Gorges Mystérieuses de Tête Noire

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1199
quota vetta/quota massima (m): 1199
dislivello salita totale (m): 265

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: brusa
ultima revisione: 18/03/20

località partenza: Parcheggio di Tête Noire (Trient , Martigny )

accesso:
Da Martigny, con l'auto, salire in direzione col del La Forclaz. Dopo aver passato il villaggio di Trient, ad una curva (pannello indicatore) parcheggiare nel piazzale adiacente alla strada.

note tecniche:
Un bel giro ad anello di 3 km. Passerelle e scale permettono di esplorare la gorgia, dove il torrente di Tête Noire forma due cascatelle e una pozza al di sotto di alcuni macigni.
Essendo qualche tratto del sentiero esposto, è meglio tenere i bambini "per mano".

descrizione itinerario:
Dal parcheggio dirigersi in discesa in direzione Châtelard. Una lunga passerella in legno permette di evitare di camminare sulla strada. Prima del tunnel stradale girare a dx lungo l'antica strada Martigny-Chamonix. Bella vista su Finhaut prima del vecchio tunnel di Tête Noire (scavato nel 1827). Si continua a scendere nel sentiero nella foresta fino ad un bivio poco evidente. Si passa per la frazioni Troulèro e Feyat, si incontrano alcune rovine e si perviene ad una abitazione. Seguendo le "marches" si raggiunge la passerella sospesa che conduce fino al torrentello. L'acqua scende con due belle cascatelle e forma una piccola pozza al di sotto di alcuni massi enormi. Le passerelle permettono ai visitatori di scendere fin sotto i grossi ciclopici. Ritornati indietro sulla passerella, si conclude il giro ad anello salendo rampe ripide il cui transito è agevolato dalla presenza di scale e passerelle. Alcuni tratti del sentiero sono esposti, ma catene e mancorrenti danno sicurezza. Prima di ritornare al parcheggio, una radura con praticello offre un ottimo punto dive fermarsi per far merenda.

altre annotazioni:
Alcuni pannelli lungo il percorso raccontano la lunga storia di questo luogo. Giusto per ricordare alcune date più salienti:
- nel 1834 venne costruito l'hotel de la Couronne;
- nel 1883 avvenne la scoperta della gorgia da parte di un turista.