Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Celle, per Punta Costafiorita e Punta della Croce

tipo corsa: salita e discesa
periodo: escluso in presenza di neve
esposizione preval. in salita: Sud
quota partenza (m): 1000
quota vetta/quota massima (m): 2302
dislivello totale (m): 1500
lunghezza (km): 18

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: rfausone
ultima revisione: 24/08/19

località partenza: Celle (Caprie , TO )

punti appoggio: Rifugio Roccasella

cartografia: Fraternali 1:25.000 n.4 Bassa valle Susa Musinè Val Sangone Collina di Rivoli

accesso:
Da Almese si prosegue per Rubiana dove si svolta a sinistra seguendo l'indicazione per Montecomposto. Si continua superando prima Bert e poi Case Inferiori fino a giungere a Celle nei pressi della chiesa e del Rifugio Roccasella da dove si parte per la salita.
Volendo è possibile allungare km e dislivello partendo da Novaretto.

descrizione itinerario:
Da Celle si passa tra le due chiese, si oltrepassa il Rifugio e subito dopo si imbocca la mulattiera con indicazione Rocca Sella.
Arrivati a Combe si prosegue fino alla fontana; qui a destra inizia il sentiero per Rocca della Sella, si prosegue a sinistra fino alla fine della strada e si incontra sul fianco di una casa l'indicazione per la Fontana Barale sentiero 571, sempre segnato con tacche bianche-rosse ed ometti.
Finito l'abitato di Comba inizia un ottima mulattiera con direzione Nord; questa ai lati ha i muri a secco che la caratterizzano, salendo si incontrano alla sinistra due sentieri, occorre proseguire dritti.
Si inizia a perdere leggermente dislivello e si deve sempre proseguire diritti; si ricomincia a salire e in breve si raggiunge la Fontana Barale in mezzo a baite diroccate. Superate le baite si incontra un altro sentiero a sinistra, continuare dritti; si arriva ad un punto panoramico contraddistinto da una grossa roccia con l'indicazione per Celle, si scende leggermente e si incontra il sentiero che scende dalla Punta Sapei, poco dopo si arriva al Colle della Bassa 1498m.
Proseguendo con direzione Nord si supera un boschetto e dopo aver aggirato una bastionata rocciosa si arriva ad un pianoro dove di fronte a noi inizia l'ultimo pendio che ci porta ad un colletto a quota 1703.
Di qui si volta a sinistra e per cresta si arriva alla punta contraddistinta da una croce metallica che è ben visibile dal colletto (P. di Costafiorita).
Si scende sul versante opposto per alcune decine di metri e si va a riprendere il sentiero precedentemente lasciato per proseguire sulla cresta Sud della P. della Croce, che si raggiunge superando alcuni tratti molto ripidi ma sempre su sentiero. Su tracce ci si abbassa al Colletto del Civrari dove arriva il sentiero da Niquidetto e da qui in breve si è in vetta.

Discesa: Come per la salita oppure, tornati al Colle della Bassa si sale al M. Sapei. Da qui si scende al Colle Arponetto da dove in breve si sale a Rocca Sella. Si ritorna a Combe da uno dei possibili sentieri di Rocca Sella.
Volendo evitare la Punta della Croce è possibile seguire un sentierino appena accennato sul lato Sud (piccolo ometto ad inizio e fine). Attenzione però che è abbastanza esposto e delicato.