Sa Cosa e S'Aidu Corvalis

difficoltà: 6b / 6a obbl
esposizione arrampicata: Est

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: enricotom
ultima revisione: 07/09/19

località partenza: Ristorante Pedra Longa (Baunei , OG )

accesso:
Attacco: pochi metri a destra di Saratoga in corrispondenza di una sorta di piccolo anfratto. Nome scritto in vernice nera.

note tecniche:
Diff. max 6b, obb. 6a S1. Necessari 16 rinvii, meglio se lunghi.

descrizione itinerario:
L1 salire un breve e facile zoccolo sino ad un albero (primo fix alto ma difficoltà banali), proseguire con bella e continua arrampicata lungo un muro inciso da concrezioni oblique fino ad una cengia terrosa che si supera salendo ancora qualche metro per sfasciumi e roccette. 40m 6a/+
L2 attraversare la cengia per qualche metro fino ad un albero; salire per roccia lavorata lungo una ripida rampa, traversare a destra puntando ad una sorta di diedrino. 30m 6a
L3 salire obliquando verso destra superando una chiazza di roccia bianca slavata (traccia di un vecchio distacco) e poi per roccia lavoratissima alla sosta. 40m 6a
L4 salire verticalmente puntando ad un muretto inciso da fessurette, superarlo e proseguire fino ad una cengia. 30m 6a
L5 per risalti di bella roccia fino alla sosta prima di una seconda cengia con arbusti. 25m 4a

Sulla destra una corda fissa permette di spostarsi per proseguire lungo la via Freaky and Mysterious.

L6 dopo alcuni metri si incontrano due fix vicini, uno attrezzato con maillon e lunghissimo cordone. Può essere conveniente sostare qui. Dopo la cengia salire un pilastrino di roccia lavorata spostandosi verso sinistra alla fine verso una sorta di diedro fino alla sosta 45m 6a
L7 partire a sx proseguire verticalmente obliquando da ultimo verso dx ad un pilastro tondeggiante che si sale per fessurette. 35m 6a+
L8 salire con passaggi delicato il pilastro tondeggiante traversando da ultimo a dx ricongiungendosi così a Saratoga 35m 6b
(da qui la via prosegue lungo Saratoga).

L9 proseguire verticalmente sopra alla sosta (primo fix alto) poi in costante obliquo a sx lungo una sorta di fessura con bei passaggi atletici 45m 6b (impegno dei passaggi obbligatori superiore al resto della via, 6a+)

L10 per facili balze alla vetta vera e propria 30m 4b

Discesa: in doppia lungo Saratoga.
Da S9 una doppia verticale di circa 40m (ignorare la prima sosta che si trova a sx faccia a monte) lungo Saratoga Direct. Una seconda di circa 35m sino a tornare su Saratoga). Di lì 3 doppie in via fino ad una cengia (partenza del tiro di 6b+, sosta a dx faccia a monte). Da qui conviene calarsi con una sola mezza in auto-moulinette con le corde al fianco fino a raggiungere la sosta nettamente a dx faccia a monte. Da qui con una CD di 40m alla cengia. Di qui conviene raccogliere le corde e camminando a dx faccia a monte circa 10 metri raggiungere la prima sosta di Corvalis e con un’ultima doppia direttamente agli zaini.

altre annotazioni:
Primavera 2019 Jan Kares, Riky Felderer e soci.