Villaggi di Pietra da Agneto, anello

sentiero tipo,n°,segnavia: CAI 245
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 690
quota vetta/quota massima (m): 1147
dislivello salita totale (m): 810

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: palmer
ultima revisione: 11/01/19

località partenza: Agneto (Carrega ligure , AL )

accesso:
Si entra in Val borbera e si segue per Carrega Ligure, poi al bivio per carrega si prosegue per vegni/agneto. Arrivati ad agneto non si entra in paese ma si continua a salire fino ad un ponte sul torrente in corrispondenza di una esse della strada. Qui si lascia la macchina

note tecniche:
Attenzione, nella prima parte del sentiero ci sono da guadare il rio Berga ( 2 volte ma facile ) ed il Rio Campassi ( con più portata ) e un tratto di cammino nel greto del torrente dato che il sentiero è stato portato via dalle piene. In inverno questa zona è fredda ed i torrenti possono avere abbastanza acqua da creare qualche problema.

descrizione itinerario:
Si guada il Rio Berga una prima volta e si prosegue lato sinistro idrometrico poi in vista dell'altro torrente ( il rio Campelli ) si guada di nuovo il Berga e si continua a camminare tra i due torrenti fino ad arrivare all'imbocco del sentiero lato DX idrometrico del rio campassi. Quindi si guada con attenzione il Campassi facendo attenzione perché la portata è maggiore.
Una volta preso il sentiero si arriva al mulino di Agneto e si comincia a salire , qui il sentiero è molto evidente. Questo sentiero è abbastanza ripido e porta via delle energie, si arriva a Vegni continuando fino alla fine ma noi abbiamo tagliato in mezzo al bosco per un 100 metri di salita quando si era quasi in corrispondenza con il sentiero che da Vegni va alla sella dei Campassi.
Questo taglio permette di accorciare di più di un Km. Da qui in avanti l'itinerario è semplice e senza difficolta si visitano i Villaggi abbandonati e poi si riscende in direzione Croso, si torna a Valle e si supera di nuovo il Torrente questa volta c'è il mulino con il ponte di legno utilizzabile.
Si risale verso Croso, si supera e si arriva a Campassi, da qui si prende il sentiero per il Mulino di Agneto che ci riporterà alla strada provinciale in prossimità del ponte dove abbiamo parcheggiato