Sassorosso C'è sempre un perché

difficoltà: 6b+ / 6b obbl
esposizione arrampicata: Nord-Ovest
quota base arrampicata (m): 900
sviluppo arrampicata (m): 160
dislivello avvicinamento (m): -150

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: GregPed
ultima revisione: 19/10/18

località partenza: Sassorosso (Sassorosso , LU )

punti appoggio: Sassorosso

accesso:
Lo stesso per le altre vie della parete Nord Ovest

descrizione itinerario:
L1 25m , 6a+: Salire verso il cordino segnavia a dx di esso c'è un vecchio Ch. dopo puntare all'unico spit e superarlo e con bei passaggi su muro verticale a buchi raggiungere la sosta.
(Tiro tecnico)

L2 30m, 6b: Salire sopra la sosta la fessura diagonale fino al suo termine. uscire a sx per parete articolata scalare un muro verticale spostarsi a dx e poi superare uno strapiombino atletico che fa accedere a terreno più facile fino in sosta.
(Tiro meno tecnico del precedente e con prese migliori, però meno proteggibile)

L3 35m, 6b/+: Diretti al fix poi traversare leggermente a sx e proseguire per terreno facile fino sotto una paretina con un evidente cordino incastrato. Superarlo con bel passaggio e per terreno più facile raggiungere la comoda sosta.

L4 40m, 6b+: Traversino ascendente sx con fix fino a raggiungere il pilastrino fessurato. Salirlo fino a che la fessura non diventa piccola (circa un metro prima che finisca) e con piedi in spalmo passo in traverso a sx. Continuare a traversare a sx e salire muretto rotto fino a terrazzino dove si vede il secondo spit del tiro, con passetto obbligato moschettonare e salire agilmente verso la sosta

L5 -IV: Da prima a sx poi puntare a cordino nero in clessidra, poi affrontare muretto rotto fino a bosco e da qui proseguire per bosco fino a sentiero

altre annotazioni:
Via aperta dal basso da Vigiani nel 2015