albert4633


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa compatta
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Sci ai piedi da subito salendo per la strada "delle cappelle " , lo spessore del manto aumenta decisamente da quota 1600 mt. In alcuni tratti sopra l'alpe Mora , nonostante la pendenza modesta, possono essere utili i coltelli perché la neve è veramente dura. Discesa effettuata stando piuttosto a sinistra, verso il lago delle Bose e raggiungendo la pista Busancano sopra la "z", cercando bene nelle vallette riesce qualche bella curva su farina solo leggermente toccata dal vento. Ultimo tratto di Busancano da sopravvivenza. Nel complesso discreta.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
note su accesso stradale :: libero
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Circa 15 cm di neve nuova al parcheggio di Vetan lasciati dalla perturbazione di sabato, che diventano 30/40 salendo di quota nei punti non toccati dal vento.
Saliti su buona traccia più diretta per i pendii a dx della dorsale, alla quale ci si ricongiunge circa 300 mt. sotto l'anticima nei pressi di un caratteristico gendarme rossastro.
Discesa per il pendio diretto sotto la vetta, ottima neve farinosa (cinque stelle) fino a circa quota 2300, da lì in giù, neve un po' più umida e appesantita dal sole, ma sempre ben sciabile.
Una della migliori sciate di questa stagione.
Oggi le condizioni cambieranno causa altra neve in arrivo.


partenza da Vetan

buona traccia

anticima

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
La perturbazione passata nella giornata di mercoledi 19 ha lasciato circa 10 cm di neve nuova da circa 1800 mt di quota.Purtroppo il vento ha lavorato e non ha permesso di legarsi allo strato molto duro sottostante, lasciando scoperte lastre ghiacciate e insidiose un po ovunque, almeno fino ai pianori di Sirwolte, dove l'itinerario cambia decisamente esposizione.
Da li in vetta neve rigelata sempre dura e portante. In discesa scendendo intorno alle 12, qualche buona curva su neve appena appena ammorbidita. Tenendosi piuttosto a sinistra una variante di discesa permette di evitare il pianoro dei laghi, e trovare buona neve non toccata dal vento.
Rampant necessari in salita nella rampa della cascata e nel lungo traverso poco prima della vetta.
Queste condizioni di neve rendono la gita mediamente un pò più tecnica e impegnativa del consueto.

la vetta del Galehorn all' estrema dx

ultimi pendii - sullo sfondo Boshorn e Sengchuppa

variante di discesa
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa compatta
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Neve rigelata molto dura nel canale di accesso ai piani della Rossa (rampant pressoché obbligatori) e successivamente su tutto l'itinerario neve compressa e lucidata dal vento (oggi presente da circa quota 2400) . Le ultime inversioni sotto il colletto deposito sci rendono nuovamente utili i coltelli. Cresta finale ben tracciata (ramponi non indispensabili). In discesa sciata simil-pista sino ai Piani, poi un po' più di attenzione a causa del fondo molto sconnesso per vecchie tracce.
Ambiente sempre spettacolare. Consigliabile.

La Rossa illuminata dal primo sole

Piani della Rossa

La vetta del Bandiera

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa compatta
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
In salita traccia un po' lucidata dagli Infiniti passaggi e a tratti rovinata dagli escursionisti in ciaspole. In discesa neve compressa e per lunghi tratti crosta morbida dal vento dei giorni scorsi ma nel complesso ancora decentemente sciabile. Nella parte inferiore cercando bene nelle radure del bosco dove il vento ha lavorato meno si riesce a trovare ancora qualche tratto di polvere inumidita per qualche discreta curva. Nel complesso gita accettabile viste le condizioni generali del periodo.
Con Francesca, Davide e Inox Bilo.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Strada pulita e percorribile fino al parcheggio dopo il ristorante l'Etoile du Berger. Buona traccia di salita su tutto la gita (qualche tratto un po' "ravanoso" nella prima parte nel bosco). La perturbazione della notte ha lasciato circa 4/5 cm di neve dai 1600 mt in su. Discesa su buona neve polverosa dal colle (eccetto i primi 30 mt lavorati dal vento) fino alle radure sotto all'alpe Giassit. Da lì fino al ponte e alla strada un po più di sopravvivenza. Nel complesso gita di soddisfazione. Con Davide.



Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Attualmente è possibile parcheggiare sulla strada poco dopo la fraz. Menthieu, in corrispondenza dell imbocco della strada poderale. Un paio di togli e metti nei primi 2 tornanti, poi neve continua. Manto completamente trasformato nei primi 2/3 della gita, poi portante pressata dal vento. Rampant utili nel traverso poco sotto la vetta. Scegliendo bene l'orario di discesa, sciata di soddisfazione su moquette appena rimollata.

Togli e metti in partenza

Bei pendii

Vetta
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Attualmente si calzano ancora gli alla macchina al parcheggio di Pont. Ottimo rigelo notturno e neve che, causa lo zero termico non alto e l'esposizione a N dell' itinerario non si è ammorbidita neanche nelle ore centrali. Parte inferiore manto completamente trasformato, da circa quota 2700 mt. neve pressata dal vento con parecchi sastrugi. Necessari coltelli sui pendii finali e utili i ramponi per gli ultimi metri sotto il colle. Nel complesso gita remunerativa e di soddisfazione.

Il vallone del Grand Etret a circa quota 2400

Pendii finali

Pendii finali

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Innevamento scarso in partenza, conveniente risalire le piste fino a dove possibile. La situazione migliora sopra i 2100 dove lo spessore diventa più consistente. In discesa sciabilita' molto variabile , nel complesso neve in trasformazione con ancora alcuni tratti di polvere inumidita nelle vallette, sopratutto tenendosi piuttosto a sx dopo l'Alpe Palasina per raggiungere il traverso alto che riporta alla zona degli impianti. Gita complessivamente gradevole a condizione di scegliere bene l orario con le temperature di questi giorni.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
-9 stamattina al parcheggio di Cheneil. Itinerario attualmente in buone condizioni, nella parte superiore il vento ha lavorato un po' e in discesa si sentono le vecchie tracce sotto gli sci, nella metà inferiore tenendosi sulla destra circa 20 cm di buona polvere su fondo portante e ancora qualche spazio per tracciare. Oltre alla bella gita ,tornare a scrivere qui dopo 4anni di un travagliato percorso di salute....non ha prezzo.:)
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • mostra tutte
  • Muanda (Costa) da Oropa per il versante Nord-Est (07/03/20)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (01/03/20)
    Galehorn da Engiloch (20/02/20)
    Bandiera (Pizzo) da Alpe Devero (12/01/20)
    Serena (Col) da Mottes (06/01/20)
    Giassit (Col) da Santa Margherita (12/12/19)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (13/04/19)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (30/03/19)
    Palasina (Punta) da Estoul (16/02/19)
    Fontaines (Col des) o di Croux da Cheneil (20/01/19)
    Periades (les) dalla Vallee Blanche per la Breche de Puiseux (08/03/14)
    Gran Cima da Champoluc per Crest (22/02/14)
    Zerbion (Monte) da Promiod (09/02/14)
    Bo Valsiesiano (Monte) da Rassa (06/01/14)
    Teltschehorn da Geschinen (03/03/13)
    Ettriastand da Niederwald (02/03/13)
    Hohture da Rothwald-Ganterwald (09/02/13)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (13/01/13)
    Breithorn dal Passo del Sempione (31/03/12)
    Forciaz (Mont) da Valgrisenche (23/02/12)
    Corbernas (Monte) da Alpe Devero per la Bocchetta di Scarpia (12/02/12)
    Serena (Col) da Mottes (27/01/12)
    Chamonix-Zermatt Haute Route (21/04/11)
    Galehorn da Engiloch (02/04/11)
    Piccolo Altare (Colle del) da Rima (26/03/11)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (22/03/11)
    Mombarone (Colma di) da Trovinasse (06/03/11)
    Termo (colle del) da Carcoforo (23/02/11)
    Etna dal Versante Sud (20/02/11)
    Breithorn dal Passo del Sempione (18/04/10)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (10/04/10)
    Magehorn da Engiloch (02/04/10)
    Bandiera (Pizzo) da Alpe Devero (14/03/10)
    Scatta d'Orogna da Alpe Devero (13/03/10)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (08/03/10)
    Zerbion (Monte) da Promiod (20/02/10)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (29/01/10)
    Serena (Col) da Mottes (16/01/10)
    Rimpfischhorn da Saas Fee (11/05/09)
    Strahlhorn dalla Britanniahutte (10/05/09)
    Gelé (Mont) da Ruz (05/04/09)
    Liet (Punta) e Punta Cressa da Molere (14/02/09)
    Mombarone (Colma di) da Trovinasse (31/01/09)
    Basodino (Monte) da Riale (08/03/08)