Cammino Balteo - tappa n.9 da Verrayes a Nus

difficoltà: T   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1019
quota vetta/quota massima (m): 1019
dislivello salita totale (m): 100

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: franco1457
ultima revisione: 15/11/19

località partenza: Verrayes (Verrayes , AO )

accesso:
Da Ivrea proseguire verso la valle con autostrada fino all'uscita di Nus. Ritornare indietro fino alla prima rotonda dove si svolta a sinistra in direzione di Verrayes che si raggiunge con strada tortuoso in circa 5 km. Parcheggiare nella piazza della chiesa.

note tecniche:
Il Cammino Balteo è un itinerario ad anello di quasi 350 Km, percorribile in entrambi i sensi. Un viaggio nella cultura e nella storia attraverso un territorio punteggiato da antichi borghi e imponenti castelli, immerso in un variegato paesaggio che alterna boschi e pascoli ad orti e vigneti.
Il tracciato si sviluppa principalmente nel fondovalle e sui versanti di media quota con un’altitutdine compresa tra i 500 e i 1900 metri s.l.m., praticabile quindi per buona parte dell’anno.
Il Cammino si articola in 23 tappe di circa 4-6 ore ciascuna che possono anche essere percorse in più riprese o, eventualmente, interrotte usando il trasporto pubblico. Ogni tappa è un invito alla scoperta, muovendosi a piedi lungo sentieri ma anche su strade sterrate e tratti asfaltati, attraverso villaggi e siti di interesse culturale e naturalistico.
Tappa di ca 10 km con dislivello di 200 m. su sentieri e strade asfaltate, sempre ottimamente segnalata. E' la tappa più semplice del cammino.

descrizione itinerario:
Dalla piazza di Verrayes, scendere sulla strada asfaltata, tralasciare il primo bivo con indicazioni verso Roisan. Arriviati ad un altro bivio prendere la strada che sale sulla destra. Seguire la strada asfaltata per un lungo tratto poi si scende su sentiero ripido fino ad arrivare nuovamente su strada asfaltata, molto panoramica che porta a Vrigner Dessous. Si prosegue ancora su strada poi si prende un bellissimo sentiero a mezzacosta che con saliscendi porta al borgo di Lavenche con la sua bella chiesa dedicata a San Gottardo. Dall'abitato si segue la strada asfaltata e si raggiunge con un tratto in salita il villaggio di Blavy posto sulla strada per Lignan. Si attraversa il borgo e si scende su sentiero/mulattiera attraversando più volte la strada asfaltata. Si raggiunge il castello di Nus e in breve si arriva alla fine della tappa nel centro del borgo lungo la via principale dove si potrà apprezzare i resti del cosiddetto Castello di Pilato, che secondo la leggenda ospitò appunto Pilato in viaggio verso l'esilio in Gallia dopo la condanna di Gesù.