Lomasti (Pilastro) Choc o Drill

difficoltà: 6c / 6b obbl
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 750
sviluppo arrampicata (m): 180
dislivello avvicinamento (m): 260

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: maigol
ultima revisione: 14/03/19

località partenza: Machaby (Arnad , AO )

punti appoggio: Agriturismo Dzerby

accesso:
Avvicinamento come per la altre vie del pilastro Lomasti.

note tecniche:
Abbiamo provato a seguire il tracciato originale della via, facendo 6 tiri. Al termine si può volendo proseguire fino alla sommità con un ulteriore tiro facile (quarto).
Via apparentemente poco frequentata, ma meritevole come tutte le altre del pilastro. Arrampicata varia, che alterna placche delicate, diedrini, strapiombi fisici.
Ben spittata. Materiale ottimo. Soste predisposte per calata in doppia.

descrizione itinerario:
L1 (30m): partenza facile su lama staccata, poi splendida placca nera delicata (6b+)
L2 (30m): tiro di collegamento, un po' discontinuo/erboso, con tratto più verticale non banale verso la fine. Chiodatura distanziata, attenzione (6a/b)
L3 (30m): tiro verticale che sfrutta inizialmente un sistema di diedrini, e prosegue poi in placca fin sotto il grande tetto (6b)
L4 (30m): dopo una breve placca si aggira il tetto a destra, e subito dopo si torna a sinistra su un sistema di strapiombi. Attenzione a non seguire gli spit verso destra, se si vuole restare sulla via originale. Uscire dal primo tetto stando a sinistra (spit poco visibile), poi si punta a superare uno spigolo con movimenti molto faticosi (6c/6c+) e parecchia aria sotto i piedi.
L5 (30m): placca appoggiata su piccole prese (6a)
L6 (30m): placca appoggiata su piccole prese, con passo difficile su un tratto verticale (6a)

altre annotazioni:
Prima salita: M. Motto, G. Predan (1989).