Velega (Cima di) da Upega

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 1297
quota vetta/quota massima (m): 2384
dislivello totale (m): 1087

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: LuCiastrek
ultima revisione: 16/03/19

località partenza: Upega (Briga Alta , CN )

punti appoggio: La Locanda d'Upega

cartografia: IGC Alpi Marittime e Liguri n°8

accesso:
Uscita autostrada a Ceva poi seguire le indicazioni per Garessio, Ponte di Nava dove una volta raggiunto si svolta a dx per Viozene superato il quale si continua per Upega dove si posteggia.

note tecniche:
La cima di Velega rimane oscurata dalle più note Missun e Bertrand ma non per questo è da trascurare a mio parere, in quanto il percorso che si segue è vario e panoramico, inoltre si può proseguire sul crinale in direzione sud e raggiungere anche il monte Bertrand; via molto bene segnalata di recente con segnavia B/R .

descrizione itinerario:
Dalla locanda d'Upega seguire la strada che conduce a Monesi, dopo poco si giunge alla chiesetta della Madonna della Neve, si prosegue a dx su una sterrata che dopo poco attraversa su un ponte il rio Nivorina seguendo le indicazioni A32 per un lungo tratto si continua con il rio alla sx fino a raggiungere le case Nivorina, poco oltre si guada il rio e si incontra una palina che indica la via da seguire. Si sale entrando in una pineta e dopo circa 20/30 minuti si giunge ad un bivio segnalato, seguire le indicazioni colle Selle Vecchie, dopo pochi minuti si giunge ad un pianoro si riguada il rio anche se coperto dalla neve, e seguendo i segnavia oppure stando a fianco del rio perché si cammina meglio proseguire fino a giungere sulla sterrata Limone Monesi. Attraversata la sterrata si continua sempre mantenendo il rio alla sx o tenendolo come riferimento fino a che si giunge deviando leggermente a dx gli ultimi 50 metri al Colle del Vescovo; volgendo a sx si continua verso sud in direzione dell'anticima tra radi larici bassi pervenendo sul crinale che in breve ci conduce sulla cima sormontata da un alto ometto. Per il ritorno si può scendere dal versante est sotto la cima abbastanza ripido che porta sulla sterrata Limone Monesi, una volta raggiunta si svolta a sx e si torna dove all'andata abbiamo attraversato la stessa, oppure sulla via già praticata.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale