Mader (Piz) da Casaccia per la Val Maroz

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BSA / F   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1458
quota vetta/quota massima (m): 3001
dislivello totale (m): 1543

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: gambalesta
ultima revisione: 13/01/20

località partenza: Casaccia (Bregaglia , Distretto di Maloggia )

cartografia: Carta Kompass N°92 Chiavenna -Val Bregaglia

accesso:
Da Lecco risalire sino a Chiavenna , poi entrati in val Bregaglia oltrepassare il confine e continuare sino a Casaccia

note tecniche:
Montagna che raramente va in condizioni , soprattutto nella parte bassa con un ampio tratto soggetto a valanghe. Da non confondere con il Piz Mater molto più spostato a ovest

descrizione itinerario:
Da Casaccia (park poco all'interno nei pressi del cimitero) , salire con direzione nord un tratto di bosco attraversato da una strada carrozzabile che agevola l'immissione nella val Maroz ma che le autorità possono vietarne il transito ( anche agli escursionisti) causa frana incombente. Si tiene la sinistra orografica passando sotto ai ripidi pendii e canali ovest del Piz dal Sass (terribilmente valanghivi).Risalire a destra prima di raggiungere un torrente e seguire per un breve tratto i tralicci dell'alta tensione sino ad un ponticello in pietra . A questo punto svoltare a sinistra (ovest)e per dossi e falsopiani puntare alla forcella a nord del Piz Mader adesso ben visibile.
Risalire al passo con pendenze attorno ai 35/40 gradi e una volta scollinato perdere pochi metri di quota compiendo un ampio semicerchio a sinistra per evitare un costolone roccioso. A questo punto risalire i ripidi pendii ovest sino a poche decine di metri dalla punta che in base alle cornici può essere più o meno abbordabile.
Nel punto in cui si sono lasciati gli sci partono due canali sul versante est che sono una valida e logica alternativa di discesa da valutare in base alle condizioni