Loson (Punta) Canalino Ovest

difficoltà: PD+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 1732
quota vetta (m): 2643
dislivello complessivo (m): 920

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura
3 : 20% di copertura

contributors: m.gulliver
ultima revisione: 18/01/19

località partenza: Prato del Colle (Roure , TO )

cartografia: Fraternali 1:25.000 n. 5 Val Germanasca Val Chisone

accesso:
Torino-Pinerolo-Val Chisone. All'inizio di Villaretto, frazione di Roure, prendere a dx (indicazioni per Gran Faetto, Prato del Colle). La strada è asfaltata fino a Gran Faetto, oltre è sterrata ma percorribile con cautela anche con un'auto normale.

note tecniche:
Interessante montagna che per la sua orografia offre numerose salite su neve sui canali che solcano i versanti orientale e occidentale. Quest'ultimo, per la sua esposizione, offre spesso condizioni di neve più favorevoli, ma l'accesso è comodo solo se la quota neve è piuttosto alta (autunno, primavera), sia per poter raggiungere con l'auto il punto di partenza, sia perchè il primo tratto dell'avvicinamento, pur su sentiero, potrebbe essere piuttosto disagevole se innevato.

descrizione itinerario:
Dal prato a monte delle case di Prato del Colle si imbocca il sentiero per il M.Robinet (segnavia bianco e rosso), che compie un lungo traverso in direzione nord verso il Vallone del Rouen raggiungibile sfruttando una caratteristica cengia che solca la parete rocciosa di Rocca Vergia. Dopo questo passaggio la traccia volge a dx (NE) e sale ripida fra pietraie e rododendri. Si raggiunge il fondo del vallone verso quota 2100 dove lo scenario si apre sulle cime circostanti. Seguire ancora il fondo del vallone per un breve tratto quindi piegare a dx (est) e salire in direzione del versante Ovest della Punta Loson. Il canalino da risalire non è quello sotto la verticale della cima, ma quello immediatamente più a dx, che si insinua nella parete e in alto piega a dx. Ha uno sviluppo di circa 200 m con pendenze fino a 45°. Lo si risale dapprima su pendenze moderate (40°) quindi più significative (45°). Si esce sulla cresta S pochi metri a valle dell'anticima, che si raggiunte piegando a sx. Per raggiungere croce occorre proseguire ancora verso nord, scendere brevemente ad un collettino e risalire (delicato, esposto, cornici, alcuni fix per assicurarsi talvolta coperti dalla neve).

Discesa: proseguire facilmente verso nord e raggiunge il colletto Loson. Da qui, aggirando eventuali cornici, scendere verso sx. Piegando verso sx (faccia a valle) il pendio, dopo una piccola conca, si restringe a canale, inizialmente ripido (45° per pochissimi metri), quindi si allarga nuovamente e permette si scendere facilmente verso il fondo del vallone del Rouen, da dove, piegando a sx si torna sul percorso di salita.