Gulliver outdoor - arrampicata, escursionismo, scialpinismo, sci alpinismo, alpinismo, canyoning, trekking, MTB, Cicloturismo

andrea81


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
Breve giro in mattinata, arrivato a Muni come sospettavo era impraticabile la discesa sul sentiero perchè ancora troppo innevata, anche se qui si scioglierà abbastanza in fretta.
Ne è uscita fuori quindi una bella salitella di allenamento, inizialmente molto caldo, poi quando il cielo ha iniziato a velarsi l'aria fredda da ovest si è fatta sentire.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
Bella salita fattibile anche in tardo autunno (senza neve) grazie alla favorevole esposizione.
Partito da Viù con freddo e molta umidità, poco prima di Tornetti ho "bucato" le nubi e la giornata si è rivelata calda e meravigliosa.
Dopo Tornetti qualche strappo difficile su asfalto prima dell'Alpe Bianca, ma le maggiori difficoltà si incontrano negli ultimi 3 km sterrati.
Discesa per la variante descritta, a dire il vero pensavo di trovare una stradina che collegasse i due versanti, invece ho dovuto percorrere 15' a piedi per ritrovare una strada sterrata e scendere al Roc Sapai.
Qui breve deviazione a piedi per salire le roccette lisce del caratteristico sperone, problematica la discesa con le scarpette da bici, sulla roccia umida e gli "scarichi" delle capre come ciliegina sulla torta.
Ripreso la discesa sulla strada, fino a Viù quando le prime avvisaglie di un peggioramento meteo si affacciavano all'orizzonte.
Altro 4 bikers in giro, e qualche escursionista, ma in questa stagione la zona è molto tranquilla, anche se animali non se ne sono visti.

foto su

Sopra Tornetti

Poco oltre il mostro dell'Alpe Bianca

Colle Pian Fum e Rocca Moross

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
Speravo di non trovare neve sulla strada...ma sono stato contento di avernla trovata!
Salita blanda su asfalto fino a Bobbio Pellice, strada scarsamente frequentata sopratutto in questa stagione.
Poi da Bobbio qualche strappo impegnativo fino a Villanova.
Ultimi km su un bello sterrato, oggi reso ancora più simpatico da un fondo di neve (da 5 a 20 cm) negli ultimi 3 km, ovvero da poco prima del Pian dei Morti.
Per fortuna i fuoristrada del rifugio erano già passati compattando la neve, e con un po' di acrobazie sono riuscito a pedalare quasi sempre, a parte alcuni tratti con accumuli eccessivi o troppo ripidi (copertoni lisci).
Conca del Pra perfettamente pedalabile con un manto di neve continuo, anche se con queste temperature non dura molto.
Discesa come immaginabile divertente anche se gli svarioni non sono stati pochi. Neve resa saponosa dalla temperatura e dai passaggi delle persone a piedi, ma comunque divertente, basta lasciarsi portare.
Sono riuscito a rimediare nessuno scivolone!
Dopo Villanova discesa in scioltezza su asfalto, anche se volendo si incrocia uno sterrato sulla destra che porta a Bobbio.
Foto su

Scorcio di salita

Cascata del Pis

conca del Pra' oggi innevata

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Fantastica! Da anni volevo percorrere questo giro e finalmente si è concretizzato. Il viaggio di 300 km è valso la pena.
Siamo partiti dal ponte sull'Ubaye prima di Sain Paul, ma anzichè salire su asfalto verso Meyronnes abbiamo percorso una sterrata che si imbocca poche centinaia di metri dopo il bivio per il Col de Vars, sulla sinistra.
Sterrata nel bosco con pendenza moderata e fondo ottimo. Una breve discesa porta a Meyronnes dove si riprende a salire fino a Saint Ours. Raggiunto il paese lo si attraversa del tutto verso destra e dopo un lunghissimo traverso imbocchiamo una valletta, superando una fascia di larici distrutti da valanghe.
Poco dopo incontriamo il tratto più impegnativo della gita, a causa della strada molto sassosa con mumerosi tornanti, che precendono la parte alta dal vallone, più prativa e con fondo migliore.
Tutto facile fino al casermone sotto il colle di Mallemort, poi la stradina diventa sentiero, stretto, con infiniti tornanti, pendenze dure ma non disumane, sta all'abilità di ciascuno non mettere il piede a terra nel curvare (io ne ho fatte poche mentre il socio quasi tutte in sella).
Raggiunto il forte (chiuso per lavori) dopo una breve sosta ci buttiamo in discesa, fantastica ma a tratti esposta all'inizio, poi tranquilla fino al cartello del bivio per il Col du Vallonet.
Tratti in sella e tratti a spinta in poco meno di un'ora portano al colle, risalendo di quasi 200 metri, punto in cui inizia davvero la discesa.
Primo tratto molto tecnico e ripido, poi quando si guadagnano i pascoli il sentiero diventa meraviglioso e scorrevole. D'obbligo la visita al Pont Chateletm davvero impressionante! Da fuillouse di nuovo su asfalto scendendo per la vallata tornando così all'auto.
Grandioso anello, lungo e impegnativo fisicamente ma ne vale davvero la pena.
In compagnia di Alberto (Alby Tala) al quale era impossibile stare a ruota, che mi ha motivato a scendere dal col du Vallonet nonostante la mia scarsa capacità in discesa.

foto su

Imbocco del vallone che porta alla Viraysse

I tornantini finali

Discesa esposta e spettacolare

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
Salita senza troppe pretese vicino casa, partito direttamente da S.Ambrogio, con umidità assurda (pioggia nella notte).
Tutta la salita con cielo grigio ma temperatura buona. Salita mai eccessivamente impegnativa, i tratti più difficili sono sull'asfalto, mentre lo sterrato è più comodo e in ottime condizioni.
Al ritorno fatto una deviazione per visitare il complesso della Certosa, che potrebbe essere meglio valorizzato.
Poca gente in giro, solo cacciatori e altri cercatori di funghi, in discesa incontrato Emilio e socio che saluto.

foto su

Casotto Fumavecchia

Alpe fumavecchia

Certosa di montebenedetto
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
Bellissimo percorso, panoramico e non eccessivamente lungo, ma di grande soddisfazione per la varietà di ambienti e di tipologie di strada.
Tratti molto duri dello sterrato prima delle miniere, sicuramente il pezzo più impegnativo fisicamente. Poi bisogna aver volglia di spingere per circa mezz'ora ma in discesa lo sforzo verrà ripagato.
L'importante è andare in questi posti con una giornata tersa, altrimenti viene meno la componente paesaggistica della gita.
Diverse persone sul percorso, altri 3 bikers oltre me.m

Foto su

La strada verso le miniere

Colletta Sellar

Sentiero a piedi in salita, ma ciclabile in discesa

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
Il Sommeiller non tradisce mai, e potersi godere la strada con la chiusura del traffico veicolare è fantastico.
Giornata grigia e piovosa sul fondovalle, ma ho vinto la scommessa arrivando a Bardonecchia con sole e giornata spettacolare.
Salito regolare in poco meno di 4 ore, strada in perfette condizioni, specialmente fino al Piano dei Frati, poi peggiora leggermente ma è solo per fare gli schizzinosi.
Poca gente in giro, forse scoraggiati dall'apparente maltempo. Una decina di bikers incontrati. Ambiente stupendo come sempre.

Foto su

Pian dei Frati, strada meravigliosa
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
Per quanto riguarda la salita sono partito da Ruà, poi dolce salita sulla statale e quindi imbocco della Val Troncea. Salita regolare verso il Clot della Soma fino al bar degli impianti, poi le pendenze diventano toste, anche se dopo gli strappi si trova sempre qualche metro facile per respirare. Salito a piedi brevemente anche il Clot della Soma, ottimo punto panoramico.
Si pedala ancora qualche centinaio di metri, per poi arrendersi e spingere per circa 30' minuti fino al colle del Pis, prima su mulattiera poi su sentierino detritico.
Dal colle spettacolare discesa nel pianoro sottostante, in direzione colle Albergian. Quando si riprende a salire si deve di nuovo scendere e spingere, passando accanto ai due casermoni, verso il colle Albergian, che si raggiunge in mezz'ora con un po' di fatica.
La discesa, specialmente nella parte alta, me l'aspettavo più fluida e scorrevole, invece è molto sassosa e sconnessa, spesso si fa prima a scendere e fare dei tratti a piedi.
Molto più bella invece la parte nel bosco, ma per arrivarci ci vuole un bel po', fino a che il sentiero non diventa di nuovo più accidentato, ma ormai si è in vista della sterrata che riporta a Laux.
Bel giro di ciclo-escursionismo, ci vuole un discreto allenamento e voglia di portage. Nell'altopiano tra i due colli sembra di essere fuori dal mondo, ambiente selvaggio e bellissimo.
Una decina di bikers sul percorso.

foto su

Dal colle del Pis al Colle Albergian

Ultimi tratti di spinta prima del Colle Albergian

Colle dell'Albergian
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
E' sempre bello e meritevole tornare al Malamot, questa volta con la variante di discesa sul Forte Pattacreuse. Partiti dalla Grand Croix segeundo la sterrata sotto il barrage, in modo da scaldarsi un po'. Poi la salita vera e propria, sterrata in buone condizioni con pendenza sostenuta ma regolare. Non pedalabile il solito tratto di 200-300 m. nella pietraia sotto la cima (chissà se i francesi mai lo sistemeranno).
Discesa bellissima sul Pattacreuse, anche se il sentiero non è così marcato e ogni tanto si deve andare tra le zolle erbose. Con attrezzatura adeguata è possibile aggirarsi nei mille cunicoli del Pattacreuse. Fantastica e panoramica la strada militare lunga 5 km che riporta alla diga.
Con Danilo, alla prima vera salita in mtb su sterrato, si è comportato più che dignitosamente fino alle casermette, poi ha ceduto un po' a causa del fondo e delle pendenze.

foto su

Salendo al Malamot

Attimi di salita

Un tratto impegnativo

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
Come scritto nella descrizione si tratta di un percorso fuori dagli schemi, per amatori del genere e per chi non ha paura di portarsi la bici a spalle per qualche ora.
Impiegato 4 ore complessivamente da Bardonecchia, volendo se non si ama l'asfalto si può partire dalla Valle Stretta (il tratto di asfalto è utile per scaldare le gambe).
Tutto sommato il tratto non ciclabile in salita è passato in fretta, anche se la fatica si fa sentire.
Giunto alla cappella in vetta (in fase di restauro da parte di giovani volontari) è d'obbligo salire in sella e girare sulla vasta e piatta cima.
Discesa molto più pedalabile di quanto mi aspettassi mentre salivo. La prima parte è un po' rischiosa, poi un tratto di roccette e sassi che rischiano solo di tagliare i copertoni, e poi finalmente la discesa scorre piacevole e divertente. Io ho una front, probabilmente con una full si riesce a scendere meglio e per qualche tratto in più.
Una volta nella vita merita
Sono stato osservato dai tantissimi francesi come un folle (e pensare che ho sempre ritenuto i francesi quelli strani) ma in discesa sono stato ripagato dai bellissimi sentieri. Bisogna soltanto saper scegliere bene il percorso.

foto su

Fine della strada, inizia il sentiero

Il sentiero tra i prati

Verso la cima

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • mostra tutte
  • Mera (Alpe di) da Scopello, traversata per Meggiana e Rassa (19/06/20)
    Chiappo (Monte) e Monte Ebro da Albera Ligure, giro per Capanne di Cosola e Colle Trappola (30/05/20)
    Malinvern - Città di Ceva (Rifugio) da Vinadio per il Vallone di Rio Freddo (23/05/20)
    Combe (Alpe le) e quota 1812 m da Bussoleno (11/01/20)
    Riposa (Rifugio la) da Susa (09/11/19)
    Riposa (Rifugio la) da Susa (01/11/19)
    Viou (Alpe di) da Veynes (26/10/19)
    Assietta (Testa dell') la Strada dell'Assietta da Depot a Sestriere (13/10/19)
    Jafferau (Monte) da Salbertrand per il Forte Pramand e la galleria dei Saraceni, giro per il Forte Foens (06/10/19)
    Sommeiller (Colle) da Bardonecchia (27/09/19)
    Balma (Rifugio) da Roccaforte Mondovì per Prato Nevoso (24/09/19)
    Grevon (Piatta di) da Pila (15/09/19)
    Parpaillon (Tunnel e Col de) da Embrun (24/08/19)
    Clapier (Col) dalla Diga del Moncenisio per il Lac de Savine (21/08/19)
    Ciantiplagna (Cima) da Susa per il Colle delle Finestre, giro per Gran Serin (03/08/19)
    Clarée (Val de la) da la Vachette, piste ciclabili ITINERARIO NON PERCORRIBILE (31/07/19)
    Barant (Col) o del Baracun da Bobbio Pellice, giro per rifugi Barbara Lowrie e Jervis (29/07/19)
    Estaris (Grand Lac des) da Orcieres (13/07/19)
    Oronaye e Roburent (Laghi) da Argentera, giro (06/07/19)
    Gignoux (Lago) o dei Sette Colori da Cesana, giro per Sangalonga, Col Saurel, Lago Nero, Rhuilles (24/06/19)
    Fontana Mura (Rifugio) all'Alpe Sellery Superiore da Coazze (11/05/19)
    Azaria (Piano) da Pont Canavese (20/04/19)
    Colombardo (Colle del) da Condove (24/02/19)
    Colombardo (Colle del) da Condove (26/01/19)
    Trucco (Borgata) da Susa, discesa per il sentiero 558 (01/12/18)
    Trucco (Borgata) da Susa, discesa per il sentiero 558 (24/11/18)
    Jafferau (Monte) da Salbertrand per il Forte Pramand e la galleria dei Saraceni, giro per il Forte Foens (20/10/18)
    Pietravecchia (Monte) da la Brigue per la Baisse de Sanson (13/10/18)
    Fallére (Rifugio) da Saint Pierre, giro per Thouraz e Bellun (29/09/18)
    By (Conca di) e Alpe Thoules da Valpelline, giro con discesa Glacier (23/09/18)
    Jervis Willy (Rifugio) alla Conca del Prà da Luserna San Giovanni per la Val Pellice (01/09/18)
    Peyron (Col du) e Lac de l'Ascension da La Roche-de-Rame, giro (24/08/18)
    Sogno di Berdzè (Rifugio) da Lillaz per il Vallone Urtier (16/08/18)
    Anon (Col d') da La Roche de Rame, per il Lac Lauzes (04/08/18)
    Finestre (Colle delle) da Susa (28/07/18)
    Replan (Punta) da Gressan, giro valloni Comboè - Chamolè per il Colle Plan Fenetre (13/07/18)
    Alp (Cabane de l') da Saint Crepin (07/07/18)
    Orceyrette (Lac de l') e Chalets de l'Alp da Briançon, giro per Melezin e les Ayes (24/06/18)
    Dente Brignola (Colle) e Rifugio Balma da Fontane, giro delle Valli Corsaglia e Maudagna (10/06/18)
    Finestre (Colle delle) da Susa (26/05/18)
    Prione (Colle del) da Nasino (19/05/18)
    Poignon (Mont) da Villeneuve, giro per Petit Poignon e Pont d'Ael (05/05/18)
    Pracaban (Monte) da Cirimilla, giro per Capanne di Marcarolo (30/04/18)
    Mottarone e Monte del Falò da Gignese, giro (14/04/18)
    Assietta (Testa dell') la Strada dell'Assietta da Depot a Sestriere (21/10/17)
    Jafferau (Monte) da Bardonecchia per il Forte Foens, discese: Valfredda; Bacini; Foens (14/10/17)
    Estelletta (Monte) e Colle Ciarbonet da Acceglio, discesa a Saretto (07/10/17)
    Riposa (Rifugio la) da Susa (30/09/17)
    Fallère (Lago) da Ville sur Sarre (23/09/17)
    Bione (Colle) da Avigliana, giro per Colle Braida, Bussone, Strada San Francesco (02/09/17)
    Sommeiller (Colle) da Bardonecchia (27/08/17)
    Cialancia (Passo) da Perrero a Prali per i 13 Laghi (15/08/17)
    Duca (Passo del) dalla Certosa di Pesio (12/08/17)
    Janus (Forte) da Monginevro, giro per Fort Gondran il Lago Gignoux o dei Sette Colori (29/07/17)
    Seccia (Colle di) da Callieri, giro della Rocca di San Bernolfo per i Laghi di Collalunga (08/07/17)
    Lazzarà o Laz Arà (Colle) da San Germano Chisone e discesa sulla Val Germanasca (01/07/17)
    Lenlon (Fort du) e Col du Granon da la Vachette, giro per il Fort de l'Olive e la Croix de Toulouse (25/06/17)
    Tetes (les) da l’Argentiere la Besse, giro per Col de la Pusterle e Vallon du Fournel (17/06/17)
    Culour (Punta) da Prazzo, giro (10/06/17)
    Faudo (Monte) da Imperia, giro (07/05/17)
    Evigno (Pizzo d') o Monte Torre da San Bartolomeo al Mare (29/04/17)
    Monastero (Lago di) da Chiaves per l'Alpe di Costapiana (22/04/17)
    Colombardo (Colle del) da Condove (17/12/16)
    Riposa (Rifugio la) da Susa (30/10/16)
    Trucco (Borgata) da Susa, discesa per il sentiero 558 (15/10/16)
    Morgonnet (le) da Savines le Lac, giro per Col de Pontis e Col du Morgonnet (04/10/16)
    Magià (Rifugio) da Nus per la Valle di Saint Barthelemy (24/09/16)
    Gries (Passo del) da Riale, giro per i Passi San Giacomo e Corno (10/09/16)
    San Giuseppe (Croce) e Lago Desertes da Oulx per Madonna del Cotolivier, discesa su Desertes (04/09/16)
    Mayt (la) da Saint André d'Embrun per il Col de la Coche e Col de Valbelle (28/08/16)
    Tesina (Passo) da Vinadio, giro per Sant'Anna e Bagni di Vinadio (26/08/16)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset dalla Grand Croix (23/08/16)
    Homme de Pierre (Belvédère de l') da Guillestre per Risoul (10/08/16)
    Croce (Punta e Colle della) da Morgex per il Colle San Carlo, giro (30/07/16)
    Chateau Renard (Pic de) da Moline en Queyras, giro per il Col Longet (10/07/16)
    Finestre (Colle delle) da Susa (12/06/16)
    Vaccera (Colle) da Bricherasio (24/03/16)
    Madonna del Ciavanis (Santuario) da Chialamberto (28/12/15)
    Tour (Borgata) da Susa, discese varie (25/12/15)
    Sbaron (Punta) da Condove (19/12/15)
    Colombardo (Colle del) da Condove (08/12/15)
    Soglio (Monte) da Corio per Pian Audi (14/11/15)
    Grazian (Monte) da Breil-sur-Roya, giro per Piène Haute, Olivetta, Col de Brouis (31/10/15)
    Riposa (Rifugio la) da Susa (25/10/15)
    Trucco (Borgata) da Susa, discesa per il sentiero 558 (17/10/15)
    Saccarello (Monte) da la Brigue per Col Linaire, Baisse de Sanson, Passo Tanarello (07/10/15)
    Champillon - Letey Adolfo (Rifugio) da Aosta per Plan Debat (26/09/15)
    Selleries (Rifugio) da Depot a Usseaux per il Forte Serre Marie e Pian dell'Alpe (19/09/15)
    Valanza (Ex Rifugio) da Luserna San Giovanni, giro (06/09/15)
    Autes (Monte) e Varirosa da Vinadio, giro per il Colle Neirassa (21/08/15)
    Grand Tournalin (Rifugio) da Champoluc (20/08/15)
    Petite Chaux (Alpe) e Lago Layet da Saint Marcel per il Vallone di Saint Marcel (03/08/15)
    Moussiere (Col de) e Lac Lauzet da Saint Crepin, giro (25/07/15)
    Bodoira (Monte) da Ponte Marmora per il Colle del Preit (11/07/15)
    Rho (Colle della) da Bardonecchia, giro per il Col de la Replanette e Colle di Valle Stretta (05/07/15)
    Borroz Egidio – Rotary (Bivacco) da Fenis per la Val Clavalitè (20/06/15)
    Orceyrette (Lac de l') e Chalets de l'Alp da Briançon, giro per Melezin e les Ayes (02/06/15)
    Ciantiplagna (Cima) da Susa per il Colle delle Finestre, giro per Gran Serin (30/05/15)
    Bornes (Col des) da Chambave, giro per il Col di San Pantaleone (16/05/15)
    Soria Ellena (Rifugio) da Entracque (09/05/15)
    Buri (Alpe) da Settimo Vittone, giro per Trovinasse e Maletto (18/04/15)
    Pavaglione, Molè (Borgate) da Bussoleno, giro (22/11/14)
    Riposa (Rifugio la) da Susa (08/11/14)
    Foens (Forte) da Savoulx, giro (26/10/14)
    Trois Communes (Pointe des), l'Authion da Breil sur Roya, giro per la Baisse de Colla Bassa (18/10/14)
    Claus (Lago del) e Laghi di Valscura da Terme di Valdieri, discesa dal Rifugio Questa (02/10/14)
    Furfande (Col de) da Arvieux, giro per Chalets e Refuge de Furfande e le Queyron (28/09/14)
    Giulian (Colle) da Bobbio Pellice (13/09/14)
    Pelvo (Monte) da Ponte Marmora per il Colle d'Esischie (07/09/14)
    Esischie, Fauniera, Bandia, Margherina (Colli) da Canosio, giro di Rocca la Meja (07/09/14)
    Parpaillon (Tunnel e Col de) da Embrun (27/08/14)
    Finestre (Colle delle) da Susa (12/08/14)
    Cignana (Finestra di) da Antey Saint André, Grande Balconata del Cervino (27/07/14)
    Gignoux (Lago) o dei Sette Colori da Cesana, giro per Col Chabaud, Lago Gignoux, Fort Gondran, Monginevro, Sagnalonga (06/07/14)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Oulx (28/06/14)
    Drayères (Refuge des) da Nevache (21/06/14)
    Benevolo Gian Federico (Rifugio) da Villeneuve per la Val di Rhemes (07/06/14)
    Sampeyre (Colle di) e Colle della Bicocca da Bassura, discesa per il sentiero occitano, San Martino e Grange Vignale (01/06/14)
    Colombardo (Colle del) da Condove (25/05/14)
    Toulouse (Croix de) da Briançon per Serre Lan (06/05/14)
    Combes (les) - Vallon des Partias da Briançon per Puy St.Andrè e Puy Chalvin (06/05/14)
    Pian dei Muli (Colle) da Lessolo, giro del Monte Cavallaria (26/04/14)
    Forno (Colletto del) da Trana (12/04/14)
    Bione (Colle) da Avigliana, giro per Colle Braida, Bussone, Strada San Francesco (05/04/14)
    Trucco (Borgata) da Susa, discesa per il sentiero 558 (15/03/14)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Oulx (27/10/13)
    Marta (Cima e Balcone di) da la Brigue, giro per Col Linaire, Baisse de Sanson, Cretè Rionard, Baisse de Gereon (26/10/13)
    Duca degli Abruzzi all'Oriondè (Rifugio) da Cervinia (22/09/13)
    Sommeiller (Colle) da Bardonecchia (13/08/13)
    Cialancia (Passo) da Perrero a Prali per i 13 Laghi (10/08/13)
    Jacquette (Tète de) da Chateau Queyras, giro per Sommet Bucher, colli Prés de Fromage, Fromage, Estronques (03/08/13)
    Thures (Colle di) e Lago Chavillon da Bardonecchia, discesa su Nevache e Colle della Scala (28/07/13)
    Grand Maye (Fort de la) e Fort Croix de Bretagne da Briançon, discesa su les Ayes (13/07/13)
    Finestre (Colle delle) da Susa (07/07/13)
    Bione (Colle) da Sant'Ambrogio, giro con discesa su Castel Billia sentiero 505 (22/06/13)
    Sampeyre (Colle di) e Colle della Bicocca da Sampeyre, giro per Torrette (16/06/13)
    Chalet de l'Epeè (Rifugio) da Valgrisenche, giro della Diga di Beauregard (15/06/13)
    Carmo del Finale (Monte) o di Loano da Pietra Ligure, giro per Giogo di Giustenice e Giogo di Toirano (26/05/13)
    Bione (Colle) da Chiusa San Michele, giro per Girodera-GTA-Prese Rose (05/05/13)
    Jafferau (Monte) da Bardonecchia per il Forte Foens, discese: Valfredda; Bacini; Foens (21/10/12)
    Agnellino (Mont) da Tende, giro per il Colle di Tenda, Baisse di Peyrafique e d’Ourne (20/10/12)
    Ruetas (Monte) e Monte Morefreddo da Pragelato per il Colle del Pis (16/09/12)
    Assietta (Testa dell') la Strada dell'Assietta da Depot a Sestriere (15/09/12)
    Bosco (Cima del) da Bousson, giro per Thures (16/08/12)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset dalla Grand Croix (11/08/12)
    Galibier, Cerces, Ponsonnier (Colli) da Monetier les Bains, giro del Grand Galibier (07/08/12)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere ITINERARIO NON PERCORRIBILE (29/07/12)
    Puriac (Colle del) da Bersezio, giro (28/07/12)
    Losetta (Monte) da Castello, giro Vallone di Soustra - Vallone di Vallanta (08/07/12)
    Lombarda (Colle della) e Laghi di Sant'Anna da Vinadio, giro per Cima Moravacciera (01/07/12)
    Bersaio (Monte) da Sambuco per Colle Salsas Blancias e Piconiera, discesa Vallone Bandia (16/06/12)
    Colombardo (Colle del) da Condove, giro per Madonna della Bassa e il Colle del Lys (10/06/12)
    Prarayer (Rifugio) e Diga di Place Moulin da Aosta per la Valpelline (26/05/12)
    Moncenisio (Colle del) da Susa, attraversamento diga e discesa per la Strada Reale (12/05/12)
    Piata o Plata (Bric la) da Brossasco, giro del vallone di Gilba (25/04/12)
    Diamante (Forte) da Rivarolo per i Forti Begato, Sperone, Puin, Fratello Minore (22/04/12)
    Amprimo Onelio (Rifugio) da San Giorio (09/04/12)
    Frera (Alpe) da Castellamonte per Pian delle Nere e Monte Calvo (08/04/12)
    San Giorgio (Monte) da Piossasco (01/04/12)
    Forno (Colletto del) da Trana (25/03/12)
    Pista Tagliafuoco del Musinè da Caselette (22/01/12)
    Madonna della Bassa (Santuario) da Rivera (11/12/11)
    Caugis (Alpe) da Villar Pellice per il Vallone degli Invincibili (26/11/11)
    Combe (Alpe le) e quota 1812 m da Bussoleno (13/11/11)
    Fontane Nuovo (Gias) da Pialpetta (31/10/11)
    Costa Rossa (Alpe) e Borgata Tour da Susa, discesa per il Trucco e il sentiero 558 (29/10/11)
    Leynir (Col) da Ceresole per il Colle del Nivolet, discesa sulla Strada Reale (01/10/11)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset dalla Grand Croix (16/08/11)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere ITINERARIO NON PERCORRIBILE (13/08/11)
    Fea, Cavalla,Munie, Roburent, Scaletta (Passi) da Acceglio, giro (10/08/11)
    Sommeiller (Punta) e Passo Galambra dai Bacini per il Passo Fourneaux Settentrionale, discesa in Valfredda (30/07/11)
    Ciantiplagna (Cima) da Susa per il Colle delle Finestre, giro per Gran Serin (10/07/11)
    Valfredda (Grange) da Bardonecchia e la Diga di Rochemolles (25/06/11)
    Finestre (Colle delle) da Susa (28/05/11)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Oulx (07/05/11)
    Lupo (Pian del) da Barge, giro per la Valle Infernotto (16/04/11)
    Muni (Frazione) da Condove, giro (10/04/11)
    Sessi, Messa, Gravio (Valloni) da Almese, giro dei Tre Valloni (02/04/11)
    Pista Ciclabile Caselette - La Mandria da Villardora e la Tagliafuoco del Musinè (11/12/10)
    Costa Rossa (Alpe) e Borgata Tour da Susa, discesa per il Trucco e il sentiero 558 (06/10/10)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset dalla Grand Croix (11/09/10)
    Cavallo (Punta del) da Casteldelfino, discesa su Pontechianale (05/09/10)
    Rocciamelone da Susa (22/08/10)
    Invergneux (Colle) da Cogne, giro valloni Urtier - Grauson (21/08/10)
    Rocca Brancia (Passo) da Pietraporzio, giro Colle Salsas Blancias, Rifugio Gardetta, Grange Serre (17/08/10)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere ITINERARIO NON PERCORRIBILE (08/08/10)
    Rho (Colle della) da Bardonecchia, giro per il Col de la Replanette e Colle di Valle Stretta (01/08/10)
    Dietro la Torre (Lago) da Usseglio (25/07/10)
    Scolettas Sottano (Passo di) da Pietraporzio, anello Vallone del Piz - Prati del Vallone (11/07/10)
    Gignoux (Lago) o dei Sette Colori da Cesana, giro per Sangalonga, Col Saurel, Lago Nero, Rhuilles (04/07/10)
    Femma (Refuge de la) da Termignon per il Refuge Plan du Lac e il Vallon de Rocheure (27/06/10)
    Grand Maye (Fort de la) e Fort Croix de Bretagne da Briançon, discesa su les Ayes (13/06/10)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Oulx (06/06/10)
    Colombardo (Colle del) da Condove (02/06/10)
    Paian (Testa) da Pessinetto, giro per il Pian del Conte (30/05/10)
    Moncenisio (Colle del) da Susa, attraversamento diga e discesa per la Strada Reale (22/05/10)
    Bione (Colle) da Sant'Ambrogio, giro con discesa su Castel Billia sentiero 505 (15/05/10)
    Pista Ciclabile Valle di Susa e Cenischia da Avigliana a Novalesa (27/02/10)
    Muni (Frazione) da Condove, giro (21/02/10)
    Pian Fum (Colle) da Viù per l'Alpe Bianca, discesa dal Roc Sapai (01/11/09)
    Jervis Willy (Rifugio) alla Conca del Prà da Luserna San Giovanni per la Val Pellice (24/10/09)
    Viraysse (Tete de) da Saint Paul sur l'Ubaye, giro (03/10/09)
    Fumavecchia (Casotto e Alpe) da Villarfocchiardo (27/09/09)
    Envie (Lago di) e Rocca Bianca da Prali, giro (06/09/09)
    Sommeiller (Colle) da Bardonecchia (30/08/09)
    Albergian (Colle dell') da Laux, giro Val Troncea - Val Chisone per il Colle del Pis (24/08/09)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset dalla Grand Croix (18/08/09)
    Thabor (Monte) da Bardonecchia per la Valle Stretta (15/08/09)
    Bosco (Cima del) da Bousson, giro per Thures (13/08/09)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere ITINERARIO NON PERCORRIBILE (01/08/09)
    Janus (Forte) da Monginevro, giro per Fort Gondran il Lago Gignoux o dei Sette Colori (11/07/09)
    Ranzola (Colle della) da Brusson, anello (21/06/09)
    Infernet, Gondran, Janus (Forti) da Briançon, giro (14/06/09)
    Sendua (Testa della) e Croce Turnour da Paesana per Pian Munè, giro (07/06/09)
    Montebenedetto (Certosa di) da Villarfocchiardo (30/05/09)
    Mares (Cima) da Valperga (10/05/09)
    Gelassa (Pian) da Susa per Frais (03/05/09)
    Bracco (Monte) da Barge e la Croce di Envie, Rifugio Mulatero e Croce di Sanfront (13/04/09)
    Riposa (Rifugio la) da Susa (14/03/09)
    Moncuni da Rivoli, giro per la Collina Morenica (22/02/09)
    San Giorgio (Monte) da Piossasco (15/02/09)
    Beigua (Monte) e Monte Sciguello da Varazze, giro (23/11/08)
    Alpe Cavanna (Rifugio) da Chiaverano (08/11/08)
    Djouan (Lago) da Degioz (25/10/08)
    Vin Vert (Monte) da Savoulx (12/10/08)
    Sampeyre (Colle di) e Colle della Bicocca Strada dei Cannoni da Rossana (28/09/08)
    Palasina (Colle e Laghi di) da Brusson, giro con discesa Vallone di Mascognaz (20/09/08)
    Rocciamelone da Susa (07/09/08)
    Avanzà (Rifugio) dalla val Clarea per le Bergerie Martina (30/08/08)
    Froid (Mont) dal Col du Mont Cenis, giro per il Col de Sollieres (21/08/08)
    Mulattiera (Punta della) da Beaulard, giro per Punta Colomion, Col des Acles, Bardonecchia (16/08/08)
    Bianco (Lago) da Bar Cenisio per il Lago d'Arpone e Forte Varisello (05/08/08)
    Assietta (Colle dell') La strada dell'Assietta da Susa a Sestriere (03/08/08)
    Lenlon (Fort du) e Col du Granon da la Vachette, giro per il Fort de l'Olive e la Croix de Toulouse (29/07/08)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere ITINERARIO NON PERCORRIBILE (27/07/08)
    Pepino (Cima di) da Limone Piemonte per il Col di Tenda e Colle della Perla (06/07/08)
    Blegier (Monte) da Salbertrand, anello (28/06/08)
    Fauniera, Valcavera, Bandia, Ancoccia, Mulo (Colli) dalla Val Grana (21/06/08)
    Bercia (Monte) da Villaretto e Prato del Colle (01/05/08)
    Seleiraut (Borgata) da Villaretto (01/05/08)
    Selleries (Rifugio) da Depot a Usseaux per il Forte Serre Marie e Pian dell'Alpe (25/04/08)
    Amprimo Onelio - Geat Valgravio (Rifugi) da Bussoleno, discesa su San Giorio (06/04/08)
    Grammondo o Gramondo (Monte) da Calvo, giro Val Roya - Val Bevera (22/03/08)
    Riposa (Rifugio la) da Susa (08/03/08)
    Santa Elisabetta (Santuario di) da Cuorgnè per il Sentiero Pian d'la Mula (27/01/08)
    Lazzarà o Laz Arà (Colle) da San Germano Chisone e discesa sulla Val Germanasca (17/11/07)
    Gagnor e Ghet (Alpe) e Sacrario di Vaccherezza da Condove (04/11/07)
    Brusà (Testa) da Valperga per il Mulino Val (02/11/07)
    Garnè (Monte) da Cantoira, giro (21/10/07)
    Foens (Forte) da Salbertrand, giro per il Forte Pramand (14/10/07)
    Fortin (Mont) da Pont Serrand (07/10/07)
    Bellino (Monte) da Acceglio, giro per il Vallone Maurin (09/09/07)
    Sommeiller (Colle) da Bardonecchia (01/09/07)
    Tre Croci (Poggio) da Bardonecchia, discesa sul sentiero delle borgate (08/07/07)
    Barant (Col) o del Baracun da Bobbio Pellice, giro per rifugi Barbara Lowrie e Jervis (24/06/07)
    Lavoir (Lago) da Bardonecchia per la Valle Stretta e il Lago Verde (09/06/07)
    Chaulieres (Alpe) da Villaretto per il vallone di Bourcet (12/05/07)
    Teleccio (Diga di) da Locana (21/04/07)
    Molaras (Monte) da Susa per Mompantero Vecchio e Chiamberlando (09/04/07)
    Castelletto (Monte) da San Germano Chisone per il Colle Vaccera (18/03/07)
    Madonna della Bassa (Santuario) da Rivera (21/01/07)
    Moncuni da Rivoli, giro per la Collina Morenica (13/12/06)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Oulx (04/11/06)
    Madonna del Ciavanis (Santuario) da Chialamberto (29/10/06)
    Gardetta (Passo della) e Bric Cassin da Ponte Marmora giro per il Colle del Preit e Vallone di Unerzio (14/08/06)
    Miserin (Lago) da Champorcher per Dondena (10/08/06)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere ITINERARIO NON PERCORRIBILE (06/08/06)
    Sollieres (Col de) dalla Diga del Moncenisio, giro (22/07/06)
    Jafferau (Monte) da Salbertrand per il Forte Pramand e la galleria dei Saraceni, giro per il Forte Foens (09/07/06)
    Dietro la Torre (Lago) da Usseglio (02/06/06)
    Fratelli Chiaberto (Bivacco) da Susa per le Grange Pendente (13/05/06)
    Combe (Alpe le) e quota 1812 m da Bussoleno (06/01/05)