Civrari (Monte, Punta Imperatoria) Couloir NO

difficoltà: D+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1212
quota vetta (m): 2302
dislivello complessivo (m): 1100

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: garaca umbertobado
ultima revisione: 21/02/20

località partenza: Sant'Antonio (Lemie , TO )

accesso:
Percorrere la valle di Viù e dopo Forno, prendere la strada che sale al Colle del Colombardo, e proseguire fino S. Antonio o fin dove è possibile oltre la frazione lungo la strada per il colle.
Seguire quindi la strada sterrata fino a circa m 1450 (tornante secco a dx). Lasciare la sterrata e salire lungo il valloncello a sx che sale verso la parete N/O della Punta Imperatoria fino ad arrivare all'evidente attacco del couloir a circa m 1800.

note tecniche:
Con le giuste condizioni risulta essere una divertente e non banale salita di alpinismo classico.
Materiale necessario: corda da 40 metri, 3/4 viti da ghiaccio corte, una serie di nuts e una serie di friend completa.

descrizione itinerario:
Si sale il canale su pendenza regolare 40-45° fino al primo salto, masso incastrato, 6/7 metri da passare a sx (M3)
Si continua lungo il canale e dopo un corto saltino, si giunge sotto il passaggio "chiave" del Couloir, un salto di circa 10m (M4) Ben proteggibile e veramente bello. Si prosegue poi verso il tiro finale prima per uno stretto canalino (misto) , poi nevaio e tratto finale con uscita delicata su canalino di ghiaccio e misto sui pendii finali (M3). Salire quindi i pendii finali (40°) verso la cresta sommitale che si segue fino alla cima oppure restrare nel centro
dell'imbuto e puntare direttamente alla cima.
Discesa: scendere verso il colle del Colombardo, riprendere la strada sterrata per S.Antonio.

Variante di sx (AD+): giunti sotto il salto del passaggio chiave salire a sx una bella colata ghiacciata di una ventina di metri (80° per 3m, poi si appoggia decisamente) per poi salire a dx un canale appoggiato sempre di ghiaccio fino a raggiungere una parete rocciosa che sale verso sx. Scavalcarla traversando verso dx nei pressi di uno spuntone e raggiungere il canale principale sopra il passo di M4. Di qui seguire il canalino ghiacciato dell'uscita diretta.

altre annotazioni:
Salita il 14 febbraio 2020 dal G.A. Umberto Bado e da Daniele Gallarato.