Aigle (Pic de l') Princesse de Feu

difficoltà: 6c+ / 6b obbl
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 2520
sviluppo arrampicata (m): 250
dislivello avvicinamento (m): 383

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Orcovalley
ultima revisione: 31/07/19

località partenza: Mottets (Valloire , Savoia )

vedi anche: https://www.camptocamp.org/routes/227060/fr/pic-de-l-aigle-la-princesse-de-feu

accesso:
Raggiungere Briancon e il colle del Galibier e scendere fino al Pian Lachat da dove parte una strada sterrata che porta a Mottets 2137m, luogo incantevole. Normalmente si trova una sbarra che chiude la strada militare che porta alle caserme di Rochilles .Risalire la strada a piedi e dal villaggio militare e rimontare la pietraia giungendo all'attacco . PF sigla molto sbiadita indica la via che cade dritta dall'anticima. Spit dorati.

note tecniche:
Una via che per bellezza e comodità rasenta la perfezione, sicuramente una delle più consigliabili dei Cerces. Ottima per le estati calde. Un approccio facile e veloce e una discesa altrettanto facile a piedi, 8 tiri su una parete seria e vera. La roccia varia dal calcare grigio e sfuggente sulle placche a quello rosso a buchi e prese nette dei muri, quasi abrasivo. Qualcuno lo ha paragonato, in alcuni punti, come nella lunghezza 6 a quello del Marocco.
La via è di Phlippe Mussatto é una garanzia per quanto riguarda la qualità delle linee, una firma d'autore, La chiodatura non è generosa, sui passi chiave si trova lo spit ma spesso dove è più semplice occorre dominare le difficoltà . Per affrontare bene la via con la prospettiva di farla interamente in libera occorre avere margini alti rispetto ai gradi dichiarati.

descrizione itinerario:
Proponiamo questi gradi non sempre coincidenti con quelli dell'apritore, visibili sul suo sito.
6b+ placca grigia che da la sveglia
6c+ il grado è dato da un ostico strpiombino ben chiodato oltre il quale fare sosta
6c placca verticale di roccia abrasiva che termina in una fessura che sbilancia
6b+ bella lunghezza caratterizzata da uno strpiombino con buone tacche.
6a+ non sottovalutare , non banale
6ctiro capolavoro parte da una placca poi in traverso supera un muro di roccia straordinaria e finisce con una dulfer su uno spigolo.
6b su questa via nulla è banale
6b+ in alcuni tratti , una volta lasciato lo spit occorre essere decisi

altre annotazioni:
P. Mussatto e J. Garcia - estate 2009,