Rocci (Torre di) Fessura della Torre

difficoltà: 6b+ / 6a obbl
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 1200
sviluppo arrampicata (m): 50
dislivello avvicinamento (m): 50

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: giamma.bi
ultima revisione: 03/09/19

località partenza: Rocci, Vallone di Piantonetto (Locana, TO) (Locana , TO )

punti appoggio: Trattoria San Lorenzo

accesso:
Lasciare l'auto al parcheggio del ponte sul Piantonetto prima dell'abitato di S.Lorenzo; salire a piedi fino al tornante subito dopo il ponte e scendere una strada privata con sbarra che porta ad una vecchia baita.
Andare verso destra ed attraversare un torrente spesso in magra; a questo punto salire in verticale per 5 minuti nel bosco tenendosi sul bordo del torrente (tracce di sentiero) che diventa sempre più scosceso e simile ad una cresta (segni rossi).
Piegare a destra e seguire una traccia in orizzontale (gradini di pietra); a questo punto, attraversare un altro torrente sotto ad una cascata (unico punto dove è possibile attraversalo) e proseguire in orizzontale fino alla torre.
Tempo totale dall'auto: circa 15 minuti.

note tecniche:
Torre alta una cinquantina di metri sulla sinistra idrografica del torrente Piantonetto, in corrispondenza dell'abitato di Rocci.
2 tiri trad in fessura (6b+ max; lunghezza L1=25m + L2=20m).
Materiale necessario: una serie di friends fino al 4BD (utili anche friends più grandi per il 1° tiro) e una di nuts.
Soste su 2 spit con cordone e anelli di calata (dalla cima è possibile calarsi con 1 doppia da 60m).

descrizione itinerario:
Una bella fessura sulla faccia sx del grande diedro centrale (possibile una variante di uscita nel diedro finale, da pulire).
Si tratta di 2 tiri (circa 25m e 20m), trad, il primo sul 6a (necessita materiale medio-grosso), il secondo con partenza ancora sul 6a e una breve sezione, dove la fessura si restringe, sul 6b+(?).
Presenti solo la sosta intermedia e la sosta sommitale, che può essere usata per calarsi a terra (controllare la lunghezza delle corde).
Prima salita Roberto Perucca (anni '90).
Richiodata e pulita da G.Dematteis, G.Bellini, A.Michelotti (Febbraio e Dicembre 2010).