Ermetta (Monte) Monte Cavalli e Rocca Becciavè da Alpicella, anello

sentiero tipo,n°,segnavia: Triangolo rosso, omega rosso e giallo, cerchio rosso, Alta Via, più rosso, N
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 405
quota vetta/quota massima (m): 1267
dislivello salita totale (m): 862

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: LuCiastrek
ultima revisione: 15/05/19

località partenza: Alpicella (Varazze , SV )

cartografia: IGC Genova Varazze Ovada

accesso:
Quando si arriva a Varazze alla rotonda girare in direzione del Comune, una volta superato alla successiva rotonda proseguire praticamente dritti in via Piave sulla strada provinciale del Sassello, arrivati a Pero si prende la deviazione per Alpicella che in pochi chilometri si raggiunge, ampio posteggio vicino alla chiesa.

note tecniche:
IL monte Ermetta è uno splendido balcone sulle Alpi sia Occidentali che Orientali, questa gita permette anche di seguire in parte il sentiero Napoleonico e di salire le cime dove sono avvenuti gli scontri tra le truppe Austriache e quelle Francesi, cime sulle quali è collocata una descrizione su lastra che racconta il fatto accaduto in quel luogo. Al ritorno si scende dal sentiero + rosso che è anche più panoramico e passa sotto il monte Priafaia (possibile deviazione 80 metri di dislivello) poi in seguito percorre la Strada Megalitica, anche in quel luogo c'è una bacheca con delle informazioni scritte; al termine del sentiero per raggiungere Alpicella si percorre un tratto di circa 30 minuti su asfalto. È possibile inserire nella gita anche il monte Grosso, una volta tornati indietro dal monte Ermetta e giunti alla Sella del Beigua seguire la sterrata a sx con segnavia + giallo, poi diventa tre pallini gialli e in 20/25 minuti si raggiunge la sua cima. Se si salgono tutte le cime elencate il dislivello sale a circa 1200 metri mentre i chilometri sono circa 18.

descrizione itinerario:
Dalla chiesa salire sulla strada del Beigua, via Gino Pellegrini, dopo un breve tratto sulla dx sale un scalinata è l'inizio del sentiero segnavia triangolo rosso, subito dopo incontra una strada sterrata si svolta a dx brevissimo tratto e si riprende il sentiero a sx che entra nel bosco. IL viaggio continua per un lungo tragitto alternando brevi uscite dal bosco fino a quando non si arriva ad incrociare una strada sterrata contrassegnata con il segnavia omega rosso (cappello di Napoleone), si segue la strada e dopo poco si arriva ad un bivio dove una palina segnala la via da seguire per il monte Cavalli che si raggiunge in pochi minuti. Ritornati indietro si continua seguendo il segnavia omega che si innalza nel bosco di faggi, giunti sulla strada del Beigua la si attraversa e dalla parte opposta si continua sul sentiero che dopo poco giunge sul Pian di Stella, qui si incontra una stradina sterrata che bisogna seguire a sx, fino alle indicazioni per Costa la Corma altro luogo dove sono avvenuti fatti bellici e anche un punto panoramico. Proseguendo sul sentiero qualche minuto dopo si arriva ad un bivio dove una palina indica la via per la rocca Becciavè (breve deviazione) tornati indietro si prosegue a sx si attraversa un piccolo ruscello ed una nuova palina ci indirizza, ora si segue il segnavia cerchio rosso che dopo un tragitto di circa un chilometro incrocia il sentiero dell'Alta Via, si gira a dx e si prosegue superando la deviazione per Palo ed alla successiva sempre indicata si svolta a sx per giungere dopo una ventina di minuti alla cima dell'Ermetta. Tornando indietro si può sempre facendo una breve deviazione salire al monte Veciri, quindi proseguendo sull'A.V. giungere alla Sella del Beigua, dalla quale si continua in leggera salita fino alla chiesetta accerchiata dalle antenne;sotto alla chiesetta c'è un area pic nic dalla quale parte il sentiero segnavia + rosso che come scritto nelle note passa sotto il monte Priafaia poi in seguito arriva ad un bivio dove si gira a dx prendendo il sentiero indicato dal segnavia N rosso che percorre la Strada Megalitica, questo sentiero giunge in seguito ad un bivio dove bisogna continuare a dx per poi giungere su una strada cementata, si scende e diventa poi asfaltata e nel giro di una mezzora si arriva alla chiesa.