Kosciuszko (Mount) da Thredbo per il versante Sud Est

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1320
quota vetta/quota massima (m): 2228
dislivello totale (m): 1000

copertura rete mobile
no operato : 60% di copertura

contributors: matteo bosco
ultima revisione: 18/03/20

località partenza: Thredbo ski field (Thredbo , Snowy River )

punti appoggio: varie strutture a Thredbo

accesso:
Da Jindabyne seguire l'Alpine Way e raggiungere il villaggio di Thredbo (mezz'ora circa, obbligatorie catene in caso di maltempo); parcheggiare nei pressi dello ski field (servizio navetta continuo dai parcheggi più lontani).

note tecniche:
Facile e breve gita che consente di raggiungere la sommità del monte più alto d'Australia, nonché uno "seven summits" secondo alcune classificazioni.
Ad una prima parte lungo le piste da sci del Thredbo ski field, segue una sezione in terreno aperto; difficoltà ad orientarsi in caso di nebbia.
Sebbene la cima in sé sia poco remunerativa, la zona del Kosciuszko, con le sue molte cime secondarie e le altrettante vallette dai dolci pendii, si presta ad innumerevoli varianti, traversate ed anelli.

descrizione itinerario:
Risalire le piste da sci seguendo grossomodo il tracciato della seggiovia "Kosciuszko Express", fino a raggiungere un'ampia conca a circa 1940m di altezza; da qui proseguire in direzione nord lasciandosi a sinistra lo skilift chiamato "Basin" e puntando ad un'ampio e vago colle posto tra alcuni rilievi rocciosi. Entrare quindi nel vallone sottostante la cima, traversando lungamente a mezzacosta verso NE, cercando di perdere meno quota possibile e puntando al colle ai piedi della cima, che si raggiunge poi aggirandola da est con un ultimo e breve strappo più ripido.
Discesa per il medesimo itinerario oppure anziché traversare a sx per raggiungere subito l'ampio colle, sciare nel vallone sottostante la cima e poi ripellare brevemente per risalire al suddetto colle (più remunerativo sciisticamente).

altre annotazioni:
È ragionevole pensare che i primi a salire alla cima del Kosciuszko siano stati gli aborigeni australiani, tuttavia la prima scalata documentata è datata 1840, ad opera dall'esploratore polacco Paweł Edmund Strzelecki, che diede alla montagna il nome del generale Tadeusz Kościuszko, eroe nazionale polacco.