Sagnes Longues (Pointe des) da Pont de Lariane per il Vallon de Clausis

tipo itinerario: attraversa pendii convessi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 2024
quota vetta/quota massima (m): 3032
dislivello totale (m): 1008

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: lucabelloni
ultima revisione: 03/01/19

località partenza: Pont de Lariane (Molines-en-Queyras , 05 )

cartografia: IGN 1:25.000 3637 OT Mont Viso

note tecniche:
la descrizione dell'itinerario è presa dall'analoga gita proposta nella sezione ciaspole, a cura di Andrea81; essendo accurata e fatta benissimo, mi sono permesso di riportarla tale e quale anche nella sezione scialpinismo.

descrizione itinerario:
Dal Pont de Lariane si percorre la strada per il Colle dell'Agnello per circa 2 km, sino a raggiungere la Bergerie de Tioures 2160 m. Poco prima dell'edificio, in basso, si scorge una passerella di legno che permette di attraversare il fiume Agnel. Si riprende a salire per il versante opposto, dapprima per un breve pendio ampio che porta all'ingresso di un canalone moderatamente ripido ma ampio, che si risale senza percorso obbligato (stando a distanza dal ruscello se scoperto, quindi a destra), per poi nella parte alta piegare a sinistra quando una barra rocciosa chiude il canale. In assenza di neve è presente un comodo sentierino. Al termine del canale si accede ad un bel pianoro a circa 2400 m, dal quale si apre la parte centrale del vallone, con ben evidente il percorso. Si prosegue in direzione sud per comodi dossi, fino ad una seconda conca, come riferimento si segua sempre la vistosa mole del Rouchon, cima molto caratteristica. Si tralascia la valletta che prosegue dritta verso un intaglio, per continuare a sinistra superando un altro dosso con numerosi massi affioranti, proprio sotto le Rouchon. Ora davanti si ha un breve pendio più ripido, che conduce ad un bellissimo vallone sospeso. Si prosegue in direzione est per il facile e dolce pendio fino quasi al termine della conca, avendo però l'accortezza di deviare a destra per salire in cresta, in quanto a sinistra il pendio termina con un precipizio su barriere rocciose. Si raggiunge con uno strappo più ripido la cresta nevosa/detritica, molto facile e ampia, che si percorre interamente in direzione est, o sul filo o poco sotto su uno dei due versanti, fino al grosso ometto della cima della Pointe de Sagnes Longues 3032 m.
Discesa lungo l'itinerario di salita.