Scolettas (Becchi delle) Sancho Panza e Don Chisciotte della Mancia

difficoltà: TD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1230
quota vetta (m): 2726
dislivello complessivo (m): 1500

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: ansjolly
ultima revisione: 01/04/19

località partenza: Pontebernado (Pietraporzio , CN )

punti appoggio: rifugio Talarico

cartografia: Fraternali 13 - AltaValle Stura di Demonte

bibliografia: CASCATE di G.Ghibaudo

accesso:
Da Pontebernardo, a seconda delle condizioni di percorribilità, risalire in auto la strada dell'omonimo vallone fino al rifugio Talarico ai Prati del vallone. Dal rifugio si risale sulla sx orografica del vallone fino a raggiungere il piano superiore alla quota di 2100 circa. Si traversa quindi in direzione della parete N-NO dei Becchi delle Scolettas verso l'evidente conoide nevosa originata dal canale stesso che incide la parete per quasi tutta la sua lunghezza. La linea di salita si individua facilmente se in condizioni perchè costituita nelle prime due lunghezze da una imponente cascata di ghiaccio.

note tecniche:
difficoltà in scala francese III/4

descrizione itinerario:
Relazione originale:
L1 muretto verticale a 85°-75°-90° (s1 su ghiaccio ; 50m)
L2 80°-65° (s2 su albero a destra; 40m)
L3 ghiaccio 65° poi canale nevoso (s3 su neve; 50m)
L4 canale nevoso con passaggio di misto a metà tiro (s4 su neve ; 50m)
L5 canale nevoso con passaggio di misto (s5 chiodo +cordino; 50m)
L6 goulotte 65°/75° (s6 2 chiodi+ fettuccia; 50m)
Discesa: lungo la linea di salita fino alla s6. Da qui con 2 doppie (s6 s5) si raggiunge la s3. Si scende quindi il canale fino al ghiaccio per traversare a sx (orografica) e raggiunge un alberello, dal quale ci si cala con doppietta di 15m, sempre sullo sperone raggiungendo una cengetta con albero. Ancora una doppia da fettuccia sull'albero (35m). Si raggiunge altro albero leggermente a sx da cui una doppia (fettuccia; 50m) si aggiunge la base.
L7 canale 45°-50° (50m)
L8 canale 45°-50° (50m)
Il canale termina sotto due salti di roccia e in buone condizioni e possibile trovare ghiaccio a sufficienza per proseguire la salita.

altre annotazioni:
1^salita di E.Massa e G.Peluffo il 26 febbraio 2000.
Nel marzo 2019 la via è stata ripetuta da E.Turnaturi e A.Prette proseguendo oltre il tiro di misto e uscendo sulla punta (quota 2663 dei Becchi delle Scolettas) e scendendo poi prima in cresta e poi lungo il canalone che precipita dalla breche sulla destra orografica della cima Nord dei Becchi di Scolettas (Discesa laboriosa con un alcune doppie attrezzate a chiodi). Qualche giorno giorno dopo Geppo Barucco l'ha nuovamente ripetuta e attrezzato le calate se ci si vuole fermare dopo il tiro di misto.