Waiparous Valley Hydrophobia (Cascata)

difficoltà: IV / 5+   [scala difficoltà]
esposizione: Est
quota base cascata (m): 2200
sviluppo cascata (m): 150
dislivello avvicinamento (m): 420

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: ilcontevlad
ultima revisione: 06/03/20

località partenza: Canmore (undefined , Division No. 15 )

bibliografia: ice lines - brent peters & waterfall ice - joe josephson

accesso:
avvicinamento in macchina ed a piedi sono davvero complicati, fate una ricognizione prima, chiedete ai local, cercate una traccia gps e andateci con gps e cartina, non sto scherzando.

su gravsport.com c'è una lunga descrizione dell'approccio. considerate che loro coi 4x4 fanno cose che noi non immagineremmo.

4x4 serio e catene, vanghe e cinghie da traino

considerate almeno 2h di macchina da canmore (di cui 1 per sentieri innevati) e 2-3 h a piedi

note tecniche:
dopo aver parcheggiato in mezzo al nulla, attraversare un torrente gelato e seguire per 1h circa un sentiero in piano che presenta dei cartelli con il disegno di un quad.
sia arriva così ad una grandissima radura che ricorda molto la steppa siberiano, erba gelata e ghiaccio ovunque.
davanti si hanno 2 valloni, dobbiamo puntare a quello di sx, con ampi paretoni di roccia gialla e grigia.
attraversare tutta la radura puntando in fondo verso sx, entrare nel bosco e puntare al vallone che si ha davanti, la cascata non si vede fino all'ultimo.
si arriva in una spianata con enormi boulder, andare verso dx verso l'ormai evidente cascata.

descrizione itinerario:
la si sale in 3 tiri, possibili due linee parallele dx e sx. a dx forse le soste sono più comode, a sx sempre appese.
quasi tutta a 90, qualche piccolo tratto a 85.
ghiaccio colato, non lavorato, liscio e spaccoso.
il posto è molto freddo e ventoso, legate tutto agli alberi o non lo troverete più
discesa con 3 abalakof

si è a molte ore dalla civiltà, un satellitare è molto consigliato.