Olimpo (Monte) Tappa 3: dal Rifugio Apostoilidis al Rifugio Spilios Agapitos per le cime Mytikas-Skala-Skolio-Agios

difficoltà: EE/F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2697
quota vetta/quota massima (m): 2917
dislivello salita totale (m): 700

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: irui70
ultima revisione: 09/10/19

località partenza: Rifugio Apostolidis (undefined , undefined )

punti appoggio: Rif.G.Apostolidis-Rif.Kakalos

cartografia: Anavasi Topo 25 1:25000 Mt.Olympus

note tecniche:
Tappa 3 del trek Mt.Olympus con la stupenda traversata delle cime principali del complesso del M.Olympus. Grandioso il panorama dal mare ai monti della Grecia.

descrizione itinerario:
Dal Rif.G.Apostolidis con un traverso sotto la cima del Toumba ci si porta verso la sella Portes dove il sentiero traversa in lungo il ghiaioso versante est sotto la parete dello Stefani uscendo ad una sella su uno sperone roccioso. Da qui si prosegue in leggera discesa passando poco oltre la via normale dello Stefani dove si trovano i segni di ve, rnice un po' sbiaditi che sale il Canale Louki ,con attenzione si sale il suddetto canale con facili passaggi di II°arrivando dopo circa 40min. sul Mytikas la cima più alta del Mt.Olympus. Dalla cima si scende in cresta sulla via normale seguendo fedelmente i grandi boli rossi scavalcando i divertenti e facili pinnacoli con tratti attrezzati fino a portarsi al grande catino da scendere con attenzione causa terreno un po' friabile e roccia unta il certi posti fino a portarsi sul tratto denominato Kakoskala dove si sale in breve verso lo Skala 2866mt. dove le difficoltà del terreno finiscono. Dalla cima dello Skala si scende sul sentiero sotto cresta perdendo pochi metri procedendo verso l'evidente cima dello Skolio 2911mt.(la seconda cima in altezza del Mt.Olympus) dove si continua con percorso evidente scendendo verso gli aridi terreni che proseguono sulla larga cresta segnata da bolli rossi arrivando ad una sella dove in poco tempo si sale al facile gobbone panoramico della cima Agios Antonios. 2816mt. dove si trova una fatiscente costruzione adibita a bivacco..Dalla cima si prosegue in assenza di sentiero seguendo segni di vernice verdi abbassandoci in direzione est sulla facile cresta fino ad arrivare ad una larga sella dove si prende i segni rosso bianchi che svoltano a sx scendono ad una depressione valliva dove si risale un ripido costolone arrivando ad una caratteristica dolina. Da qui senza problemi ci si immette sul ritrovato sentiero che scende senza problemi al Rif.Spilios Agapitos entrando ancora nella bella vegetazione di pino loricato.