Rucas (Frazione) da Bagnolo Piemonte, giro per Montoso e Pra d'Mill

difficoltà: MC / MC+ / S1   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 365
quota vetta/quota massima (m): 1550
dislivello salita totale (m): 1300
lunghezza (km): 41

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: matteof93
ultima revisione: 17/08/19

località partenza: Bagnolo Piemonte (Bagnolo Piemonte , CN )

note tecniche:
Itinerario fisicamente impegnativo ma senza particolari difficoltà tecniche. Il percorso non è segnalato in alcun modo, vista la quantità di bivi e possibili deviazioni si consiglia di attenersi rigorosamente alla traccia allegata se non si conosce bene la zona.
Pochi tratti in discesa più sconnessi (pietre un po' più grandi e smosse), il più significativo è il sentiero di un paio di km sotto il Monastero di Pra d'Mill.
Percorribile senza problemi anche con MTB elettrica.
Possibilità di prendere acqua a Bagnolo (fontana davanti alla chiesa), nella piazza di Montoso (piccola deviazione per raggiungerla), a Rucas (prima di arrivare al piazzale sulla destra c'è la stradina che porta alla sorgente Barmassa) e poco sopra Pra d'Mill (gabbiotto acquedotto con rubinetto visibile all'esterno).

descrizione itinerario:
Da Bagnolo si prende la strada per Bibiana, quindi si svolta a sinistra in Via Truna (all'altezza del magazzino di pietre LO.PI.CA.). Si raggiunge la frazione Olmetto, da cui si prosegue in salita seguendo fedelmente la traccia GPS, che conduce sull'asfalto della strada di Montoso (versante di Bibiana). Si sale su asfalto verso Montoso, si devia a destra su sterrato per evitare l'abitato di Montoso e si risale quindi su sterrato a Rucas. Da Rucas si scende un primo pezzo su asfalto e poi si svolta a destra passando per le Cave di Balma Oro, quindi si scende mantenendo la sinistra del torrente Infernotto fino al Monastero di Pra d'Mill. Da qui un sentiero conduce fino al Ponte dell'Uja, da cui si mantiene la sinistra alternando tratti di sterrata e sentiero che conducono al Castello Malingri e quindi nuovamente a Bagnolo.