Terca (Monte) da Rocchetta Nervina, anello per i valloni d'Oggia e Barbaira

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 235
quota vetta/quota massima (m): 1071
dislivello salita totale (m): 900

copertura rete mobile
tim : 100% di copertura

contributors: aquila74
ultima revisione: 30/04/19

località partenza: Rocchetta Nervina. (Rocchetta Nervina , IM )

cartografia: Cartina Fraternali n°23 - Sanremo, Ventimiglia, bassa Val Roia, val Nervia.

accesso:
Da Camporosso (Imperia) si risale la Valle Nervia, si oltrepassa Dolceacqua, quindi al bivio seguente si svolta a sinistra e si raggiunge il grazioso paese denominato Rocchetta Nervina. Comodo parcheggio all'inizio del paese.

note tecniche:
Bell'itinerario, semplice, ideale per le stagioni in cui non fa molto caldo. Bellissimo lo spettacolo dell'acqua in alcuni tratti lugo il percorso e stupendi panorami dalla punta del Monte Terca.

descrizione itinerario:
Si parte in centro paese, nei caratteristici carruggi, in via Santa Lucia, di fianco alla parrocchiale.
Si percorre il comodo sentiero sulla destra del Rio Oggia. Al primo bivio che si incontra si imbocca il ramo di destra e dopo poco si incontra la cappella campestre di Santa Lucia (261 mt) e l'omonimo ponte in pietra (274 mt) in località Fontanaviva.
Si attraversa il piccolo ponte sul Rio Castagna e si procede salendo sulla mulattiera molto ripida di Roccaglie. Lungo questa salita si incontrano due piloni votivi, dopo il secondo (363 mt) il sentiero scende e attraversando una piccola boscaglia si oltrepassa il ruscello.
Si risale nuovamente fino ad incrociare una strada sterrata dove si svolta a destra e quasi subito a sinistra si imbocca la mulattiera Bauseto. Si raggiunge una seconda sterrata che si percorre verso sinistra per 200 metri circa fino ad incrociare il bivio per il sentiero Coe (palina - 608 mt) che salendo nel Bosco Terca giunge al Passo della Croce (812 mt). In questo punto, con una piccola deviazione di percorso è possibile raggiungere una croce in legno posta su una punta secondaria e innominata ma molto panoramica.
Tornati sul nostro sentiero, perdiamo 50 mt circa di quota e ci portiamo sul versante ovest del Monte Terca dove facendo attenzione (difficoltà EE) e seguendo qualche provvidenziale ometto in pietra ci riportiamo sulla panoramica dorsale che percorriamo fino a raggiungere il Passo di Loggia (1056 mt). Da qui in direzione sud si perviene alla punta del monte Terca (1071 mt) contrassegnato da un omettone di pietre.
Per la discesa si ritorna al Passo di Loggia e si imbocca sulla sinistra il sentiero che scende nel vallone Barbaira. A quota 569 mt si incontra un bivio con palina, per tornare a Rocchetta Nervina bisognerebbe procedere a sinistra, ma con una deviazione di 10 minuti circa e una piccola perdita di quota si può ammirare il bellissimo Ponte Pau sul torrente Barbaira (558 mt).
Si ritorna verso il punto di partenza sula comoda mulattiera, ma volendo fare una seconda deviazione a 452 mt si può scendere nuovamente al Barbaira per vedere lo stupendo paesaggio da cartolina presso il Ponte dei Cin (429 mt). A questo punto, risaliti nuovamente sulla mulattiera si supra senza troppi problemi una frana e si ritorna a Rocchetta Nervina.