Stellibodenhorn da Realp

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MSA / F   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1538
quota vetta/quota massima (m): 2988
dislivello totale (m): 1450

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: gambalesta
ultima revisione: 19/02/19

località partenza: Realp (Realp , Uri )

punti appoggio: Rotondohutte

cartografia: Carta Kompass N° 108

accesso:
Oltrepassato il traforo del S.Gottardo dirigersi verso Andermatt e Furkapass . In inverno la strada è chiusa a Realp.

note tecniche:
Dal medesimo punto di partenza si diramano decine di itinerari , per questo il luogo al mattino si presenta affollatissimo ma la vastità della zona assorbe tutti.

descrizione itinerario:
Da Realp portarsi su traccia battuta nell vallone che scorre accanto alla ferrovia , tenerlo per circa un km e poi seguendo le indicazioni ci si immette a sinistra dopo una brevissima discesa ,nel vallone di Witenwasseren .
Questo sale dolcemente per un lungo tratto sino alla località Oberstaffel ,dove si svolta a destra Sud ovest e su pendii un po più marcati si arriva alla Rotondohutte 2569 m.
Da qui si vede distintamente la cima e con un lungo falsopiano ci si porta alla base della conca tra Leckinhorn e Stellibodenhorn. Salire su pendii un po più ripidi svoltando a destra in direzione del colletto tra Stellibodenhorn e Rottallinhorn dove spesso si abbandonano gli sci .
Proseguire sulla ripida dorsale est dell Stellibodenhorn. Tra rocce e nevai per arrivare alla poco spaziosa cima 2988 m.
Da qui è possibile volendo scendere la cresta sud (roccette) per raggiungere il Leckinpass e successivamente il Leckinhorn. Se invece si scende a ritroso , una volta tornati al colletto si può scegliere se ripassare dal rifugio oppure dopo la breve salita della cresta sud ovest del Rottalinhorn portarsi in punta a quest'ultimo e scendere diretti su Realp dai versanti nord.
Entrambi i tracciati sciistici sono MS fatta eccezione per la parte finale dello Stellibodenhorn BS + e della eventuale traversata di cresta F.