West Mountain Da Doodletown Hikers' Parking Lot

sentiero tipo,n°,segnavia: 1777; AT; blu; Rombo Rosso su Bianco; Giallo; 1777
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 100
quota vetta/quota massima (m): 382
dislivello salita totale (m): 500

copertura rete mobile
no operato : 20% di copertura

contributors: vicente
ultima revisione: 18/11/19

località partenza: Doodletown Hikers' Parking Lot (Appalachian Trail) (Tomkins Cove , Orange County )

punti appoggio: West Mountain Shelter

cartografia: NYNJTC Harriman Bear Mountain Trails (North)

bibliografia: AMC's Best Day Hikes in the Catskills and Hudson Valley

accesso:
Da New York prendere la Palisades Interstate Parkway verso nord fino all'uscita 19. Dall'uscita 19 prendere lo svincolo a destra. Dopo poche centinaia di metri si vede una stradina sulla destra, che si imbocca (cartello "Hikers' Lot"). In breve, si raggiunge un parcheggio con posto per una decina di macchine.

note tecniche:
Si tratta di un itinerario ben noto e frequentato. L'anello proposto consente di toccare tutti i punti di interesse piu' rilevanti e offre un giro con buon chilometraggio e dislivello. L'attrazione principale e' West Mountain con il suo bivacco, da cui si gode una vista spettacolare sulla valle del fiume Hudson e i grattacieli di Manhattan sullo sfondo.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio si prende il sentiero 1777 in salita. In pochi passi si incrocia l'Appalachian Trail, che si prende verso destra. Si continua in saliscendi tagliando verso destra la base di West Mountain. Si lascia l'Appalachian Trail che prende a salire con decisione West Mountain. Si prosegue invece a mezzacosta. Infine, con una salitella un po' piu' ripida, si giunge ad un intaglio alla base della cresta di West Mountain. Si prende quindi il sentiero con segnavia blu sulla sinistra e si inizia a salire la dorsale rocciosa. Si prosegue sull'ampia cresta, che offre vasti panorami sia verso ovest che verso Bear Mountain e Popolopen Torne a nord. Si seguono le indicazioni per West Mountain Shelter, ignorando qualsiasi deviazione. Arrivati al bivacco si ammira lo spettacolare panorama verso sud. In primo piano Cat's Elbow e Timp Torne, prossime mete di questo anello. Il fiume Hudson e la skyline di New York City dominano la scena sullo sfondo.

Dal West Mountain Shelter si continua sul sentiero blu sulla dorsale e, con discesa piu' ripida e una breve controrisalita, si giunge a Timp Pass (per chi non l'avesse ancora salito, il Timp Torne e' distante una ventina di minuti sulla sinistra con ripido sentiero). Da Timp Pass, crocevia di sentieri, si prende il sentiero con rombo rosso su sfondo bianco che sale molto ripidamente sulla destra. Sfruttando esili cenge rocciose si guadagna l'altipiano soprastante, che si contorna per cenge in falsopiano sulla sinistra, mantenendo una vista spettacolare sul fiume Hudson. Dopodiche' il sentiero prende a salire nuovamente con decisione, e si arriva sulla vasta spianata di Cat's Elbow ("gomito di gatto"), che offre l'ultimo punto panoramico e dove il sentiero piega decisamente a destra. Qui si prende il sentiero giallo a destra, che, con una moderata discesa e una ripida risalita, riconduce a West Mountain. Si ripercorre a ritroso il sentiero per il West Mountain Shelter, che tuttavia si abbandona in favore del sentiero giallo. Il sentiero prima conduce ad un punto panoramico di prim'ordine su Anthony's Nose e Bear Mountain Bridge. Poi effettua una serie di ripidi saliscendi e infine scende ripidamente, oltrepassando Doodle Creek. Qui si si incrocia il Bridle Path sulla destra. Lo si puo' prendere e raggiungere cosi' Doodletown. Si puo' anche proseguire e prendere invece il sentiero 1777 sulla destra, che anch'esso conduce a Doodletown. In ogni caso, si arriva nella deserta e spettrale Doodletown (cartelli segnaletici), dove conviene andare a osservare il bacino artificiale e il cimitero. Si ritorna sui propri passi e si prende Doodletown Road, dove si conta al massimo un muro rimasto in piedi. Alla fine della via, la via sbocca nel sentiero 1777, che prosegue fino a unirsi all'Appalachian Trail in prossimita' della strada statale. Si prende l'Appalachian Trail in lieve salita ma lo si abbandona quasi immediatamente (cartelli) per seguire il 1777, che riporta all'auto.

altre annotazioni:
Degna di nota e' anche Doodletown, un paese di campagna che si perde nella notte dei tempi. Fondato a fine Settecento dagli Ugonotti, conobbe la sua fortuna grazie alla vicinanza del fiume Hudson e alle numerose miniere nella valle. Nel 1777 qui si combatte' una sanguinosa battaglia tra britannici e coloni, vinta da questi ultimi. Un sentiero ("1777 Trail") ne ricorda l'avvenimento. Dopo la Prima Guerra Mondiale, lo Harriman State Park inizio' a comprare le case del paese per costituire un parco naturale. Dal picco di 380 abitanti, il paese ben presto si spopolo'. L' ultima casa fu abbandonata nel 1965 e tutto il paese fu raso al suolo per lasciare spazio alla foresta. Oggi delle installazioni ricordano l'antico paese. Due cimiteri sono ancora in uso. Il tutto contribuisce ad una atmosfera surreale e un po' spettrale, con scalinate che portano nel nulla e cartellonistica che reca la foto di edifici al posto dei quali c'e' solo sterpaglia e un'alta foresta. Un'anonima diga contenente un laghetto artificiale completa lo strano paesaggio. La valle fu originariamente chiamata Dooddel (Valle Morta) dagli Olandesi. Gli Anglosassoni anglicizzarono il nome in Doodletown.