Rora (Bric) e Bric della Croce da Gaiola, anello per Bardenghi

sentiero tipo,n°,segnavia: setrrate e sentieri con segni bianco-rossi
difficoltà: T   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 692
quota vetta/quota massima (m): 1116
dislivello salita totale (m): 650

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: klaus58
ultima revisione: 01/03/20

località partenza: Gaiola (Gaiola , CN )

cartografia: Escursionista e Monti editore, valle Maira 1:25000

accesso:
Da Cuneo per la valle Stura, 6 km dopo Borgo san Dalmazzo si arriva a Gaiola. Parcheggio a destra arrivando in paese, presso il ristorante "il Cantun"

note tecniche:
Facile escursione adatta a cavallo, a piedi e con racchette da neve, ma la maggior parte delle indicazioni sono per mountain bike. Le stradine sterrate e i sentieri si intersecano diverse volte, ogni tanto si trova una bacheca informativa per farvi capire a che punto vi trovate. Una buona cartina della zona non guasta, e anche l'istinto di prendere il sentiero giusto...

descrizione itinerario:
Dal park si entra in Gaiola per la stradina parallela alla statale, all'incrocio dove si trova il municipio si svolta a destra e si seguono le indicazioni per la cappella di san Bernardo. Poco prima della cappella si imbocca la bella sterrata che con diversi tornantini prende quota, si allunga in direzione SO scendendo pochi metri. Qui si prende la diramazione a destra che in breve passa accanto ai soffioni (attenzione !). Ci si accorge che esce aria tiepida quando l'ambiente è innevato e intorno al soffione non ce n'è.
Sempre seguendo quello che è diventato un largo sentiero si arriva sulla dorsale e vicino ad una bacheca si sale verso il bric Rora m. 1111, piccola croce artigianale, si scende dalla parte opposta e si ritrova il sentiero che va seguito fino sopra le evidenti case di Bardenghi. Con breve disgressione si tocca il bric della Croce m. 1116 (senza croce). Per fare l'anello si può:
1) continuare sul sentiero che in circa 30 minuti porta a Chiotti Superiore, base normale di partenza per il m. Tagliarè, e scendere su asfalto a Valloriate e da qui tornare a Gaiola.
2) scendere a Bardenghi, imboccare la stradina asfaltata e al primo tornante presso la chiesetta (bellissima) di san Bernardo imboccare la sterrata o il sentiero segnalato come InterVall (una V rossa) che passando per alcune borgatelle e in mezzo a castagni secolari porta a Gaiola.