Croveo da Baceno, anello

sentiero tipo,n°,segnavia: H00, H00b
difficoltà: T   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 655
quota vetta/quota massima (m): 870
dislivello salita totale (m): 279

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: franco1457
ultima revisione: 29/03/19

località partenza: Baceno (Baceno , VB )

punti appoggio: Ristorante Cistella a Croveo

accesso:
percorrere la superstrada del Sempione uscendo allo svincolo Crodo/Valle Antigorio e porseguire su SS 659 per 12,5 Km. Superato il ponte si Silogno sul rio Devero entrare in Baceno e parcheggiare l'auto in piazza Aldo Moro.

note tecniche:
Percorso ad anello tra storia e natura: la zona di Baceno e Croveo è storicamente fanosa per i numerosi processi per stregoneria che condussero al rigo ben 55 donne. La chiesa di Baceno è monumento nazionale ed è considerata una delle chiese più belle delle Alpi. A Croveo la chiesa parrocchiale ha un bel campanile costruito su un grande masso di frana e il parroco di Croveo, Don Ruscetta, negli anni '50 e '60 era famoso come "il prete viperaio". Percorso adatto a tutti anche con bambini al seguito.

descrizione itinerario:
Dalla piazza si scende al campo sportivo; con un ponte si attraversa il torrente Devero e si segue una pista sterrata nei prati avvicinandosi alle prime baite, tenendosi sulla destra si risale un breve tratto di sentiero a gradini che porta all'Oratorio di Uresso. Da qui si continua in salita e poi in piano fino a raggiungere un altro ponte di ferro sul torrente Devero.
Si attraversa e in leggera salita si passa vicino ai ruderi del vecchio abitato di Cuggine, semissommerso dai rovi. Ci si inoltra nella valle e si devia a destra: si comincia a salire su ripido sentiero a gradini che risale fino alla strada provinciale Baceno-Goglio in corrispondenza della Cappella Grande. Si segue ancora per un tratto la strada asfaltata e al bivio segnalato per il Ponte della Baulina si prende a sinistra per andare ad ammirare il suggestivo ponte ad arco realizzato in pietra e le impressionanti marmitte dei giganti. Tornati sulla statale in breve si arriva a Croveo. Si passa davanti al ristorante Cistella (sosta consigliata) e si raggiunge la parrocchiale con la statua del Prete Viperaio.
Si prosegue nelle strette vie del borgo seguendo le indicazioni per il torchio e si raggiunge nuovamente la strada. Si prosegue per una decina di minuti dopodichè si svolta a sinistra e si raggiunge il villaggio turistico "Il Treno dei Bimbi", vasto parco formato da bel 28 carrozze ferroviarie dismesse ed adattate per far fronte alle varie necessità di una struttura ricettiva.
Attraversata la struttura si prende il sentiero Storico Via dell'Arbola. In breve si raggiunge il ponte ad arco delle "Caldaie di Crovero" un luogo spettacolare, recentemente valorizzato e reso ancora più accessibile in seguito all'installazione di scale con adeguate barriere di protezione. Si prosegue sul sentiero in direzione Baceno passando dal Borgo di Graglia con il suo bel Oratorio. Si scende su mulattiera che attraversa dei prati ed in breve si raggiunge il luogo di partenza.