Rossa di Sea (Punta) Canale Sud diretto (Cumba Granda)

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1430
quota vetta/quota massima (m): 2910
dislivello totale (m): 1480

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: gianni.savoia
ultima revisione: 13/01/20

località partenza: Balme (Balme , TO )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.8 Valli di Lanzo

bibliografia: Barbiè - Dal Monceniso all'Isere - It.23

note tecniche:
La "Comba Granda" è il gran canale posto all'inizio del Pian della Mussa, molto evidente quando si risale verso il Piano, ma raramente in condizioni ideali in quanto la parte bassa è spesso mancante di neve per via dell'esposizione oppure il canale si presenta svalangato.
Quando sia in condizioni offre una salita estetica in ambiente molto remunerativo e una discesa su ottimi pendii.
Il canale non presenta difficoltà di ripido nonostante l'aspetto arcigno quando lo si guardi dal basso, e appoggia nella parte superiore dove si allarga in una bella sequenza di vallette e canaloni che offrono differenti percorsi a seconda delle condizioni.
Possibile affrontarlo in traversata come consigliato nella guida citata di Barbiè; con buone condizioni si scende interamente con gli sci ai piedi.
Ottima alternativa diretta ai più classici canali 'di Bricco' o che seguono il sentiero estivo, rispetto ai quali permette di giungere sulla vetta massima sci ai piedi.

descrizione itinerario:
Da Balme portarsi al Pian della Mussa, normalmente utilizzando la pista battuta da gatti/motoslitte sulla destra orografica.
All'inizio del Piano, di fronte all'agriturismo Masinà, attraversare un ponticello aggirando una chiesetta a sinistra e portarsi alla base dell'evidente canalone poco più in alto sulla destra.
Il canalone si impenna e si restringe per circa 300 metri di dislivello obbligando a salire sci in spalla (ramponi utili) su pendenze comunque mai superiori ai 40°.
Quando progressivamente si allarga e la pendenza si riduce, proseguire sino a quota 2.400/2.500 circa, individuando sulla destra un evidente e largo passaggio che conduce a scollinare il crestone che scende direttamente dalla vetta massima di Punta Rossa (da qui proseguendo verso sinistra si può raggiungere la più consueta anticipa sciistica 2.764 o le successive anticime ). Raggiunto il largo crestone proseguire con percorso evidente per pendii invitanti sino a raggiungere la vetta sci ai piedi appoggiando eventualmente a sinistra verso alcune roccette che si costeggiano