Castrum - Castello Castruzzone Via Gios, Serpente Bianco e Castrum

difficoltà: 5c / 5b obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 400
sviluppo arrampicata (m): 240
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: garaca
ultima revisione: 09/03/20

località partenza: Airale TO (Carema , TO )

punti appoggio: nessuno

accesso:
Da Quincinetto , statale in direzione Aosta. Arrivati alla deviazione per Airale, parcheggiare in uno slargo (pensilina fermata autobus) appena
prima di svoltare verso Airale. Salire verso il paese, prendere via Ronco passare tra le vigne e poco prima dell'acquedotto salire nel bosco fino
a raggiungere, dopo la falesia, la partenza delle vie. circa 15/20 minuti.

note tecniche:
Divertente concatenamento di 3 vie, che permette di conoscere un bel ambiente bucolico e raggiungere i ruderi del Castello di Castruzzone.
Vie completamente spittate , non serve integrare. I tiri non superano mai i 30 m.

descrizione itinerario:
Via GIOS (nome sbiadito in giallo alla partenza):
L1: 15m. 4a placca
L2: 20m. 5b inizio placca e poi 4a
L3: 20m. muretto verticale 5b e poi cala.
L4: 25m. muro e spigolo 5a-5c-5a
L5: 20m. traveso a sx 4a partenza poi facile
scendere nel bosco e poi a dx fino ad un muretto
VIA SERPENTE BIANCO:
L1: 30m. 4a muretto e poi scendere fino sosta su albero
L2: 30m. 5c se diretto / 4a se passate a sx. Salire il bel muro verticale e giunti in cima andare fino alla sosta.
L3: 15m. 5a traversata a dx molto bella ed esposta
L4: 15m. 4a un po' a dx e dritti fino alla croce
questi 2 tiri si possono concatenare senza particolari problemi
TRASFERIMENTO
salire nel bosco seguendo alcuni ometti ed usando un poco di intuito, ad una rampa in pietra a sx e puntare al lato sinistro del salto sommitale che porta
ai ruderi del castello.Circa 10 minuti.
CASTRUM:
L1: 15m. 4a saltino e placca
L2: 15m. 4c placca verso dx e spigolo
L3: 30m. 4a diagonale facile a sx e uscita su muretto alla sosta

DISCESA:
andare al castello aggirarlo e raggiungere il lato opposto da dove si è salito, seguire il sentiero evidente che riporta ad Airale.

altre annotazioni:
G.Lanza/G.Guglielmetti/R.Sellone nel 2016.