Catena del CAI Traversata ovest-est

difficoltà: PD+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1762
quota vetta (m): 2798
dislivello complessivo (m): 1200

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: castel
ultima revisione: 01/02/10

località partenza: Pian della Casa del Re (Valdieri , CN )

punti appoggio: Rifugio Remondino

bibliografia: Guida CAI TCI

note tecniche:
E' una cresta rocciosa con orientamento est-ovest. Forma sette distinte elevazioni intervallate da sei forcelle (da ovest a est): punta Sodano m 2657, forcella Occelli, punta Smellini m 2670 m, forcella Barbero, punta Tranchero-Novelli m 2670, forcella Bessone-Giordana-Massa, punta Livio Bianco m 2730, forcella Dentis-Gianci, Punta Berardo-Alloa m 2738, forcella Varrone, Punta Laurenti m 2798, forcella Innominata, Punta Remondino m 2791.
Roccia mediocre.
Corda da 30 m sufficiente.
La via è da attrezzare.

descrizione itinerario:
Partendo dal Pian della Casa, si raggiunge il rifugio Remondino.
Da qui ci si porta ai piedi della catena e, sfruttando un cengione erboso fino al suo termine, si raggiunge un facile canale che porta in cresta.
Si inizia, quindi, la traversata, passando di volta in volta a destra o a sinistra del filo, mantenendo, però, le mani sempre su quest'ultimo.
Ad alcune forcelle della cresta, è possibile una via di fuga sul versante sud.
Per scendere dalla Punta Berardo-Alloa alla forcella Varrone c'è una sosta (cordino+fettuccia) per una doppia da 15 m.

Per la discesa si raggiunge il sentiero che dal Lago di Nasta torna al rifugio Remondino.