Fara (Monte) da Maniago

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero nr 967- 983
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 314
quota vetta/quota massima (m): 1342
dislivello salita totale (m): 1030

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: lancillotto
ultima revisione: 05/06/19

località partenza: S.S. 251 (Maniago , PN )

cartografia: carta Tabacco 028 - Val Tramontina

accesso:
S.S. 251 da Maniago verso il ponte sul bacino di Ravedis. Dopo circa km 1,5 dalle ultime case, si nota l'inizio del sentiero 967. Parcheggio per circa 7-8 auto praticamente di fronte.

note tecniche:
Grande panorama per questo monte di altezza modesta, mt 1342. Il sentiero storico porta alla Forcella Crous dove si trova una antica iscrizione del 1704.

descrizione itinerario:
Dalla s.s. 251, si prende il sentiero 967 che ritorna indietro sopra la statale fino a portarsi quasi sopra il bacino di Ravedis. Con un cambio di direzione, la mulattiera entra nel fitto bosco di faggi con pochissimo panorama e prosegue con andamento regolare fino alla antica Cappella di S. Antonio, ristrutturata alla fine degli anni 80 dal gruppo Alpini (panca, riparo sotto il porticato).
Si continua la salita, mai ripida, fino a Forcella Crous, ore 130 circa, trivio di sentieri. Inizia la salita vera e propria su sentiero ripido nel bosco che solo alla fine si apre sulla larga, panoramica cresta erbosa. Da qui si ha la veduta di tutta la pianura friulana fino al mare, i monti dell' Alpago, il vicino monte Jouf, il Raut e le Dolomiti Friulane.

altre annotazioni:
Il sentiero di forcella Crous era l'unica via di comunicazione tra la Val Cellina e la pianura friulana prima della costruzione dell' attuale strada.