Ailefroide - Settore Orage d'étoiles L'arête à Francis

difficoltà: 6a / 5c obbl / A0
esposizione arrampicata: Sud-Est
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura
tim : 100% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: urs
ultima revisione: 09/07/19

località partenza: Ailefroide (Pelvoux , 05 )

punti appoggio: Campeggio Ailefroide

bibliografia: Jean-Mihel Cambon, Escalade autour d'Ailefroide, 2017

accesso:
Uguale al "Pilier du Levant": dal ponte centrale di Ailefroide prendere la strada direzione vallone del Selè, al primo parking risalire il sentiero che porta alla falesia dell'Etoiles. Arrivati alla falesia proseguire a destra salendo verso la cresta. La via è pochi metri più in basso a destra dell'attacco del "Pilier du Levant".

note tecniche:
Via spittata in modo abbondante. Bel granito. Segue sempre il filo della cresta, molto aerea...

descrizione itinerario:
L1 4c Breve tirello facile
L2 5a Leggero spostamento a destra, poi muretti e placche
L3 5b+ Lunghezza facile
L4 5c+ Sul filo di cresta poi placca
L5 5c Sempre su cresta. Non fermarsi alla prima sosta che si trova ma proseguire qualche metro in un dietro facile, sosta a sinistra
L6 6a/A0 Muro rosso da seguire traversando verso destra. Poi dritti per muro, azzerabile...
L7 6a Bella lunghezza esposta su buone prese
L8 5c Ultimo muretto e placche per uscire
Si può salire ancora un tiro corto, in comune con "Pilier du Levant", per arrivare sulla sommità.

Discesa: dalla sosta di L8 cominciano le doppie, che filano giù dritte su muri molto più a destra della via. Seguire lo schema riportato sulla guida. Una corda fissa, su cengia, a metà calate, porta verso le ultime calate di nuovo in prossimità della cresta.

altre annotazioni:
Via aperta da Francis Chaud negli anni '80. Riattrezzata da Jean-Michel Cambon e J. Bidault nel 2014