaro, Croce e Acuto (30/04/16)
    Briccas o Trucchet e Punta Ostanetta da Meire Durandini, anello (30/01/16)
    Bussaia (Monte) e Rocca d'Orel da Palanfrè (24/01/16)
    Tardia Ponente (Monte), Rocca dell'Erxo, Bricco Gavetta da Arenzano, anello per i Passi Gava e Gavetta (17/01/16)
    Ruggia (Pizzo) da Arvogno per la Bocchetta di Ruggia (01/01/16)
    Camughera (Cima) da Montescheno, anello per il Colle del Pianino (31/12/15)
    Lago Sud (Punta del) da Gran Faetto per il Colle della Roussa, anello per il Lago Rouen (29/12/15)
    Barrouard (Monte) da Rivotti (27/12/15)
    Rossa (Rocca) da Forno di Coazze, anello valloni Ricciavré e della Balma (26/12/15)
    Sili (Punta) da Schiaroglio (20/12/15)
    Crosa (Cima di) da Ruà, anello per Madonna Alpina e Colle di Cervetto (12/12/15)
    Vallone (Punta del) dal Santuario di Prascondù per il Colle Crest, anello per Cima Rosta (06/12/15)
    Armetta (Monte) da Caprauna, anello per i monti della Guardia, Pesauto, Dubasso (29/11/15)
    Fenera (Costa) da Alpe le Combe, anello per il Colle delle Coupe e Colle della Croce di Ferro (15/11/15)
    Sainte Marie (Mont) da Casterino per il Vallon de Fontanalba (08/11/15)
    Mirauda (Punta) e Monte Jurin da Casali Barat, anello per Colle Vaccarile, Cima Baban e Bec Rosso (07/11/15)
    Telcio (Punta) da Staffal, anello (01/11/15)
    Liconi (Testa di) da Dailley (24/10/15)
    Mongioie (Monte) da Viozene per la Gola delle Scaglie (11/10/15)
    Missun o Missoun (Cima) dal Ponte del Giairetto per la Colla Rossa (10/10/15)
    Gran Truc dal Colle Vaccera per il Monte Servin, anello (04/10/15)
    Violetta (Punta) dall'Alpe Renarda per Bastalon e i Laghi Losere (27/09/15)
    Clapier (Monte) da San Giacomo per il Passo Pagarì (20/09/15)
    Crabun (Monte) da Fey Dessus/Prà (12/09/15)
    Rous (Mont) da Perreres per il Rifugio Perucca-Vuillermoz e il Colle di Vofrede (30/08/15)
    Pancherot (Monte) da Perreres per la Finestra di Cignana (29/08/15)
    Escreins (Pointe des) dal Refuge de Bassa Rua per il Col des Houerts (22/08/15)
    Valperna (Cima) o Barentaler Spitze da Gelenke per la Cima di Pozzo (18/08/15)
    Croce (Picco della) o Wilde Kreuzspitze dalla Malga Fane, anello per il Rifugio Bressanone (14/08/15)
    Sasso delle Dieci - Sasso della Croce dall'Ospizio Santa Croce (13/08/15)
    Sasso Cavallo - Sasso della Croce dall'Ospizio Santa Croce (13/08/15)
    Lavarella o La Varella (Piz) dalla Capanna Alpina (12/08/15)
    Becco (Croda del) o Seekofel dal Lago di Braies (11/08/15)
    Eyssina (Pointe de l') da Col de Vars per il Col du Crachet (05/08/15)
    Mortice (la) dal Col de Vars per la Tete de Paneyron e il Col de Sarenne (04/08/15)
    San Michele (Punta) e Pierre Minieu o Cresta San Michele dal Rifugio Scarfiotti (02/08/15)
    Albrage (Monte) e Monte Freide da Chiappera per il Colle di Rui (26/07/15)
    Ubac (Testa dell') da Prati del Vallone (18/07/15)
    Trécare (Becca) da Cheneil per i colli Croux e Nana (12/07/15)
    Observatoire (Pointe de l') dalla Diga di Plan d'Amont per il Col d'Aussois (06/07/15)
    Avril (Mont) da Glacier per la Fenetre Durand (04/07/15)
    Fortino (Punta) - Cresta del Fort da Pian della Mussa per il Rifugio Gastaldi (28/06/15)
    Affinau (Rocca) da Pian della Mussa per il Rifugio Gastaldi (28/06/15)
    Golai (Punta) da Cornetti per i Laghi Verdi e il Passo Paschiet (27/06/15)
    Malta (Punta) da Meire Dacant per il Rifugio Alpetto e i Passi Gallarino e San Chiaffredo (21/06/15)
    Colmet (Monte) dal Colle San Carlo (07/06/15)
    Tantanè (Monte) da Artaz, anello per il Lago Croux (06/06/15)
    Aquila (la Croix d') da les Combes per il Col de la Trancoulette (01/06/15)
    Condamine (Cime de la) da les Combes per il Col de la Trancoulette (01/06/15)
    Eychauda (Sommet de l’) da les Combes per il Col de la Pisse (31/05/15)
    Aver (Becca d') e Cima Longhede da Grand Villa (17/05/15)
    Pietralunga (Monte) da Balz, anello per il Colle Battagliola e Colle Bondormir (10/05/15)
    Pirchiriano (Monte) e la Sacra di San Michele da Sant'Ambrogio (07/02/15)
    Castelletto (Truc) da Condove, anello per Mocchie e Muni (25/01/15)
    Alpesisa e Monte Lago da Prato, anello per Canate (04/01/15)
    Candelozzo (Monte) da Calvari per Capenardo, anello per Canate (28/12/14)
    Saben (Cima) da Valdieri per il Vallone Scumbes (26/12/14)
    Biolley (Cima) e Cima Bracca da Traversella, anello per Passo Pian del Gallo e Rifugio Chiaromonte (21/12/14)
    Pianello (Punta del) da Traversella, anello (21/12/14)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo (08/12/14)
    Nona (Bec di) e Punta Cressa da Trovinasse, anello (23/11/14)
    Torché (Becca) dal Vallone di San Grato (02/11/14)
    Morion (Monte) o Mont Rion da Porliod per il Col du Salvè, anello (01/11/14)
    Frioland (Monte) da Brich per il Colle delle Porte (25/10/14)
    Unghiasse (Monte) da Alboni per il Vallone d'Unghiasse (19/10/14)
    Dente (Bric del) da Fiorino, possibile anello per Monte Giallo e Forte Geremia (04/10/14)
    Meano (Rocce) da Castello per il canalone SO (27/09/14)
    Paganini (Cima) da Pian della Casa del Re per il Colletto della Forchetta e Colle di Nasta (21/09/14)
    Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re, per i Laghi di Fremamorta (20/09/14)
    Bioula (Punta) da Eaux Rousses (14/09/14)
    Leppe (Punta di) da Gimillan per il Mont Vallonet (06/09/14)
    Ambin (Rocca d') da Grange della Valle per il Rifugio Vaccarone, anello (31/08/14)
    Agnello (Punta dell') da Grange della Valle per il Rifugio Vaccarone, anello (31/08/14)
    Emilius (Monte) da Pila per il Rifugio Arbolle (28/08/14)
    Frema (Tête de la) dai Piani di Stroppia, anello per il Col de Gippiera e Colle Infernetto (14/08/14)
    Cerces (Pointe des) da Chalets de Laval (10/08/14)
    Lupo (Cima del) da Chianale per il Col Longet (19/07/14)
    Lac Blanc (Pic du) da Fontcouverte per il Col du Grand Cros (13/07/14)
    Toasso Bianco e Punta Mulatera da Bar Cenisio, anello per il Rifugio Avanzà (05/07/14)
    Vecchia (Punta della) e Punta Tricuspide da Bar Cenisio per il Rifugio Avanzà e il Passo dei Trinceramenti (05/07/14)
    Ravinet (Monte) da Boissano per l'Abbazia di San Pietro ai Monti (29/06/14)
    Arpisson (Punta) da Gimillan per Tsaplana (22/06/14)
    Artanavaz (Aiguille d') da Planaval per l'Alpe Bonalex (08/06/14)
    Morfreid (Monte) dal Colle di Sampeyre (01/06/14)
    Martin (Punta) e Monte Penello da Acquasanta, anello (23/03/14)
    Freidour (Monte) da Cantalupa, anello per Colle Aragno est e Colle Ciardonet (27/12/13)
    Tourn (il) da Chiampernotto, anello per Monaviel e Ala di Stura (15/12/13)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore per la Bassa di Gaina, discesa per il Passo delle Mastrelle (07/11/13)
    Raccias (Punta) da Massello per il Vallone del Culmian (03/11/13)
    Politri (Monte) o Bric Rosso e Fea Nera da Balziglia per il vallone del Pis (01/11/13)
    Ischiator (Becco Alto d') dal Ponte del Medico per il Passo Laris (19/10/13)
    Test (Cima di) dall'Alpe Valanghe, anello per i Colli Vallonetto, Fauniera e del Mulo (28/09/13)
    Matto (Monte, Cima Est) da Sant'Anna per la Valle della Meris (21/09/13)
    Tierce (Pointe e Chapelle de) da Bessans, con possibile traversata Ribon-Avérole (01/09/13)
    Gran Tempesta (Rocca della) da Grange di Valle Stretta per il Colle della Tempesta (16/08/13)
    Cialancia (Punta) da Prali per il Passo Cialancia (15/08/13)
    Founset (Punta) da Prali per il Passo Cialancia (15/08/13)
    Costan (Punta) da Malciaussia per il Colle Autaret (11/08/13)
    Cialancia (Punta) da Prali per il Passo Cialancia (10/08/13)
    Sana (Pointe de la) da Bellecombe per il Refuge de la Femma (04/08/13)
    Pelvo di Ciabrera da Sant'Anna per il Colle Autaret (27/07/13)
    Autaret (Testa dell') da Sant'Anna, anello creste Ovest e Sud (27/07/13)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (23/06/13)
    Gregorio (Monte) da Brosso, anello per il Monte Cavallaria e le Colme (01/06/13)
    Pertegà (Cima di) da Upega, anello per la Cresta del Ferà e Colle Selle Vecchie (11/05/13)
    Reixa (Monte) e Rocca Vaccaria da Arenzano, anello per i Passi Gava e Gavetta (01/05/13)
    Cou (Tète de) da Albard di Bard (01/04/13)
    Serena (Punta) da Losa, anello per Chiaves, Tortore e Santuario S.Ignazio (26/12/12)
    Musiné (Monte) da Caselette (16/12/12)
    Lera (Monte) da Givoletto per il Monte Castello e Madonna della Neve, possibile anello (09/12/12)
    Bracco (Monte), Croci di Envie, Sanfront, Rifreddo da Mombracco (02/12/12)
    Sella (Rocca) da Novaretto (03/11/12)
    Riondi (Rocca) o Sommet Rond dalle Grange di Valle Stretta per i Colli di Thures e de l'Etroite du Vallon (13/10/12)
    Panestrel (Pic de) da la Blachière per il Vallon des Houerts e la cresta Sud (07/10/12)
    Grande Séolane da les Agneliers per il Col des Thuiles (06/10/12)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset dal Col du Petit Mont Cenis, giro dei laghi Perrin, Giaset e Savine (23/09/12)
    Duleda o Duledez (Piz) da Santa Cristina Val Gardena, giro Forcelle dla Roa, Nives e de Sieles (09/09/12)
    Blanche (Tète) da Glacier e il Rifugio Chiarella all'Amianthe (24/08/12)
    Blanc (Truc) Via Normale da Usellières per il Rifugio Bezzi (21/08/12)
    Maurin (Punta) da Usellieres (21/08/12)
    Enchastraye (Monte) o Enchastraia da Ferrere per Bassa di Colombart e Colle del Puriac (15/07/12)
    Tre Vescovi (Rocca) da Ferrere per il Colle del Puriac (15/07/12)
    Grand Vallon (Pointe du) e Pointe de Lanserlia da Bellecombe, anello (30/06/12)
    Similaun (Rifugio) o Similaun-Huette al Giogo Basso da Vernago (22/06/12)
    Quattro Sorelle (Punta) da Pian del Colle per la Cresta Sud (16/06/12)
    Pirchiriano (Monte) e la Sacra di San Michele da Sant'Ambrogio (05/02/12)
    Ricordone (Monte) da Frassino per Meyra Paseri e Baricocuo (15/01/12)
    Brunello (Monte) da Tavernette per la Rocca Due Denti (18/12/11)
    Musiné (Monte) da Caselette (17/12/11)
    Druina (Monte) e Roc Neir da Vallo Torinese per il Passo della Croce (08/12/11)
    Chialmo (Monte) per il versante Sud e le Punte Freura, Cauri e Mezzogiorno (04/12/11)
    Loit (Cima) da Vasario (24/11/11)
    Ingria (Uja d') da Vasario (24/11/11)
    Bianco (Corno) da Rivotti (01/11/11)
    Nonna (Punta) da Alpe le Combe per il versante Sud (30/10/11)
    Nubiera (Buc de) da Fouillouse (15/10/11)
    Chersogno (Monte) da Campiglione per il Colle di Chiosso (09/10/11)
    Dante e Michelis (Punte) da Castello per il Vallone delle Forciolline e il Colletto Dante (02/10/11)
    Traversiére (Becca della) da Thumel per il Colle Bassac Déré (24/09/11)
    Scaletta (Monte) da Argentera per i Laghi Roburent e il Passo Scaletta (17/09/11)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri per la Bassa del Druos (10/09/11)
    Sautron (Monte) dai Piani di Stroppia per la dorsale NO (31/08/11)
    Barbis (Rocca) da Terme di Valdieri per il Vallone di Lourousa e il Colle Chiapous (29/08/11)
    Chiapous (Cima del) da Terme di Valdieri per il Vallone di Lourousa e il Colle del Chiapous (29/08/11)
    Pelvo (Cima del) dalla Valle Argentera per il Colle del Pelvo (21/08/11)
    Serpentiera (Punta) dalla Valle Argentera per il Colle del Pelvo (21/08/11)
    Rocciamelone da strada per Alpe Tour e il Rifugio Stellina e il Passo di Novalesa (18/08/11)
    Marmottere (Punta) e Punta Novalesa anello dalla strada per l'Alpe Tour per il Rifugio Stellina e il Passo di Novalesa (18/08/11)
    Pienasea (Cima di) da Genzana (14/08/11)
    Meidassa (Monte) da Pian del Re (31/07/11)
    Sommeiller (Punta) dal Rifugio Scarfiotti per il Passo Settentrionale dei Fourneaux (30/07/11)
    Ambin (Monte) dal Rifugio Scarfiotti per il Passo dei Fourneux e la Punta Sommeiller (30/07/11)
    Tenibres (Monte) Via Normale da Pian della Regina (24/07/11)
    Clotesse (Punta) da Vazon o Pourachet per il Passo Desertes (23/07/11)
    Allegra (Ouille) da la Goulaz (16/07/11)
    Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera (10/07/11)
    Fallère (Mont) da Vetan, anello (02/07/11)
    Giusalet o Ciusalet (Monte) o Signal du Clery da Mulatera per il Rifugio Avanzà (26/06/11)
    Ronde (Roche) dalle Grange Mouchecuite per la Valfredda (25/06/11)
    Maniglia (Monte) da Grange Collet (29/05/11)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna per il Vallone di Rui (22/05/11)
    Mondolè (Monte) da Prato Nevoso per il Colle della Balma (14/05/11)
    Moncrons (Punta di) da Traverses per il Col Bourget (25/04/11)
    Vandalino (Monte) da Villar Pellice (10/04/11)
    Ciarmetta (Monte) da Foresto per il Truc San Martino e Fugera (22/01/11)
    Pirchiriano (Monte) e la Sacra di San Michele da Sant'Ambrogio (05/01/11)
    Barant (Punta) da Villanova per il Rifugio Jervis e il Col Barant (24/10/10)
    Croce (Colle della) da Villanova (24/10/10)
    Tre Chiosis (Punta) da Genzana per la Costa Savaresch (03/10/10)
    Tre Chiosis (Punta) da Genzana per la Costa Ciarinosa e la Costa Tre Chiosis (03/10/10)
    Fiutrusa (Punta di) da Sant'Anna per il Vallone di Rui (12/09/10)
    Chersogno (Monte) da Campiglione per il Colle di Chiosso (29/08/10)
    Rossa della Grivola (Punta) da Valnontey per il Colle della Rossa (25/08/10)
    Manzol (Monte) dal Rifugio Barbara Lowrie (19/08/10)
    Pelvo (Cima del) dalla Valle Argentera per il Colle del Pelvo (07/08/10)
    Rosa dei Banchi da Dondena per il Colle della Rosa, il cengione Sud e il crestone Est (31/07/10)
    Farneireta (Pic de la) e Petite Tete Noire da Chianale il Col Longet e il Col de la Noire (24/07/10)
    Valletta (Punta della) da Pila per la Tète Noire (10/07/10)
    Colombo (Monte) da Schiaroglio (26/06/10)
    Ormea (Pizzo d') da Chionea, anello Costa Valcaira - Costa degli Archetti (05/06/10)
    Merla (Punta della) da Serremarchetto (09/05/10)
    Musinè (Monte) da Milanere per il Versante Sud (20/02/10)
    Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella (24/01/10)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Meschie di Pradeboni (12/12/09)
    Servin (Monte) da Angrogna per il Sentiero Partigiano (28/11/09)
    Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Saccona (08/11/09)
    Prete (Torretta del) da Col San Giovanni (25/10/09)
    Rossa di Sea (Punta) da Grange della Mussa (18/10/09)
    Adois (Punta dell') da Grange (11/10/09)
    Villano (Punta il) da Travers a Mont (04/10/09)
    Rocciamelone da Mompantero (06/09/09)
    Tersiva (Punta) da Gimillian (29/08/09)
    Lamet (Pointe du) dal Versante S/SO e il Signal du Lamet (20/08/09)
    Grigia (Testa) da Champoluc (19/08/09)
    Gontière (Aiguille de) da l'Ecot (12/08/09)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna per il Vallone di Rui (09/08/09)
    Salza (Monte) da Sant'Anna (09/08/09)
    Regina (Punta) da Estoul e il Colle della Ranzola (21/06/09)
    Barbeston (Monte) da Veulla per il Colle di Valmeriana (20/06/09)
    Tronche (Testa della) e Testa Bernarda da Villair Superiore per i Monts de la Saxe (23/05/09)
    Turu (Il o Monte) da Vallo Torinese per il Passo della Croce (06/12/08)
    Musiné (Monte) da Caselette (30/11/08)
    Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Case Picat (09/11/08)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (26/10/08)
    Sulè (Punta) da Malciaussia (05/10/08)
    Bagnà (Punta) o Cime du Grand Vallon dal Vallone del Frejus per Punta del Frejus e Cote Traversiere (30/09/08)
    Bussola (Corno) da Estoul, anello per il Colle Palasina e Punta del Lago (21/09/08)
    Grand Tournalin (Cima Sud) e Petit Tournalin da Cheneil (31/08/08)
    Grand Tournalin (Cima Sud) e Petit Tournalin da Cheneil (31/08/08)
    Rochers Charniers (Pointe des) e Pointe de Chalance Ronde da Montgenèvre per il Passo dell'Asino (22/08/08)
    Saurel (Cima) dal Lago Nero (17/08/08)
    Viso Mozzo da Pian del Re (14/08/08)
    Corno Grande - Vetta Occidentale dai Prati di Tivo per il Rifugio Franchetti (08/08/08)
    Alta Luce o Hochlicht da Staffal (02/08/08)
    Herban (Monte) da Cogne e il Monte Ouille (31/07/08)
    Palon (Monte) dall'Alpe Arcella (26/07/08)
    Barifreddo (Monte) da Argentera per il Monte Appenna (19/07/08)
    Abisso (Rocca dell') da Colle di Tenda (05/07/08)
    Pelvo di Fenestrelle (Monte) dal Forte Serre Marie per il versante Sud (22/06/08)
    Bussaia (Monte) e Rocca d'Orel da Palanfrè (14/06/08)
    Pian Spigo (Punta) e Rocca Maunero da Vonzo, anello per il Santuario del Ciavanis (10/05/08)
    Ciarm del Prete dall'Alpe Bianca, anello dei laghi di Viana e Lusignetto (02/05/08)
    Calcante (Uja di) da Viù, anello per Colle Cialmetta e Colle Prà Lorenzo (26/04/08)
    Vandalino (Monte) da Sea di Torre (13/04/08)
    Arbella (Punta) da Frachiamo (24/03/08)
    Pirchiriano (Monte) e la Sacra di San Michele da Sant'Ambrogio (23/03/08)
    Balma (Laghi della) e Rifugio Alpe della Balma da Molè (29/12/07)
    Musinè (Monte) da Trucco di Brione per la cresta Nord (15/12/07)
    Santa Cristina (Monte) da Ceres (08/12/07)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta (10/11/07)
    Facciabella (Monte) da Mandriou (03/11/07)
    Nana (Bec di) o Falconetta da Mandriou (03/11/07)
    Resy (Palon di) da Saint Jacques (01/11/07)
    Salancia (Monte) da Tonda, anello per Pian dell'Orso (28/10/07)
    Nera (Punta), le Grand Argentiere da Grange della Rho (20/10/07)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche per il Colle del Beth (13/10/07)
    Pian Paris (Punta) da Travers a Mont per il Colle del Sabbione (30/09/07)
    Croce Rossa (Punta) dal Vallone d'Arnas o da Margone per il Rifugio Cibrario (08/09/07)
    Rocciamelone da la Riposa (02/09/07)
    Kilimanjaro Machame Route (6 gg) (07/08/07)
    Gros Peyron dal Rifugio Scarfiotti (29/07/07)
    Giusalet o Ciusalet (Monte) e Cima di Bard da Bar Cenisio, anello per il Rifugio Avanzà e la Capanna Vacca (07/07/07)
    Viou (Becca di) da Blavy (23/06/07)
    Taou Blanc (Monte) dai Piani del Nivolet (16/06/07)
    Avanzà (Rifugio) e Lago della Vecchia da Mulatera, anello (06/06/07)
    Verzel (Punta) dall'Alpe Frera (27/05/07)
    Verzel (Punta) e Punta Quinseina o Quinzeina da Pian delle Nere, anello di Cresta (20/05/07)
    Lunella (Punta) da Prarotto per Rocca Patanua (19/05/07)
    Cruvin (Punta) o Cruin da Prarotto (19/05/07)
    Battagliola (Punta) e Punta del Cavallo da Chiesa (13/05/07)
    Freidour (Monte) e Tre Denti di Cumiana da Ciom (06/05/07)
    Rognoso (Monte) da Carello (07/04/07)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) da Soffietti per la cresta Sud (24/03/07)
    Bellavarda (Uja di) e Punta Marsè da Lities (11/03/07)
    Musiné (Monte) da Caselette (10/02/07)
    Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina e la Punta Raboi (20/01/07)
    Ruetas (Monte) e Monte Morefreddo da Pattemouche per il Clot della Soma (13/01/07)
    Grifone (Punta di) e Punta Sbaron da Prato del Rio, anello (06/01/07)
    Gianna (Punta di) e Cugn dell'Alpet da Prese Damon, anello per i Monti Paletto, Muretto, Cristetto (30/12/06)
    Bernard (Monte) da La Cassa (24/12/06)
    Forneous (Tete des), le Grand Chalvet da Montgenèvre (27/11/06)
    Platasse (Monte) da Brusà del Plan (11/11/06)
    Zerbion (Monte) da Barmasc per il Colle della Portola (05/11/06)
    Gran Queyron e Cima Frappier dalla Valle Argentera (01/11/06)
    Pierre Muret (Tete) dalle Grange Mouchecuite (14/10/06)
    Grand'Uja dall'Alpe le Combe (09/10/06)
    Albergian (Monte) da Pragelato (28/09/06)
    Losetta (Monte) da Grange del Rio per il Vallone di Soustra (29/08/06)
    Pelvo d'Elva Via Normale dal Colle della Bicocca (27/08/06)
    Rocciamelone da la Riposa (12/08/06)
    Vallonetto (Cima del) da Grange della Valle e il Truc Peyron o Roc Peirus (07/08/06)
    Boucher (Roc del) da Grange Thuras Inferiori per il Versante SSO (15/07/06)
    Rocciavré (Monte) e Monte Robinet da Molè per il Vallone della Balma (09/07/06)
    Patanua (Rocca) da Prarotto (27/05/06)
    Mombarone (Colma di) da Trovinasse, anello per La Torretta e i monti Cavalpiccolo e Cavalgrosso (14/05/06)
    Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella (02/04/06)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (07/01/06)
    Tre Denti di Cumiana da San Martino (03/01/06)
    Costafiorita (Punta di) da Comba, anello per Rocca Sella e Monte Sapei (17/12/05)
    Moross (Rocca) dall'Alpe Bianca per il Colle Pian Fum (31/10/05)
    Grand'Uja dall'Alpe le Combe (29/10/05)
    Petit Mont Cenis (Signal du) o Punta Clairy dal Refuge du Petit Mont Cenis per il Col de Sollieres (01/10/05)
    Trinceramenti (Passo dei) da Bar Cenisio, Tour del Monte Giusalet per Rifugio Avanzà, Col Clapier, Lac Blanc (10/07/02)