Corzene (Pizzo di) e Grotta dei Pagani dal Passo della Presolana, anello per Passo di Pozzera e Passo della Presolana

sentiero tipo,n°,segnavia: segnavia bianco-rossi
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1230
quota vetta/quota massima (m): 2224
dislivello salita totale (m): 1000

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura
tim : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: giuliano la-Nata Andrea81
ultima revisione: 10/02/19

località partenza: Passo della Presolana (Castione della Presolana , BG )

punti appoggio: Baita Cassinelli

accesso:
Da Bergamo seguire le indicazioni per la Val Seriana, Passo della Presolana. Si passa da Alzano Lombardo e dopo Ponte Nossa si continua per Clusone, quindi Castione della Presolana e infine al passo della Presolana. Conviene posteggiare alcune centinaia di metri prima, in corrispondenza di uno spiazzo, dove ha inizio il sentiero più diretto al Rifugio Cassinelli (indicazioni).
Da Brescia o da Sondrio, si raggiunge Boario Terme, quindi da Angolo Terme fino al Passo della Presolana, o alternativamente da Lovere-Sovere passando per Clusone.

note tecniche:
Sulla cartografia il Pizzo di Corzene risulta essere quotato 2012 m ed è un cucuzzolo poco appariscente (se non visto dalla zona del Rifugio Cassinelli) sulla cresta che culmina con la quota 2196 m, che si può definire come vero Pizzo di Corzene.
In caso di neve o ghiaccio indispensabili i ramponi per il tratto tra il Pizzo di Corzene ed il Passo Pozzera.
Anello che può essere percorso in entrambi i sensi.

descrizione itinerario:
Dall'inizio del sentiero nei pressi del Passo della Presolana seguire le indicazioni per il Rifugio Cassinelli percorrendo il sentiero che si inoltra nel fitto bosco, per poi uscirne ricollegandosi ad una strada sterrata che ha origine dal Passo della Presolana, e che conduce in breve al Rifugio Cassinelli 1568 m. Si prosegue oltre lungo la stradina fino a incontrare i cartelli indicanti Cappella Savina, Grotta dei Pagani e Passo di Pozzera.
Si imbocca quindi il vallone in direzione della Presolana fino a raggiungere la Grotta dei Pagani 2224 m, ove inizia la normale della Presolana Occidentale.
Noi invece proseguiamo a sinistra in traverso su ghiaioni fino a raggiungere il Passo di Pozzera. Da qui su tracce di sentiero nei pressi del filo di cresta (attenzione con neve) in breve in vetta al Pizzo di Corzene (ometto e madonnina), dove si gode della migliore visione d'insieme possibile sul Massiccio della Presolana.
Per la discesa, volendo compiere l'anello, si scende dal Pizzo di Corzene per la traccia che percorre il versante sud, raggiunto il ripiano sotto la cima il sentiero si mantiene sul bordo destro del pendio (ma è anche possibile una discesa diretta su ghiaioni sul bordo sinistro), e con percorso abbastanza ripido per dorsale erbosa si raggiunge un traverso verso sinistra, da qui il sentiero diventa più comodo, e continua a scendere verso una rada fascia boscosa. A quota 1800 m si incontra un bivio e si può scegliere da quale percorso rientrare al Passo della Presolana.
A (più breve) - si segue a sinistra il cosiddetto "sentiero delle Capre", che è un buon sentiero che scende a mezza costa molto gradualmente aggirando tutto il versante sud-est delle propaggini della quota 2014 m per poi raggiungere il Rifugio Cassinelli, dove si chiude l'anello.
B (più lungo) - si continua a scendere in direzione sud fino al sottostante ed evidente Passo della Presolana 1698 m.
Da qui continuando su bel sentiero tra gli alberi a sinistra si scende gradualmente raggiungendo una sterrata, la "via del latte" che un po' lungamente ma con begli scorci panoramici condurrà al Passo della Presolana, dopo aver incontrato il bivio per il Rifugio Cassinelli (che scendendo da qui non si raggiungerà).