Roc 'd Barma Freida

difficoltà: dal 4 / al 6c
esposizione arrampicata: Sud
quota falesia (m): 1530
lunghezza min itinerari (m): 8
lunghezza max itinerari (m): 27

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: gippo
ultima revisione: 25/06/19

località partenza: Barma Freida (Usseglio , TO )

punti appoggio: bar - ristorante - pizzeria

accesso:
percorrendo con l'automobile la strada provinciale che risale la Val di Viù, dopo aver superato la piana di Usseglio, proseguire in direzione Margone e lago di Malciaussia. Dopo aver superato la frazione Margone, a circa 1,3 km di distanza dalla piazza della frazione, la strada si snoda compiendo due tornanti in rapida successione. Parcheggiare nel piccolo spiazzo all'interno del secondo tornante, di fronte alle vecchie case di Barma Freida. Attraversare la strada asfaltata e imboccare il sentiero che in tre minuti (transitando ai piedi di un enorme masso su cui sono attrezzati tre tiri) conduce al settore principale del sito di arrampicata. Bacheca di legno con info e difficoltà.

note tecniche:
Il sito di arrampicata sportiva di Barma Freida é situato a circa 1.530 metri s.l.m. ed è esposto a Sud - Sud Ovest. I prati ed i boschi circostanti sono di proprietà privata e, tenuto conto dell'importanza delle risorse prative e boschive per la già difficile economia di montagna, si ricorda a tutti i frequentatori che E' ASSOLUTAMENTE VIETATO DEPOSITARE QUALSIASI TIPO DI RIFIUTO, SPEZZARE RAMI, INCIDERE LA CORTECCIA DEGLI ALBERI, RACCOGLIERE FIORI, SPOSTARE ALBERI ABBATTUTI E PIETRE E, IN GENERALE, PRODURRE QUALUNQUE AZIONE CHE MODIFICHI O DANNEGGI LE CONDIZIONI DEL BOSCO, DEI PRATI, DELLA ROCCIA, DELLE BAITE IN PIETRA E DI TUTTO L'AMBIENTE CIRCOSTANTE. Dovrebbe essere superfluo ricordare le immani fatiche che fecero gli abitanti di questi luoghi per costruire le case, terrazzare i prati, tenere in ordine i boschi. Abbiate rispetto di questo patrimonio che rischia di andare perduto!

Il versante su cui sorge la struttura è molto soleggiato e anche durante gli inverni miti e poveri di precipitazioni é possibile arrampicare godendo del calore del sole, almeno nelle ore centrali della giornata. A partire dai mesi autunnali e sino a primavera inoltrata potreste trovare una sbarra che chiude l'accesso alla strada circa 400 metri prima delle baite di Barma Freida; potete parcheggiare l'auto ai lati della strada e percorrere a piedi quest'ultima breve distanza.
Non esistono, purtroppo, sorgenti d'acqua nelle vicinanze quindi... attrezzatevi!

Il materiale utilizzato per l'attrezzamento degli itinerari di arrampicata consiste in spit-fix di acciaio inox del diametro di 10 mm lunghi 90 mm e, in minima parte, in tasselli del diametro di 12 mm lunghi 120 mm, fissati mediante resina epossidica; Non esitate comunque a controllare l'affidabilità delle protezioni ogni volta che le utilizzate.
Materiale minimo necessario: una corda “singola” da 60 metri, dodici rinvii (per il settore “Placca”). L’anello di calata della maggior parte delle soste non si apre. In questo caso si suggerisce di inserire la corda all’interno dell’anello, per farsi calare, eseguendo la “manovra su anello chiuso”. GLI ARRAMPICATORI SONO RESPONSABILI DELLA PROPRIA SICUREZZA!!!
Per qualsiasi segnalazione riguardo le condizioni di sicurezza delle vie contattare il Comune di Usseglio, via Roma 7 a Usseglio, telefono 0123 83702. Per qualunque comunicazione o osservazione è possibile lasciare un messaggio presso il ristorante-pizzeria “Il Caminetto”, nella piazza delle frazione Margone.

descrizione itinerario:
SETTORI E VIE DI ARRAMPICATA

MASSO
È il primo settore che si incontra salendo lungo il sentiero. Su di esso sono stati attrezzati tre itinerari di quattordici metri circa di sviluppo.

Nome Difficoltà
1 COLPO DI FRUSTA 6a+
2 RAMARRO 6a
3 BIGLIETTI, PREGO 6a

PARETE DELLE MOSCHE
È il settore più grande e si incontra salendo lungo il sentiero, oltre il Masso, per un paio di minuti. Presenta undici monotiri di sviluppo variabile dai dodici ai diciotto metri.

Nome Difficoltà
1 NEVROTICA 6a+
2 LAST TOUCH 6a
3 VIPERELLA 6a
4 ARBRE MAGIQUE 6a
5 GRANDI PROGETTI 5c
6 CATTIVIK 6a+
7 CICCIA SALSICCIA 6b
8 BARALLO 6b+
9 LA FENICE 6b
10 NUOVA SPERANZA (torrione superiore, sulla verticale di “grandi progetti”; uscire sulla cengia e sfruttare la sosta su di essa) 5b+
11 KATANA (torrione superiore, sulla verticale di “grandi progetti”; uscire sulla cengia e sfruttare la sosta su di essa) 5c+

PARETINA DEI BIMBI
È una paretina triangolare dell'altezza massima di sette metri, immediatamente a destra della Parete delle Mosche e leggermente rientrante. Due (*) dei tre itinerari presentano una chiodatura particolarmente abbondante e ravvicinata che, unita a una relativa facilità di percorso e alla loro brevità, li rende particolarmente adatti ai bambini, ai principianti e per l'insegnamento e la dimostrazione di manovre di corda, di autosoccorso, di tecnica di arrampicata anche a gruppi numerosi.

Nome Difficoltà
1 LINGUA NERA 6a+
2 *BAMBI 4b
3 *MARMOTTA 4c

PLACCA
Proseguendo sul sentiero a destra dei settori appena descritti in poche decine di metri, si giunge alla base di una placconata. Questo settore presenta le vie più lunghe, che arrivano a ventisei metri. Necessari 12 rinvii, corda da 60 metri.

Nome Difficoltà
1 MISTERI DELLA CHIMICA 5b
2 TOUPIE 5a