Ceresa (Punta) da Pomaretto per i sentieri del Ramie

difficoltà: TC+ / BC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 620
quota vetta/quota massima (m): 1268
dislivello salita totale (m): 648
lunghezza (km): 15

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: william
ultima revisione: 21/10/19

località partenza: Pomaretto (Pomaretto , TO )

punti appoggio: Locali pubblici a Pomaretto e Perosa

cartografia: Ed. Fraternali Val Germanasca e Val Chisone

accesso:
Da Pinerolo seguire la SR 23 in direzione Sestriere fino A Perosa Argentina, dove in Piazza Marconi si svolta a sinistra in direzione Prali per la SP 169. Giunti a Pomaretto dopo poche centinaia di metri, prendere la seconda a destra, dove, dietro al tempio Valdese esistono ampie possibilità di parcheggio. Si può anche lasciare l'auto prima lungo la provinciale a seconda delle disponibilità.

note tecniche:
Si tratta di una salita comoda lungo la carrozzabile che porta a Borgata Faure e di una discesa entusiasmante lungo le mulattiere lastricate che collegano il centro storico di Pomaretto con le varie borgate del Podio. Recentemente, questi sentieri sono stati risistemati e ripuliti e sono perfettamente ciclabili su fondo stabile, con pendenze abbastanza sostenute. Quando si attraversa la carrareccia, prestare attenzione all'eventuale sopraggiungere di un veicolo

descrizione itinerario:
Dal tempio Valdese oltrepassare l'ospedale e svoltare a destra e, seguendo la strada del Podio fino al suo termine (7 km), raggiungere la borgata Faure (1208 m). Appena prima di entrare nell'abitato, prendere una ripida sterrata sulla sinistra che si abbandona dopo un centinaio di metri per seguire una pista forestale sulla destra che prosegue in leggera salita con qualche sali-scendi. Abbandonarla dopo qualche centinaio di metri, per prendere un evidente sentiero sulla sinistra che in breve porta sulla cresta divisoria tra le valli Germanasca e Chisone. Di qui in pochi minuti si giunge in vetta dove si gode di uno spettacolare panorama sulla bassa valle e sulle cime circostanti.
Discesa: percorrere a ritroso l'itinerario di salita fino ai Faure dove, imboccato il sentiero in pavé che attraversa la borgata, si prosegue direttamente su ottimo fondo seguendo alcuni tornanti e un lungo diagonale che porta alla borgata Cerisieri. Attraversarla direttamente e continuare lungo l'ampio e ripido sentiero fino ad incrociare la carrozzabile. Seguirla a sinistra e, superata una comba, reperire sulla destra il sentiero che scende in mezzo ai vigneti attraversando a più riprese la strada asfaltata. Giunti ad un ampio tornante sopra il centro storico del paese, non seguire la carrozzabile, ma prendere sulla destra un sentiero (ripido all'inizio) che piega poi a sinistra e scende in diagonale direttamente in paese. Di qui ritornale all'auto.
Variante OC: quando si incrocia la carrozzabile al di sotto dei Cerisieri, andare a destra e risalire per duecento metri circa fino all'incrocio per la Borgata Eymars. Dal margine sinistro della medesima, inizia un sentiero assai ripido che scende direttamente fino alla borgata Blegieri. Qui giunti, imboccare la carrozzabile e, appena superato il primo tornante, prendere a sinistra il sentiero che scende, incrociando ancora una volta la strada, fino alla borgata Lauza da dove, si raggiunge la SP 169 e in breve l'auto.