Bisalta o Besimauda (Monte) Canalone nord-est

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 1130
quota vetta (m): 2230
dislivello complessivo (m): 1100

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: jeandalmass
ultima revisione: 12/01/20

località partenza: Le Meschie (Peveragno , CN )

cartografia: Alpi Liguri 1:25.000 - Blu Edizioni

accesso:
Da Cuneo a Chiusa di Pesio, quindi si risale la valle in direzione Certosa e, dopo il bivio (sulla sinistra) per il Vivaio Forestale Gambarello, si svolta a destra verso la frazione Pradeboni. Si prosegue in salita (neve permettendo) fino alla località Meschie (parcheggio sulla sinistra). Se c'è posto si può ancora salire di un centinaio di metri in auto, fino al bivio (sulla destra) per Stalle Artundù, appena prima del ponte sul Rio Grosso.

note tecniche:
Facile salita da effettuare con neve ben assestata, seguendo un largo canalone che solo in pochi punti si restringe e si impenna (mai oltre i 40°). Raggiunta l'ampia forcella fra la cima nord e la cima sud della Bisalta, si può indifferentemente salire a destra sulla cima nord o a sinistra sulla cima sud (vetta principale).

descrizione itinerario:
Dal parcheggino prima del ponte sul Rio Grosso si prosegue verso Stalle Artundù: di lì a poco la strada attraversa verso sinistra il Rio Grosso e, con innevamento abbondante, si può proseguire dritto lungo l'evidente gorgia-canale con modesta pendenza (in caso di innevamento non sufficiente conviene seguire la strada fino a che, con una ampia curva verso destra, riattraversa la gorgia-canale).
Seguendo sempre l'ampio canalone (spesso percorso da valanghe di fondo) si acquista lentamente quota: tenendo sempre la sinistra (destra orografica) quando si incontrano piccole biforcazioni del canalone, si punta alla sella fra le due cime della Bisalta. Sotto la sella il canalone si allarga ad ampio pendio, accentuando leggermente la pendenza. Giunti alla sella si prosegue agevolmente verso una delle due cime. Discesa lungo la via normale di salita dalle Meschie, per la Costa della Mula/Sella Morteis.